Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Colossesi 2:1-23

2  Poiché voglio che comprendiate quale grande lotta+ sostengo a favore vostro e di quelli di Laodicea+ e di tutti quelli che non hanno visto la mia faccia nella carne,  affinché i loro cuori siano confortati,+ affinché siano armoniosamente uniti nell’amore+ e in vista di tutta la ricchezza della piena certezza del [loro] intendimento,+ in vista dell’accurata conoscenza del sacro segreto di Dio, cioè Cristo.*+  Attentamente occultati in lui sono tutti i tesori della sapienza e della conoscenza.+  Dico questo affinché nessuno vi inganni con argomenti persuasivi.+  Poiché anche se sono assente nella carne, sono tuttavia con voi nello spirito,+ rallegrandomi e vedendo il vostro buon ordine+ e la fermezza della vostra fede+ verso Cristo.  Perciò, come avete accettato Cristo Gesù il Signore, continuate a camminare unitamente+ a lui,  radicati+ ed edificati+ in lui e resi stabili nella fede,+ come vi è stata insegnata, traboccando di [fede]* in rendimento di grazie.+  State attenti che qualcuno non vi porti+ via come sua preda per mezzo della filosofia+ e di un vuoto inganno*+ secondo la tradizione degli uomini, secondo le cose elementari+ del mondo e non secondo Cristo;  perché in lui dimora corporalmente tutta la pienezza+ della qualità+ divina.*+ 10  E voi avete la pienezza mediante lui, che è il capo di ogni governo e autorità.+ 11  In relazione+ a lui foste anche circoncisi+ con una circoncisione non fatta con mani, mediante lo spogliarsi del corpo della carne,+ mediante la circoncisione che appartiene al Cristo, 12  poiché foste sepolti con lui nel [suo] battesimo,+ e in relazione a lui foste anche destati+ insieme per mezzo della [vostra] fede+ nell’operazione+ di Dio, che lo destò dai morti.+ 13  Inoltre, benché foste morti nei vostri falli e nello stato incirconciso della vostra carne, [Dio]* vi rese viventi insieme a lui.+ Egli ci perdonò benignamente tutti i nostri falli+ 14  e cancellò*+ il documento*+ scritto a mano contro di noi, che consisteva in decreti+ e che ci era contrario;+ ed Egli l’ha tolto di mezzo inchiodandolo+ al palo di tortura.*+ 15  Avendo spogliato i governi e le autorità,+ li ha esposti* apertamente in pubblico come vinti,+ conducendoli per mezzo d’esso* in una processione trionfale.+ 16  Perciò nessuno vi giudichi+ riguardo al mangiare e al bere+ o in quanto a festa+ o a osservanza della luna nuova+ o a sabato;*+ 17  poiché queste cose sono un’ombra+ delle cose avvenire, ma la realtà*+ appartiene al Cristo.+ 18  Non vi privi+ del premio+ nessuno che prenda diletto in una [finta] umiltà* e in una forma di adorazione* degli angeli, “ponendo piede su”* le cose che ha visto, gonfio senza debita ragione per la sua disposizione di mente carnale, 19  mentre non si attiene al capo,+ a colui dal quale tutto il corpo, essendo fornito e armoniosamente unito+ per mezzo delle sue giunture e dei suoi legamenti, continua a crescere con la crescita che Dio dona.+ 20  Se moriste+ insieme a Cristo rispetto alle cose elementari+ del mondo,+ perché, come se viveste nel mondo, vi assoggettate ancora ai decreti:+ 21  “Non prendere, non assaggiare,+ non toccare”,+ 22  riguardo a cose che sono tutte destinate alla distruzione mediante l’uso, secondo i comandi e gli insegnamenti degli uomini?+ 23  Queste stesse cose, in realtà, possiedono un aspetto di sapienza in un’autoimposta forma di adorazione* e [finta] umiltà, in un severo trattamento del corpo,+ ma non hanno nessun valore nel combattere la soddisfazione della carne.+

Note in calce

“Del Dio di Cristo”, P46B; א*AVg, “di Dio il Padre di (del) Cristo (Gesù)”.
“Traboccando in essa”, BSyh,pArm; א*AVg, “traboccando”.
“Inganno”: lett. “seduzione”.
“Qualità divina”: lett. “divinità”. Gr. theòtetos; lat. divinitatis.
Lett. “egli”.
O, “spazzò via”.
O, “patto”.
Vedi App. 5C.
Lett. “ne ha fatto mostra”.
O, “di lui”. Gr. autòi, dativo sing.
O, “a sabati”.
O, “sostanza”. Lett. “corpo”. Gr. sòma; lat. corpus.
Lett. “mentalità umile”.
“Forma di adorazione”: lat. religione.
Citazione tratta dai riti di iniziazione di misteri pagani.
Lett. “una volontaria forma di adorazione”. Gr. ethelothreskìai; lat. superstitione, “superstizione”.