Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Matteo 4:1-25

4  Gesù fu quindi condotto dallo spirito nel deserto+ per essere tentato+ dal Diavolo.  Dopo aver digiunato per quaranta giorni e quaranta notti,+ ebbe fame.  E il Tentatore+ venne e gli disse: “Se tu sei figlio di Dio,+ di’ che queste pietre divengano pani”.  Ma rispondendo, egli disse: “È scritto: ‘L’uomo non deve vivere di solo pane, ma di ogni espressione che esce dalla bocca di Geova’”.*+  Allora il Diavolo lo condusse con sé nella città santa,+ lo pose sul parapetto del tempio  e gli disse: “Se tu sei figlio di Dio, gettati giù;+ poiché è scritto: ‘Egli darà ordine ai suoi angeli riguardo a te, ed essi ti porteranno sulle loro mani, affinché non urti mai il tuo piede contro una pietra’”.+  Gesù gli disse: “È anche scritto: ‘Non devi mettere alla prova Geova* il tuo Dio’”.+  Di nuovo il Diavolo lo condusse con sé su un monte insolitamente alto, e gli mostrò tutti i regni del mondo*+ e la loro gloria,  e gli disse: “Ti darò tutte queste cose+ se ti prostri e mi fai un atto di adorazione”.+ 10  Allora Gesù gli disse: “Va via, Satana! Poiché è scritto: ‘Devi adorare Geova* il tuo Dio,+ e a lui solo+ devi rendere sacro servizio’”.*+ 11  Quindi il Diavolo lo lasciò,+ ed ecco, vennero degli angeli e lo servivano.+ 12  Ora avendo udito che Giovanni era stato arrestato,+ si ritirò nella Galilea.+ 13  E, lasciata Nazaret, venne a stabilirsi a Capernaum,+ presso il mare, nei distretti di Zabulon e Neftali,+ 14  affinché si adempisse ciò che era stato dichiarato dal profeta Isaia, dicendo: 15  “Paese di Zabulon e paese di Neftali, lungo la strada del mare, al di là del Giordano, Galilea+ delle nazioni! 16  Il popolo che sedeva nelle tenebre+ ha visto una gran luce,+ e in quanto a quelli che sedevano in una regione d’ombra di morte, su di loro è sorta+ la luce”.+ 17  Da allora Gesù cominciò a predicare, dicendo: “Pentitevi,+ poiché il regno+ dei cieli si è avvicinato”. 18  Camminando lungo il mare di Galilea vide due fratelli, Simone+ che è chiamato Pietro+ e Andrea suo fratello, i quali calavano in mare una rete da pesca, poiché erano pescatori. 19  E disse loro: “Venite dietro a me, e vi farò pescatori di uomini”.+ 20  Essi, abbandonate subito le reti,+ lo seguirono. 21  E andando oltre vide altri due+ [che erano] fratelli, Giacomo [figlio] di Zebedeo+ e Giovanni suo fratello, nella barca con Zebedeo loro padre, che riparavano le loro reti, e li chiamò. 22  Essi, lasciata subito la barca e il loro padre, lo seguirono. 23  E andava in giro+ per tutta la Galilea,+ insegnando nelle loro sinagoghe,+ e predicando la buona notizia* del regno e guarendo fra il popolo ogni sorta di malattia+ e ogni sorta d’infermità. 24  E la notizia di lui si sparse in tutta la Siria;+ e gli condussero tutti quelli che stavano male,+ afflitti da varie malattie e tormenti, indemoniati ed epilettici+ e paralitici, ed egli li guarì. 25  Quindi grandi folle lo seguirono dalla Galilea+ e dalla Decapoli* e da Gerusalemme+ e dalla Giudea e dall’altro lato del Giordano.

Note in calce

Vedi App. 1D.
Vedi App. 1D.
“Mondo”: gr. κόσμου (kòsmou); lat. mundi.
Vedi App. 1D.
“Devi rendere sacro servizio”: gr. latrèuseis; J17,18,22(ebr.), taʽavòdh, “devi servire (adorare)”. Vedi nt. a Eso 3:12.
O, “vangelo; buona novella”. Gr. euaggèlion; lat. evangelium.
O, “[Lega di] Dieci Città”.