Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Cosa bisogna fare per diventare testimoni di Geova?

I passi necessari per diventare testimoni di Geova sono quelli descritti da Gesù in Matteo 28:19, 20. Questo passo biblico evidenzia ciò che una persona deve fare per diventare discepolo di Cristo, il che implica parlare di Geova, rendergli testimonianza.

Passo n. 1: Impara ciò che insegna la Bibbia. Gesù disse ai suoi seguaci: “Fate discepoli [...], insegnando loro” (Matteo 28:19, 20). Il termine reso “discepolo” significa letteralmente “uno che impara”. La Bibbia, in special modo gli insegnamenti di Gesù Cristo contenuti in essa, rivela le informazioni necessarie per avere una vita felice e soddisfacente (2 Timoteo 3:16, 17). Siamo felici di aiutarti a imparare ciò che insegna la Bibbia tramite i nostri corsi gratuiti (Matteo 10:7, 8; 1 Tessalonicesi 2:13).

Passo n. 2: Metti in pratica ciò che impari. Gesù disse che oltre a imparare bisogna anche “osservare tutte le cose che [ha] comandato” (Matteo 28:20). Ciò significa che lo studio della Bibbia sarà più che un modo per accrescere la tua cultura; potrebbe spingerti a fare importanti cambiamenti nel tuo modo di pensare e di agire (Atti 10:42; Efesini 4:22-29; Ebrei 10:24, 25). Coloro che osservano i comandi di Gesù saranno poi motivati a decidere personalmente di diventare suoi seguaci dedicando la propria vita a Geova Dio (Matteo 16:24).

Passo n. 3: Battezzati (Matteo 28:19). Nella Bibbia il battesimo è paragonato alla sepoltura. (Confronta Romani 6:2-4.) È come se una persona morisse rispetto al precedente modo di vivere per iniziarne uno nuovo. Con il tuo battesimo dimostri pubblicamente che hai già compiuto i primi due passi descritti da Gesù e che stai chiedendo a Dio di avere una coscienza pura (Ebrei 9:14; 1 Pietro 3:21).

Come faccio a sapere se sono pronto per il battesimo?

Parlane con gli anziani della tua congregazione. Loro si incontreranno con te per assicurarsi che tu abbia capito ciò che questo passo comporta, che stia mettendo in pratica ciò che hai imparato e che ti sia dedicato a Dio di tua spontanea volontà (Atti 20:28; 1 Pietro 5:1-3).

Questi passi riguardano anche i figli dei Testimoni?

Sì. È vero, noi educhiamo i nostri figli “nella disciplina e nella norma mentale di Geova” proprio come comanda la Bibbia (Efesini 6:4). Ma crescendo saranno loro a decidere personalmente se imparare, accettare e mettere in pratica ciò che insegna la Bibbia prima di essere pronti per il battesimo (Romani 12:2). In fin dei conti, la religione da scegliere rimane una decisione personale (Romani 14:12; Galati 6:5).