Vai direttamente al contenuto

Come considerano l’istruzione i Testimoni di Geova?

L’opinione che abbiamo dell’istruzione è basata sui princìpi contenuti nella Bibbia. Ogni testimone di Geova si fa guidare dalla propria coscienza educata secondo la Bibbia per decidere come mettere in pratica princìpi come quelli che seguono. *

 L’istruzione è molto importante

L’istruzione permette di sviluppare “la saggezza e la capacità di riflettere”, qualità a cui la Bibbia dà grande importanza (Proverbi 2:10, 11; 3:21, 22). Inoltre, Gesù disse ai suoi seguaci che avrebbero dovuto insegnare ad altri le cose che lui aveva comandato (Matteo 28:19, 20). Pertanto tutti i Testimoni sono incoraggiati ad acquisire un’istruzione completa, che permetta di imparare a leggere, scrivere e comunicare, * e di apprendere nozioni su altre religioni e culture (1 Corinti 9:20-22; 1 Timoteo 4:13).

Anche i governi riconoscono l’importanza dell’istruzione e spesso impongono per legge di frequentare la scuola primaria e secondaria. Noi ubbidiamo a queste leggi, seguendo tra l’altro il comando biblico che dice: “Ognuno sia sottomesso alle autorità superiori”, cioè i governi (Romani 13:1). Inoltre incoraggiamo i nostri figli a impegnarsi al massimo nello studio, non limitandosi a fare il minimo indispensabile. * Al riguardo la Parola di Dio dice: “Quel che fate, qualunque cosa sia, fatelo volentieri, come per il Signore, e non per gli uomini” (Colossesi 3:23, Parola del Signore).

L’istruzione rende più facile mantenere la famiglia. Secondo la Bibbia, “se uno non provvede ai suoi, e specialmente a quelli della sua casa, ha rinnegato la fede ed è peggiore di uno senza fede” (1 Timoteo 5:8). L’istruzione ci aiuta a soddisfare l’obbligo che i cristiani hanno di provvedere alla propria famiglia. Un’opera di consultazione afferma che uno degli obiettivi principali dell’istruzione è quello di “fare in modo che le persone diventino membri produttivi della società [...] e lavoratori che contribuiscono all’economia” (The World Book Encyclopedia). Chi ha acquisito delle competenze tramite una buona istruzione sarà in grado di provvedere ai bisogni della sua famiglia più facilmente e in maniera più costante di chi non ha nessuna competenza e manca di un’istruzione di base (Proverbi 22:29).

I genitori hanno anche il compito di preparare i loro figli alla vita adulta, e in questo l’istruzione gioca un ruolo fondamentale (2 Corinti 12:14). I genitori Testimoni vengono incoraggiati a fare in modo che i loro figli ricevano un’istruzione scolastica anche se nella zona in cui vivono questa non è gratuita, è di difficile accesso o va contro la cultura del posto. * Ai genitori vengono anche dati suggerimenti su cosa possono fare per interessarsi alla vita scolastica dei loro figli. *

 È necessario avere un punto di vista obiettivo sull’istruzione

Valutiamo con attenzione i vari tipi di istruzione disponibili. La Bibbia dice: “L’ingenuo crede a tutto ciò che gli viene detto, ma l’accorto valuta ogni suo passo” (Proverbi 14:15). Facendoci guidare da questo principio, valutiamo con attenzione i percorsi di istruzione post diploma disponibili, inclusi i costi e l’utilità di ciascuno. Ad esempio, i corsi per la formazione professionale spesso presentano una buona offerta formativa a fronte di un ragionevole investimento di tempo e di denaro.

L’istruzione spirituale ha un’importanza maggiore rispetto a quella scolastica. A differenza dell’istruzione scolastica, l’istruzione spirituale basata sulla Bibbia permette di conoscere Dio, e questa conoscenza ha il potere di salvare la vita (Giovanni 17:3). Inoltre, attraverso l’istruzione spirituale si acquisiscono valori morali, cioè quello “che è giusto, retto ed equo, l’intero sentiero del bene” (Proverbi 2:9). L’apostolo Paolo aveva raggiunto un livello di istruzione paragonabile a quello delle attuali università, tuttavia riconobbe l’“ineguagliabile valore della conoscenza di Cristo Gesù” (Filippesi 3:8; Atti 22:3). Anche oggi molti testimoni di Geova hanno ricevuto una formazione di tipo universitario, ma sono comunque convinti che la loro istruzione spirituale ha un’importanza maggiore. *

L’istruzione spirituale trasmette importanti valori morali

 Possibili pericoli sul piano morale e spirituale dell’istruzione universitaria

Un proverbio biblico dice: “L’accorto vede il pericolo e si nasconde” (Proverbi 22:3). I Testimoni di Geova ritengono che l’ambiente di alcune università o di istituti simili nasconda pericoli sul piano morale e spirituale. Per questo motivo, molti di loro decidono di non esporre sé stessi o i propri figli a un ambiente di questo tipo, dove tra l’altro vengono spesso promosse idee errate come quelle che seguono.

  • Idea errata: I soldi garantiscono un futuro felice e stabile

    Spesso si pensa che l’istruzione universitaria garantisca un lavoro ben retribuito, quindi sempre più studenti frequentano l’università principalmente con l’obiettivo di arricchirsi. Alcuni sperano di assicurarsi un futuro felice e stabile grazie al denaro. Tuttavia la Bibbia mostra quanto sia superficiale un modo di pensare del genere (Ecclesiaste 5:10). Cosa ancora più importante, la Bibbia insegna che “l’amore del denaro [...] è la radice di ogni tipo di male” e spesso fa perdere la fede (1 Timoteo 6:10). I Testimoni di Geova fanno il possibile per non cedere al “fascino ingannevole delle ricchezze” (Matteo 13:22).

  • Idea errata: Si dovrebbe aspirare al prestigio o alla posizione elevata che l’istruzione universitaria può garantire

    A proposito di un’idea diffusa nel suo paese, Nika Gilauri, un ex primo ministro georgiano, ha scritto: “Avere una laurea è considerato uno status symbol quasi obbligatorio in Georgia. [Nel passato] un giovane che non si laureava era una disgrazia per la sua famiglia”. * Contrariamente a questo modo di pensare, la Bibbia avverte dei pericoli a cui va incontro chi cerca di raggiungere fama e potere. Ai capi religiosi del suo tempo, che erano alla costante ricerca di gloria per sé stessi, Gesù disse: “Come potete credere, se vi date gloria gli uni gli altri?” (Giovanni 5:44). L’ambiente universitario potrebbe far sviluppare un atteggiamento superbo, che Dio odia (Proverbi 6:16, 17; 1 Pietro 5:5).

  • Idea errata: Ognuno deve decidere per sé cosa è giusto e cosa è sbagliato

    I Testimoni di Geova si conformano alle norme stabilite da Dio su ciò che è giusto e ciò che è sbagliato (Isaia 5:20). Stando però a un articolo pubblicato sul Journal of Alcohol and Drug Education, molti studenti universitari vengono spinti dai loro colleghi a “prendere decisioni che sono contrarie a quello che sanno essere giusto o sbagliato”. * Questa dichiarazione trova conferma nel principio biblico che dice: “Le cattive compagnie corrompono le buone abitudini” (1 Corinti 15:33). Spesso nell’ambiente universitario sono comuni, e vengono perfino incoraggiati, comportamenti che Dio disapprova, come ubriachezza, uso di droghe e sesso tra persone non sposate (1 Corinti 6:9, 10; 2 Corinti 7:1).

  • Idea errata: L’istruzione universitaria è la chiave per migliorare la società

    Riconosciamo che molti non considerano l’istruzione di tipo universitario un mezzo per ottenere ricchezza, prestigio o piaceri illeciti, ma un modo per migliorare sé stessi e la società. Questo è sicuramente un obiettivo nobile, ma i Testimoni di Geova hanno deciso di raggiungerlo in un altro modo. Come Gesù, crediamo che solo il Regno di Dio potrà rendere il mondo un posto migliore (Matteo 6:9, 10). Questo comunque non vuol dire che aspettiamo passivamente che il Regno risolva i problemi del mondo. Piuttosto, seguiamo l’esempio che ci ha lasciato Gesù e parliamo della “buona notizia del Regno” in tutta la terra, aiutando così centinaia di migliaia di persone ogni anno a cambiare la loro vita in meglio (Matteo 24:14). *

^ par. 2 I giovani Testimoni che vivono ancora a casa rispettano le decisioni dei genitori in merito all’istruzione a patto che queste non siano in contrasto con le leggi di Dio (Colossesi 3:20).

^ par. 8 A questo scopo abbiamo pubblicato più di 11 milioni di copie di manuali per insegnare a leggere e a scrivere, come l’opuscolo Applicati alla lettura e alla scrittura. Nel mondo teniamo corsi gratuiti di alfabetizzazione in 120 lingue. Grazie a questo impegno, tra il 2003 e il 2017, circa 70.000 persone hanno imparato a leggere e a scrivere.

^ par. 9 Vedi l’articolo “Dovrei lasciare la scuola?

^ par. 11 Ad esempio, i genitori vengono incoraggiati a mandare a scuola sia i figli maschi che le figlie femmine. Vedi l’articolo “Mio figlio dovrebbe andare a scuola?” nel numero del 15 marzo 2003 della Torre di Guardia.

^ par. 14 Vedi la categoria “Opinioni sull’origine della vita” su jw.org.

^ par. 20 Practical Economics: Economic Transformation and Government Reform in Georgia 2004—2012, pagina 170.

^ par. 22 Volume 61, N. 1, aprile 2017, pagina 72.

^ par. 24 Vedi la categoria “La Bibbia ha cambiato la loro vita” su jw.org per scoprire le storie di persone che hanno sperimentato il potere della Parola di Dio e del messaggio del Regno nella loro vita.