Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Sale del Regno per un milione di Testimoni

Tra il 1999 e il 2015 i Testimoni di Geova hanno costruito più di 5.000 Sale del Regno in Messico, Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica, Panamá e Belize. Per fornire un luogo di culto a un milione di Testimoni e ad altri che assistono alle nostre adunanze in questi paesi, c’è bisogno di altre 700 Sale del Regno.

Nel passato per le congregazioni di questa parte del mondo era difficile costruire luoghi di culto. In Messico, per esempio, la maggioranza dei Testimoni teneva le adunanze in case private. Perché? Una ragione era che la legge non permetteva alle organizzazioni religiose di possedere immobili. Negli anni ’90, però, la legge è cambiata e i Testimoni di Geova hanno cominciato a costruire numerose Sale del Regno. Ma per costruire una sala spesso ci volevano mesi.

Veloci passi avanti

Quest’opera si è velocizzata nel 1999, quando le squadre per la costruzione di Sale del Regno hanno cominciato a seguire un nuovo programma per la costruzione in paesi con risorse limitate, tra cui i paesi menzionati sopra. Dal 2010 la filiale situata in Messico segue l’opera di costruzione nell’intera zona.

I servitori delle costruzioni incontrano sfide particolari quando costruiscono Sale del Regno in zone isolate. Nel Panamá, per esempio, i servitori delle costruzioni hanno dovuto navigare in mare lungo la costa per circa tre ore per arrivare in un cantiere. E nello stato messicano di Chiapas, la squadra per la costruzione ha dovuto usare un piccolo aereo per portare il materiale edile in un cantiere molto distante.

Risultati positivi

Spesso anche a chi non è Testimone fa molto piacere vedere una nuova Sala del Regno nella propria zona. Per esempio, un uomo dell’Honduras ha detto che prima che i Testimoni costruissero la Sala del Regno nella sua zona, altre persone si erano interessate al terreno per costruirci una discoteca. Ma lui non aveva voluto. Quando i Testimoni di Geova gli dissero che avevano intenzione di costruire in quel luogo una Sala del Regno, lui esclamò: “Che benedizione!”

In molti posti le persone sono colpite dalla diligenza degli operai. Un uomo del Guatemala ha detto: “Spesso nella nostra cultura le donne lavorano solo in cucina. Ma qui le donne fanno lo stesso lavoro degli uomini. Mi stupisce vedere delle donne che costruiscono strutture in ferro e intonacano muri. È impressionante!” Alcuni vicini sono addirittura andati a comprare cibo e bevande per gli operai.

Molte persone poi apprezzano il modo in cui sono costruite le nostre Sale del Regno. In Nicaragua, un ingegnere ha detto al sindaco di una città che la Sala del Regno locale era un edificio bello e fatto con materiali eccellenti. Ha affermato infatti che era di una qualità superiore a quella di ogni altro edificio della città.

Ovviamente anche ai Testimoni di Geova stessi fa piacere avere un luogo di culto adatto. Hanno notato che chi studia la Bibbia è più propenso ad assistere alle adunanze dopo la costruzione di una nuova Sala del Regno. I componenti di una congregazione del Messico che hanno aiutato i servitori a costruire una Sala del Regno hanno espresso così la loro gratitudine: “Ringraziamo Geova per il privilegio che abbiamo avuto di costruire una Sala del Regno che dà gloria e onore al suo nome”.