Vai direttamente al contenuto

Il modo di pensare e di fare delle persone di oggi era predetto nella Bibbia?

La risposta della Bibbia

Sì, la Bibbia prediceva che ai nostri giorni le persone sarebbero cambiate in peggio. Indicava che questo cambiamento avrebbe portato a un decadimento morale e a un crollo dei valori sociali su larga scala (2 Timoteo 3:1-5). * Ma la Bibbia prediceva pure che alcune persone non si sarebbero fatte condizionare da questo clima prevalente. Piuttosto, con l’aiuto di Dio, avrebbero resistito a questa influenza negativa e avrebbero adeguato i loro pensieri e le loro azioni alla volontà di Dio (Isaia 2:2, 3).

In questo articolo:

 Cosa prediceva la Bibbia riguardo al modo di pensare e di fare dei nostri giorni?

La Bibbia elenca diverse qualità e azioni negative che sono diventate molto comuni, tutte basate sull’egoismo. Secondo la Bibbia le persone sarebbero state “senza autocontrollo”, “amanti di sé [stesse]” e “amanti dei piaceri piuttosto che di Dio” (2 Timoteo 3:2-4, nota in calce).

Proprio come era stato profetizzato, la gente oggi è spesso concentrata su sé stessa, sui propri interessi, sulle proprie gratificazioni, sui propri successi, eccetera. Questo atteggiamento è così diffuso che nel caso di alcuni si sono coniate espressioni come “generazione del prima io”, o addirittura “generazione io io io”. Molti sono così presi da sé stessi da essere diventati “senza amore per la bontà”, incapaci di apprezzare qualità positive. Ed essendo “ingrati” non sentono il bisogno di mostrare gratitudine per ciò che hanno o per ciò che gli altri fanno per loro (2 Timoteo 3:2, 3).

L’egoismo è alla radice anche di altri problemi che caratterizzano i nostri giorni:

  • Avidità. La gente è spesso ‘attaccata al denaro’ e misura il successo in termini di guadagni o proprietà (2 Timoteo 3:2).

  • Orgoglio. Molti sono “gradassi, superbi” e “pieni d’orgoglio” (2 Timoteo 3:2, 4). Si vantano, e fanno credere di avere più capacità, più qualità o più possedimenti di quanti ne abbiano realmente.

  • Calunnia. “Bestemmiatori” e “calunniatori” sono ovunque (2 Timoteo 3:2, 3). Questi termini si riferiscono a chi insulta Dio o gli altri, oppure diffonde menzogne sul loro conto.

  • Testardaggine. In molti si dimostrano “sleali”, “non disposti a nessun accordo”, “traditori” e “testardi” (2 Timoteo 3:2-4). Si rifiutano di prendere in considerazione l’opinione degli altri, di trovare soluzioni condivise, o di rispettare gli accordi presi.

  • Violenza. Oggi non è raro avere a che fare con persone ‘spietate’, che cedono facilmente alla rabbia. Questo spesso le porta a compiere azioni crudeli o addirittura disumane (2 Timoteo 3:3).

  • Malvagità. Gesù predisse che ai nostri giorni ci sarebbe stato un “aumento della malvagità” (Matteo 24:12). Predisse pure che ci sarebbero stati “disordini”, o “rivolte”, in diverse parti del mondo (Luca 21:9; nota in calce).

  • Mancanza di affetto nelle famiglie. Sempre più persone sono “disubbidienti ai genitori” o ‘prive di affetto naturale’; di conseguenza molte famiglie sono piagate da carenze affettive, abusi o violenze (2 Timoteo 3:2, 3, nota in calce).

  • Ipocrisia religiosa. Sempre più persone si limitano a “una parvenza di religiosità” (2 Timoteo 3:5). Invece di fare ciò che Dio richiede, si fanno guidare da leader religiosi che dicono loro ciò che vogliono sentirsi dire (2 Timoteo 4:3, 4).

 Quali conseguenze avrebbe avuto l’egoismo della maggioranza?

L’egoismo dilagante ha causato una vera e propria epidemia di problemi mentali ed emotivi (Ecclesiaste [Qoèlet] 7:7). Ad esempio, chi ama il denaro imbroglia gli altri o si approfitta di loro. Chi non prova affetto per i familiari può commettere qualche tipo di abuso nei loro confronti, facendoli sprofondare nella depressione o portandoli al suicidio. E chi tradisce o si dimostra sleale lascia profonde ferite emotive nelle persone tradite.

 Perché ci sarebbe stato questo peggioramento generale?

La Bibbia indica i veri motivi di questo cambiamento in peggio:

  • Il sincero amore per Dio e per il prossimo sta diminuendo (Matteo 24:12). E di conseguenza l’egoismo è aumentato.

  • Satana il Diavolo è stato gettato giù dai cieli e confinato nelle vicinanze della terra (Rivelazione [Apocalisse] 12:9, 12). Da quel momento in poi la sua influenza malvagia ed egoistica sull’umanità è diventata sempre più forte (1 Giovanni 5:19).

 Quale dovrebbe essere la nostra reazione di fronte al peggioramento della società?

La Parola di Dio ci esorta ad ‘allontanarci’ dalle persone che manifestano le caratteristiche negative analizzate in questo articolo (2 Timoteo 3:5). Questo non significa che dobbiamo isolarci dagli altri. Significa piuttosto che dovremmo evitare di stringere amicizie con chi manifesta egoismo e dimostra di non tener conto delle norme di Dio nella sua vita (Giacomo 4:4).

 Il peggioramento avrebbe riguardato tutti?

No. La Bibbia prediceva che alcuni ‘avrebbero sospirato e sofferto per tutte le cose detestabili’ di cui sarebbero stati testimoni (Ezechiele 9:4). Questi non avrebbero ceduto all’egoismo e si sarebbero lasciati guidare dalle norme di Dio. Il loro modo di parlare e di agire li avrebbe resi molto diversi dalle persone in generale (Malachia 3:16, 18). Ad esempio avrebbero promosso la pace con tutti e avrebbero rifiutato la guerra e la violenza (Michea 4:3).

 La società umana è condannata a sprofondare nel caos?

No. La società umana non subirà un tracollo totale. Al contrario, Dio presto eliminerà tutti quelli che si ostinano a violare le sue norme (Salmo 37:38). Darà inizio a una “nuova terra”, ovvero una nuova società umana qui sulla terra, nella quale “i mansueti” vivranno in pace per sempre (2 Pietro 3:13; Salmo 37:11, 29). Questa speranza non è un sogno. Già ora la Bibbia sta aiutando molti a fare cambiamenti nella loro vita e ad adeguarsi così ai giusti princìpi di Dio (Efesini 4:23, 24).

^ par. 1 Le profezie della Bibbia e le condizioni del mondo indicano che viviamo nel periodo chiamato “ultimi giorni”, un periodo caratterizzato da “tempi difficili” (2 Timoteo 3:1). Per ulteriori informazioni, vedi l’articolo “Qual è il segno degli ‘ultimi giorni’, o ‘fine dei tempi’?