Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Illustrazioni che aiutano i lettori a immaginare la scena

Numerose pubblicazioni edite dai Testimoni di Geova contengono illustrazioni a corredo del testo, ma non è sempre stato così. Il primo numero della rivista La Torre di Guardia di Sion, uscito nel 1879, non aveva illustrazioni. Per decenni le pagine delle nostre pubblicazioni sono state costituite quasi esclusivamente dal testo, corredato solo occasionalmente da qualche figura o fotografia in bianco e nero.

Oggi molte nostre pubblicazioni sono ricche di illustrazioni. La maggior parte delle figure e molte delle immagini e delle fotografie che compaiono nelle nostre pubblicazioni e su questo sito Web sono opera dei nostri disegnatori e fotografi. Vengono fatte attente e scrupolose ricerche al fine di produrre immagini da usare come ausilio per insegnare importanti verità storiche e bibliche.

Considerate ad esempio l’illustrazione che compare in questo articolo, apparsa originariamente nel capitolo 19 del libro Rendiamo “completa testimonianza riguardo al regno di Dio”. Lo scenario è quello dell’antica Corinto. Come spiega il capitolo 18 del libro biblico degli Atti, l’apostolo Paolo si trova davanti al bèma, o tribunale. Grazie alle ricerche sono stati forniti al disegnatore dati archeologici riguardo alla collocazione e al colore delle strutture marmoree del bèma, dove Paolo evidentemente comparve davanti a Gallione. Le ricerche hanno anche permesso di reperire informazioni relative all’abbigliamento dei romani del I secolo; il proconsole Gallione, al centro della scena, è stato pertanto raffigurato con una tunica, una toga bordata da una larga striscia di porpora e calzature chiamate calcei. È emerso inoltre che il bèma da cui Gallione parlò era probabilmente rivolto a nord-ovest. Così il disegnatore ha avuto elementi utili per il gioco di luci e ombre.

Un archivio organizzato ed efficiente

Le immagini vengono catalogate a riprova delle ricerche effettuate e per un possibile riutilizzo. Per molti anni abbiamo archiviato le varie illustrazioni in grandi cartelle, ognuna relativa alla pubblicazione in cui apparivano. Le fotografie venivano archiviate per argomento. Man mano che l’archivio cresceva, però, trovare e riutilizzare un’immagine diventava sempre più difficile.

Nel 1991 abbiamo completato la realizzazione di un database adatto alle nostre esigenze, chiamato Image Services System. In questo database sono immagazzinate più di 440.000 immagini. Oltre alle illustrazioni già apparse nelle nostre pubblicazioni, vi sono catalogate migliaia di altre fotografie per un eventuale impiego futuro.

Ogni illustrazione è accompagnata da vari dettagli, tra cui la pubblicazione in cui è apparsa, i nomi delle persone ritratte e il tempo a cui si riferisce. È utile poter trovare rapidamente le illustrazioni giuste quando si prepara una nuova pubblicazione.

A volte otteniamo da enti pubblici o privati il diritto di riprodurre determinate immagini. Se per esempio abbiamo bisogno di un’immagine degli anelli di Saturno per un articolo di Svegliatevi!, i nostri collaboratori cercano un’immagine idonea e chiedono ai titolari del diritto il permesso di riprodurla. Riconoscendo la natura della nostra opera mondiale di istruzione biblica, alcuni ce lo concedono gratuitamente. Altri richiedono un compenso e/o l’indicazione della fonte. Raggiunto l’accordo, l’immagine viene usata nella pubblicazione e acquisita nel database.

Oggi alcune delle nostre pubblicazioni sono composte in gran parte di immagini. Per esempio, questo sito contiene storie bibliche a fumetti; inoltre sia in versione elettronica che cartacea si possono trovare opuscoli a colori come Ascoltate Dio, che insegnano importanti lezioni con poche parole. Queste pubblicazioni, insieme al resto del nostro materiale stampato e online, hanno l’obiettivo di far conoscere la Bibbia.