Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

Salmi 26:1-12

SOMMARIO

  • Camminare nell’integrità

    • “Esaminami, o Geova” (2)

    • Evitare le cattive compagnie (4, 5)

    • ‘Marcerò intorno all’altare di Dio’ (6)

Di Davide. 26  Giudicami, o Geova, perché ho camminato nella mia integrità.+ Ho confidato in Geova senza tentennare.+   Esaminami, o Geova, e mettimi alla prova;raffina i miei più profondi pensieri* e il mio cuore.+   Il tuo amore leale è sempre davanti ai miei occhi,e io cammino nella tua verità.+   Non sto in compagnia di* chi è falso,+ed evito chi nasconde ciò che è.*   Odio stare insieme ai malfattori,+e rifiuto la compagnia dei* malvagi.+   O Geova, laverò le mie mani nell’innocenzae marcerò intorno al tuo altare,   per far risuonare il mio ringraziamento+e annunciare tutte le tue opere meravigliose.   Geova, amo la casa in cui dimori,+il luogo in cui risiede la tua gloria.+   Non spazzarmi via* insieme ai peccatori+e non togliere la mia vita insieme a quella dei violenti,* 10  le cui mani compiono azioni vergognosee la cui destra è piena di corruzione. 11  Quanto a me, camminerò nella mia integrità. Liberami* e mostrami favore. 12  Il mio piede poggia su un terreno pianeggiante;+tra le folle congregate* loderò Geova.+

Note in calce

O “più intime emozioni”. Lett. “reni”.
Lett. “non siedo con”.
O “non socializzo con gli ipocriti”.
Lett. “non siedo con i”.
O “non spazzare via la mia anima”.
O “sanguinari”.
Lett. “riscattami”.
O “nella grande congregazione”. Lett. “nelle assemblee”.