Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

Prima lettera a Timoteo 4:1-16

SOMMARIO

  • Ammonimenti contro gli insegnamenti dei demòni (1-5)

  • Come essere un eccellente ministro di Cristo (6-10)

    • Esercizio fisico e devozione a Dio (8)

  • ‘Presta attenzione al tuo insegnamento’ (11-16)

4  Comunque, la parola ispirata* dice chiaramente che in futuro alcuni si allontaneranno dalla fede, prestando attenzione a ingannevoli affermazioni ispirate*+ e a insegnamenti di demòni,  a causa dell’ipocrisia di uomini che dicono menzogne,+ la cui coscienza è marchiata come da un ferro rovente.  Questi proibiscono di sposarsi+ e comandano di astenersi da cibi+ che Dio invece ha creato perché quelli che hanno fede e conoscono accuratamente la verità li mangino+ rendendo grazie.  Infatti ogni creazione di Dio è eccellente,+ e nulla è da rigettare+ se viene accolto rendendo grazie,  perché è santificato dalla parola di Dio e dalla preghiera.  Dando questi consigli ai fratelli, sarai un eccellente ministro di Cristo Gesù, nutrito con le parole della fede e dell’eccellente insegnamento che hai seguito attentamente.+  Ma respingi le false storie irriverenti,+ come quelle raccontate dalle vecchie donne. D’altra parte, esèrcitati avendo di mira la devozione a Dio,*  perché l’esercizio fisico è utile a qualcosa,* ma la devozione a Dio* è utile a ogni cosa, visto che implica la promessa della vita presente e di quella futura.+  Questa dichiarazione è degna di fiducia e merita di essere pienamente accettata. 10  Per questo infatti noi fatichiamo e ci sforziamo,+ perché abbiamo riposto la nostra speranza in un Dio vivente, che è Salvatore+ di ogni tipo di persona,+ specialmente dei fedeli. 11  Continua a dare queste istruzioni* e a insegnarle. 12  Nessuno disprezzi la tua giovane età. Diventa piuttosto un esempio per i fedeli nel parlare, nel comportamento, nell’amore, nella fede, nella castità.* 13  Finché non sarò arrivato, continua ad applicarti alla lettura pubblica,+ all’esortazione,* all’insegnamento. 14  Non trascurare il dono che è in te e che ti fu dato mediante una profezia quando il corpo degli anziani pose le mani su di te.+ 15  Medita* su queste cose; dèdicati interamente a esse, affinché il tuo progresso sia chiaramente visibile a tutti. 16  Presta costante attenzione a te stesso e al tuo insegnamento.+ Persevera in queste cose, perché così facendo salverai te stesso e quelli che ti ascoltano.+

Note in calce

Lett. “lo spirito”.
Lett. “spiriti ingannevoli”.
O “santa devozione”.
O “per un po’”.
O “santa devozione”.
O “comandi”.
O “purezza”.
O “incoraggiamento”.
O “pondera”.