Vai direttamente al contenuto

Esaudite le preghiere di una donna cieca

 Yanmei, una Testimone che vive in Asia, si è offerta di aiutare una donna cieca di nome Mingjie ad attraversare la strada. * Mingjie le ha detto: “Grazie, che Dio ti benedica!” Yanmei ha poi chiesto a Mingjie se le avrebbe fatto piacere esaminare la Bibbia insieme. In seguito Mingjie le ha detto che pregava tutti i giorni chiedendo a Dio di farle trovare la vera religione. Come mai faceva una richiesta simile?

 Mingjie le ha spiegato che nel 2008 aveva accettato l’invito di un’amica non vedente ad andare in una chiesa dove si aiutano le persone disabili. Al termine della funzione Mingjie aveva chiesto al sacerdote da quale libro avesse letto. Lui le aveva risposto che si trattava della Bibbia, la Parola di Dio, che è verità. Mingjie aveva provato il forte desiderio di leggerla. Perciò si era procurata una Bibbia in braille cinese e aveva letto i 32 volumi in circa sei mesi. Continuando a leggere la Bibbia, Mingjie aveva capito che la dottrina della Trinità, insegnata nella chiesa che frequentava, era falsa e che Dio ha un nome, Geova.

 Col tempo Mingjie era sempre più delusa dal comportamento dei membri della sua chiesa rendendosi conto che non vivevano in armonia con quello che lei leggeva nella Bibbia. Per esempio ai ciechi venivano dati gli avanzi mentre gli altri ricevevano cibo fresco. Queste ingiustizie la ferivano profondamente e così aveva cominciato a cercare altre chiese nella zona. Ecco perché Mingjie stava pregando per trovare la vera congregazione cristiana.

 Toccata dal gesto gentile di Yanmei, Mingjie ha accettato di esaminare la Bibbia con i Testimoni. Poi è andata per la prima volta a una loro riunione. Mingjie racconta: “Non dimenticherò mai la mia prima adunanza. Tutti i fratelli e le sorelle mi hanno salutato calorosamente. Questa cosa mi ha colpita molto. Anche se non ci vedo sono riuscita a percepire l’amore imparziale che c’era”.

 Mingjie ha fatto rapidi progressi e ha cominciato a frequentare regolarmente le adunanze. Le piaceva molto cantare i cantici, ma per lei era difficile farlo dato che in braille il libro dei cantici non c’era. Quindi con l’aiuto della congregazione Mingjie ne ha realizzato uno suo. Ha impiegato 22 ore per trascrivere tutti i 151 cantici! Ad aprile 2018 Mingjie ha iniziato a partecipare al ministero pubblico dedicando circa 30 ore al mese alla predicazione.

Trascrivere un libro in braille è molto faticoso

 Per aiutare Mingjie a prepararsi per il battesimo, Yanmei ha registrato le domande e i versetti biblici che si trovano nel libro Organizzati per fare la volontà di Geova. Mingjie si è battezzata a luglio del 2018. Lei racconta: “L’amore mostrato dai fratelli e dalle sorelle a quel congresso mi ha commosso. Ho pianto di gioia perché finalmente facevo parte della vera congregazione di Dio” (Giovanni 13:34, 35). Ora Mingjie, determinata a mostrare agli altri lo stesso amore che ha ricevuto, serve come evangelizzatrice a tempo pieno.

^ par. 1 I nomi sono stati cambiati.