Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Chi o che cosa è la parola di Dio?

La risposta della Bibbia

L’espressione “la parola di Dio” in genere si riferisce a un singolo messaggio, o a una raccolta di messaggi, da parte di Dio (Luca 11:28). In alcuni versetti “La Parola di Dio” o “la Parola” sono usati come titoli (Rivelazione [Apocalisse] 19:13; Giovanni 1:14).

Un messaggio da parte di Dio. Spesso i profeti dissero che il loro messaggio era la parola di Dio. Per esempio, Geremia introdusse i suoi messaggi profetici con espressioni come “la parola di Geova cominciò a essermi rivolta” (Geremia 1:4, 11, 13; 2:1). Prima di comunicare a Saul che Dio lo aveva scelto come re, il profeta Samuele disse: “Sta fermo affinché io ti faccia udire la parola di Dio” (1 Samuele 9:27).

Un titolo. “La Parola” ricorre nella Bibbia anche come titolo riferito a Gesù Cristo, sia come spirito in cielo sia come essere umano sulla terra. Ecco alcuni motivi che portano a questa conclusione:

  • La Parola esisteva molto prima di ogni altra creatura. “In principio era la Parola [...]. Questi era in principio con Dio” (Giovanni 1:1, 2). Gesù è “il primogenito di tutta la creazione. [...] Egli è prima di tutte le altre cose” (Colossesi 1:13-15, 17).

  • La Parola venne sulla terra come essere umano. Giovanni infatti disse: “La Parola è divenuta carne e ha risieduto fra noi” (Giovanni 1:14). Cristo Gesù “vuotò se stesso e prese la forma di uno schiavo, divenendo simile agli uomini” (Filippesi 2:5-7).

  • La Parola è il Figlio di Dio. Dopo aver detto che “la Parola è divenuta carne”, l’apostolo Giovanni aggiunse: “Abbiamo visto la sua gloria, una gloria tale che appartiene a un figlio unigenito da parte di un padre” (Giovanni 1:14). Giovanni scrisse anche: “Gesù Cristo è il Figlio di Dio” (1 Giovanni 4:15).

  • La Parola possiede qualità divine. La Bibbia dice: “La Parola era un dio” o, secondo un’altra traduzione, “era divina” (Giovanni 1:1; An American Translation). Gesù è “il riflesso della sua [di Dio] gloria e l’esatta rappresentazione del suo stesso essere” (Ebrei 1:2, 3).

  • La Parola governa in qualità di re. La Bibbia dice che sulla testa della Parola di Dio ci sono “molti diademi”, o copricapi reali (Rivelazione 19:12, 13). La Parola viene anche chiamata “Re dei re e Signore dei signori” (Rivelazione 19:16). Gesù è definito “il Re di quelli che governano come re e il Signore di quelli che governano come signori” (1 Timoteo 6:14, 15).

  • La Parola serve quale portavoce di Dio. A quanto pare, il titolo “la Parola” identifica chi lo porta come colui che Dio impiega per trasmettere informazioni e istruzioni. Gesù disse che stava ricoprendo questo ruolo: “Il Padre stesso che mi ha mandato mi ha dato comandamento su ciò che devo dire e di che devo parlare. [...] Perciò le cose che dico, come il Padre me le ha dette, così le dico” (Giovanni 12:49, 50).