Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Luca 21:1-38

21  Ora, alzando gli occhi, vide i ricchi che gettavano i loro doni nelle casse del tesoro.*+  Quindi vide una vedova bisognosa gettarvi due monetine di minimo valore,*+  e disse: “Veramente vi dico: Questa vedova, benché povera, ha gettato più di tutti.+  Poiché tutti questi hanno gettato doni del* loro avanzo, ma questa [donna] nella sua indigenza ha gettato tutti i suoi mezzi di sostentamento”.+  In seguito, mentre alcuni parlavano del tempio, di come fosse adorno di pietre eccellenti e cose dedicate,+  egli disse: “In quanto a queste cose che vedete, verranno i giorni in cui non sarà lasciata qui pietra sopra pietra che non sia diroccata”.+  Quindi lo interrogarono, dicendo: “Maestro, quando avverranno effettivamente queste cose, e quale sarà il segno quando queste cose saranno destinate ad accadere?”+  Egli disse: “Badate che nessuno vi svii;+ poiché molti verranno in base al mio nome, dicendo: ‘Sono io’, e: ‘Il tempo stabilito si è avvicinato’.+ Non andate dietro a loro.  Inoltre, quando udrete di guerre e disordini, non siate atterriti.+ Poiché queste cose devono accadere prima, ma la fine* non [verrà] immediatamente”. 10  Quindi proseguì, dicendo loro: “Sorgerà* nazione contro nazione,+ e regno contro regno;+ 11  e ci saranno grandi terremoti, e in un luogo dopo l’altro pestilenze e penuria di viveri;+ e ci saranno paurose visioni e dal cielo grandi segni.+ 12  “Ma prima di tutte queste cose vi metteranno le mani addosso e vi perseguiteranno,+ consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, e sarete trascinati davanti a re e governatori a causa del mio nome.+ 13  Vi riuscirà di testimonianza.*+ 14  Decidete perciò nel vostro cuore di non provare in anticipo come fare la vostra difesa,+ 15  poiché vi darò una bocca* e una sapienza a cui tutti i vostri oppositori insieme non potranno resistere né contraddire.+ 16  Inoltre, sarete consegnati perfino da genitori+ e fratelli e parenti e amici, e metteranno a morte alcuni di voi;+ 17  e sarete oggetto di odio da parte di tutti a causa del mio nome.+ 18  Eppure non perirà nemmeno un capello+ della vostra testa. 19  Con la vostra perseveranza guadagnerete le vostre anime.*+ 20  “Inoltre, quando vedrete Gerusalemme circondata+ da eserciti accampati, allora sappiate che la sua desolazione si è avvicinata.+ 21  Quindi quelli che sono nella Giudea fuggano ai monti, e quelli che sono in mezzo ad essa si ritirino, e quelli che sono nelle campagne non vi entrino,+ 22  perché questi sono giorni per fare giustizia,* affinché tutte le cose scritte siano adempiute.+ 23  Guai alle donne incinte e a quelle che allattano in quei giorni!+ Poiché ci sarà grande necessità nel paese* e ira su questo popolo, 24  e cadranno sotto il taglio della spada e saranno condotti prigionieri in tutte le nazioni;+ e Gerusalemme sarà calpestata dalle nazioni,* finché i tempi fissati+ delle nazioni non siano compiuti.* 25  “E ci saranno segni nel sole+ e nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia delle nazioni, che non sapranno come uscirne a causa del muggito del mare+ e del [suo] agitarsi,+ 26  mentre gli uomini verranno meno per il timore+ e per l’aspettazione delle cose che staranno per venire sulla terra abitata;*+ poiché le potenze* dei cieli saranno scrollate.+ 27  E vedranno quindi il Figlio dell’uomo+ venire* in una nube con potenza e gran gloria.+ 28  Ma quando queste cose cominceranno ad avvenire, alzatevi e levate in alto la testa, perché la vostra liberazione si avvicina”. 29  Quindi disse loro un’illustrazione: “Notate il fico e tutti gli altri alberi:+ 30  Quando già mettono i germogli, osservandoli, sapete da voi stessi che l’estate è ormai vicina.+ 31  Così anche voi, quando vedrete avvenire queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino.+ 32  Veramente vi dico: Questa generazione* non passerà affatto finché tutte le cose non siano avvenute.+ 33  Il cielo e la terra passeranno,+ ma le mie parole non passeranno affatto.+ 34  “Ma prestate attenzione a voi stessi affinché i vostri cuori non siano aggravati dalla crapula nel mangiare e nel bere+ e dalle ansietà+ della vita* e quel giorno non piombi all’improvviso su di voi+ 35  come un laccio.+ Poiché verrà su tutti quelli che abitano sulla faccia di tutta la terra.+ 36  State svegli,+ dunque, supplicando in ogni tempo+ affinché riusciate a scampare da tutte queste cose destinate ad accadere, e a stare in piedi dinanzi al Figlio dell’uomo”.+ 37  E di giorno insegnava nel tempio,+ ma di notte usciva e restava sul monte chiamato monte degli Ulivi.+ 38  E tutto il popolo+ veniva di buon mattino da lui nel tempio per udirlo.

Note in calce

O, “nel tesoro sacro”.
Lett. “due lepton”. Vedi App. 8A.
O, “contribuito ai doni dal”.
O, “fine compiuta; fine completa”. Gr. tèlos.
O, “sarà sollevata; sarà eccitata”.
“Testimonianza”: gr. martỳrion; lat. testimonium.
O, “un parlare vigoroso”.
O, “le vostre vite [future]”. Gr. psychàs hymòn; J17(ebr.), nafshothehkhèm. Vedi Mt 10:28.
Lett. “giorni di vendetta”.
O, “sulla terra”.
“Nazioni”: gr. ethnòn; lat. gentibus, “gentili”; J17(ebr.), ghohyìm, “goyim”.
“Siano compiuti e lo saranno”, B.
‘La terra abitata’: lett. “l’abitata”. Gr. tei oikoumènei, dativo, femm. sing., riferito alla terra; lat. universo orbi, “l’intero circolo”, cioè quello della terra. Vedi nt. a Isa 13:11, “produttivo”; nt. a Na 1:5.
O, “forze; schiere”.
“Venire”: gr. erchòmenon.
“Generazione”: gr. geneà; diverso da gènos, “razza”, come in 1Pt 2:9.
O, “ansietà per i mezzi di sostentamento”.