I Testimoni di Geova stanno facendo particolari sforzi per contattare le persone che parlano le lingue native di Irlanda e Gran Bretagna. * Oltre all’inglese, tra queste lingue ci sono l’irlandese, il gaelico scozzese e il gallese.

Nel mese di settembre 2012, il sito jw.org è stato presentato con nuova veste grafica in molte lingue tra cui l’irlandese e il gallese, e dal mese di agosto 2014 anche in gaelico scozzese. Inoltre, sono state stampate varie pubblicazioni bibliche in queste lingue. Che riscontro hanno avuto tutti questi sforzi?

Il pastore di una chiesa ha accettato un volantino basato sulla Bibbia in gaelico scozzese, l’ha subito letto ad alta voce e ha iniziato a piangere. Perché era così commosso? Era colpito dall’elevata qualità della traduzione e ha esclamato: “Chi l’ha tradotto? È davvero eccellente!”

Circa 750 persone hanno visitato jw.org in gaelico scozzese nel primo mese dopo la presentazione.

Un docente dell’Università Nazionale d’Irlanda con sede a Galway ha detto a un Testimone che la religione non gli interessava, ma quando ha saputo che poteva avere l’opuscolo La Bibbia: Qual è il suo messaggio? in irlandese ne ha richiesto una copia. Ha affermato che tutti dovrebbero poter ricevere pubblicazioni bibliche nella propria madrelingua, e ha lodato i Testimoni di Geova per il lavoro che hanno fatto per provvedere pubblicazioni a chi parla irlandese.

Una donna anziana, dopo aver ricevuto un opuscolo in gallese basato sulla Bibbia, si è espressa con gioia dicendo: “A dire il vero, se me lo aveste offerto in inglese probabilmente non l’avrei accettato. Ma è così bello averlo nella mia lingua”.

Nel mese di agosto 2014 è stata incrementata la quantità di contenuti in gallese su jw.org. È significativo che nel corso del mese il numero di persone che hanno visitato il sito per leggere contenuti in gallese è più che raddoppiato.

“Parliamo la stessa lingua”

Dopo che Gesù ebbe dato una chiara spiegazione delle Scritture a due suoi discepoli, questi dissero con emozione: “Non ardeva il nostro cuore mentre egli ci parlava per la strada, quando ci apriva pienamente le Scritture?” (Luca 24:32). Spesso ricevere la spiegazione delle verità bibliche nella propria lingua ha un profondo effetto sulla vita delle persone.

Un uomo gallese di nome Emyr è sposato con una testimone di Geova, ma non aveva mai abbracciato la fede di sua moglie. Col tempo è diventato amico di un Testimone di nome Russell. Emyr descrive cosa ha fatto cambiare il suo atteggiamento: “Ho deciso di studiare seriamente la Bibbia quando Russell è venuto da me, mi ha dato una copia del libro Cosa insegna realmente la Bibbia? * e mi ha detto: ‘Questo libro è in gallese. E lo studieremo insieme, a partire da adesso’”. Come mai Emyr è stato convinto dall’approccio diretto di Russell? Lui stesso spiega: “Beh, parliamo la stessa lingua, abbiamo la stessa cultura, e ci capiamo”. Il cuore di Emyr “ardeva” mentre parlava di argomenti biblici nella sua madrelingua, il gallese, perché capiva chiaramente le spiegazioni.

I Testimoni di Geova continueranno ad aiutare le persone a imparare riguardo a Dio nella loro madrelingua, la lingua che tocca i sentimenti.

^ par. 2 In questo articolo, con il termine “Gran Bretagna” si fa riferimento a Inghilterra, Scozia e Galles.

^ par. 11 Un manuale per lo studio della Bibbia edito dai Testimoni di Geova.