Salmi 50:1-23

  • Dio giudica fra il leale e il malvagio

    • Patto di Dio “mediante un sacrificio” (5)

    • “Dio stesso è Giudice” (6)

    • Tutti gli animali appartengono a Dio (10, 11)

    • Dio smaschera i malvagi (16-21)

Melodia di Àsaf.+ 50  L’Iddio degli dèi, Geova,*+ ha parlato;egli convoca la terrada dove sorge il sole fin dove tramonta.*   Da Sìon, la perfezione della bellezza,+ Dio risplende.   Il nostro Dio verrà e non potrà rimanere in silenzio.+ Lo precede un fuoco consumante,+e tutt’intorno a lui infuria una violenta tempesta.+   Convoca i cieli e la terra+per giudicare il suo popolo,+ dicendo:   “Radunate i miei leali,quelli che concludono un patto con me mediante un sacrificio”.+   I cieli proclamano la sua giustizia,perché Dio stesso è Giudice.+ (Sela)   “Ascolta, o popolo mio, e io parlerò;testimonierò contro di te, o Israele.+ Io sono Dio, il tuo Dio.+   Non ti rimprovero per i tuoi sacrifici,né per i tuoi olocausti che sono costantemente davanti a me.+   Non ho bisogno di prendere un toro dalla tua casa,né capri dai tuoi recinti.+ 10  Gli animali della foresta sono tutti miei,+anche le bestie su mille monti. 11  Conosco tutti gli uccelli delle montagne;+gli innumerevoli animali dei campi sono miei. 12  Se io avessi fame, non lo direi a te,perché mia è la terra con tutto ciò che la riempie.+ 13  Mangerò forse la carne di torie berrò forse il sangue di capri?+ 14  Offri a Dio ringraziamenti come tuo sacrificio,+e adempi i voti che hai fatto all’Altissimo;+ 15  invocami nei momenti difficili:+io ti libererò e tu mi darai gloria”.+ 16  Ma al malvagio Dio dirà: “Che diritto hai di menzionare le mie norme+o di parlare del mio patto,+ 17  tu che detesti la disciplina*e continui a voltare le spalle* alle mie parole?+ 18  Quando vedi un ladro, approvi ciò che fa,*+e stai in compagnia degli adulteri. 19  Usi la bocca per diffondere cattiverie,e alla tua lingua è attaccato l’inganno.+ 20  Ti siedi e parli contro tuo fratello;+riveli le mancanze* del figlio di tua madre. 21  Quando hai fatto queste cose, io sono rimasto in silenzio,perciò hai pensato che fossi come te. Ma ora ti riprenderòe presenterò la mia causa contro di te.+ 22  Considerate questo, voi che dimenticate Dio,+affinché io non vi sbrani senza che nessuno vi liberi. 23  Colui che, come suo sacrificio, offre ringraziamenti mi dà gloria;+a colui che segue la retta viafarò vedere la salvezza di Dio”.+

Note in calce

O “il Divino, Dio, Geova”.
O “da est a ovest”.
O “insegnamento”.
Lett. “a gettarti dietro”.
O forse “ti unisci a lui”.
O “diffami”.