Vai direttamente al contenuto

LA BIBBIA HA CAMBIATO LA LORO VITA

“Non sono più una persona crudele”

  • Anno di nascita: 1973

  • Paese di origine: Uganda

  • Trascorsi: Alcolizzato violento e immorale

IL MIO PASSATO

Sono nato in Uganda, nel distretto di Gomba. Lì la maggioranza delle persone era molto povera. Nella nostra città non c’era l’elettricità, quindi quando faceva buio usavamo lampade portatili.

I miei genitori erano agricoltori che dal Ruanda si erano trasferiti in Uganda. Coltivavano caffè e banane, e con le banane producevano un liquore tipico chiamato waragi. Allevavano inoltre polli, capre, maiali e mucche. La nostra cultura e l’educazione che ho ricevuto mi hanno portato a ritenere che una moglie debba essere ubbidiente al marito sempre e comunque, e che non debba mai esprimere la propria opinione.

Quando avevo 23 anni mi trasferii in Ruanda, dove iniziai ad andare in discoteca insieme ai miei coetanei. Andavo così spesso in una discoteca che mi diedero una tessera per poterci entrare gratis. Mi piaceva molto anche guardare film caratterizzati da combattimenti e scene cruente. L’ambiente che mi circondava e gli svaghi che sceglievo influirono negativamente su di me, facendomi diventare un alcolizzato violento e immorale.

Nel 2000 iniziai a convivere con una donna di nome Skolastique Kabagwira, con la quale ebbi tre figli. Per via di quello che avevo imparato da bambino, pretendevo che lei si inginocchiasse davanti a me ogni volta che mi salutava o aveva qualcosa da chiedermi. Sostenevo anche che tutto quello che apparteneva alla mia famiglia era esclusivamente mio e potevo farne quello che volevo. Spesso la sera uscivo e tornavo a casa verso le tre del mattino, solitamente ubriaco. Quando bussavo alla porta, se Skolastique ci metteva troppo ad aprire la picchiavo.

A quel tempo, lavoravo come responsabile in un istituto di vigilanza privata e guadagnavo bene. Skolastique cercava di convincermi ad andare nella chiesa pentecostale che lei frequentava, sicuramente perché pensava che questo mi avrebbe cambiato. Io però non ero interessato. Anzi, iniziai ad avere una relazione con un’altra donna. A motivo del mio comportamento violento e immorale, Skolastique prese i nostri tre figli e si trasferì dai suoi genitori.

Un nostro amico di una certa età parlò con me del mio modo di vivere e mi incoraggiò a tornare da Skolastique. Mi disse che i miei splendidi figli non meritavano di stare lontani dal padre. Così nel 2005 lasciai l’altra donna e tornai da Skolastique. Nel 2006 ci sposammo. Comunque, ero ancora violento e aggressivo nei confronti di mia moglie.

LA BIBBIA HA CAMBIATO LA MIA VITA

Nel 2008 un testimone di Geova di nome Joël venne a casa nostra, e io ascoltai quello che aveva da dire. Per diversi mesi lui e un altro Testimone, Bonaventure, vennero regolarmente a trovarmi. Facevamo conversazioni interessanti, e io facevo tante domande, soprattutto sul libro di Rivelazione. Il mio obiettivo era quello di dimostrare che i Testimoni fossero nel torto. Ad esempio, chiesi come fosse possibile affermare che i componenti della “grande folla” menzionata in Rivelazione 7:9 vivranno sulla terra se il versetto dice che stanno “in piedi davanti al trono [di Dio] e davanti all’Agnello”, Gesù Cristo. Joël rispondeva con pazienza alle mie domande. Per esempio mi fece vedere Isaia 66:1, dove Dio definisce la terra “lo sgabello dei [suoi] piedi”. Quindi capii che la grande folla si trova sulla terra, al cospetto del trono di Dio. Inoltre riflettei su Salmo 37:29, che dice che i giusti abiteranno per sempre sulla terra.

Alla fine accettai di studiare la Bibbia, e così Bonaventure iniziò a studiare con me e mia moglie. Studiare la Bibbia fece nascere in me il desiderio di fare dei cambiamenti. Imparai a trattare mia moglie con rispetto: non pretendevo più che si inginocchiasse davanti a me quando mi salutava o aveva qualcosa da chiedermi e smisi di sostenere che tutto quello che apparteneva alla mia famiglia era esclusivamente mio. Smisi anche di guardare film violenti. Fare questi cambiamenti fu difficile: ci vollero grande autocontrollo e molta umiltà.

La Bibbia mi ha aiutato a diventare un marito migliore

Qualche anno prima avevo affidato il mio figlio maggiore, Christian, a dei parenti in Uganda. Ma dopo aver letto Deuteronomio 6:4-7, capii che Dio riteneva me e mia moglie responsabili dei nostri figli: dovevamo prenderci cura di loro e insegnare loro i princìpi della Bibbia. Decidemmo quindi di riportare nostro figlio a casa. Questa scelta rese tutti molto felici.

I BENEFÌCI

Ho capito che Geova è un Dio misericordioso, e sono sicuro che mi ha perdonato per i miei atteggiamenti e per quello che ho fatto in passato. Sono molto felice che Skolastique abbia iniziato a studiare la Bibbia insieme a me. Ci siamo dedicati a Geova e il 4 dicembre 2010 ci siamo battezzati insieme. Adesso tra di noi c’è un rapporto di fiducia, e siamo felici di lasciarci guidare dai princìpi della Bibbia in famiglia. Ora torno a casa subito dopo il lavoro, e mia moglie ne è molto contenta. Ed è felice anche perché la tratto con dignità e rispetto, perché ho deciso di non bere più alcolici e perché non sono più una persona crudele. Dal 2015 mi prendo cura della congregazione come anziano. Dei nostri cinque figli, tre si sono battezzati.

Quando studiavo la Bibbia con i Testimoni di Geova non accettavo ciecamente tutto quello che mi insegnavano, ma facevo domande. Loro rispondevano usando la Bibbia, e questo mi colpiva molto. Io e Skolastique abbiamo imparato che chi afferma di servire il vero Dio dovrebbe vivere in armonia con le sue norme, senza annacquarle. Sono molto grato a Geova perché mi ha attirato a sé e mi ha permesso di far parte della sua famiglia spirituale. Ripensando alla mia vita, posso dire con convinzione che con l’aiuto di Dio chiunque abbia un cuore sincero può fare i cambiamenti necessari per piacergli.