Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio, facile lettura)  |  ottobre 2015

Vediamo la mano di Dio nella nostra vita?

Vediamo la mano di Dio nella nostra vita?

La mano di Geova certamente si farà conoscere ai suoi servitori (ISAIA 66:14)

CANTICI: 65, 26

1, 2. Cosa pensano alcuni riguardo a Dio?

MOLTI credono che Dio non si interessi né di quello che fanno né di quello che capita nella loro vita. Ad esempio, nel novembre del 2013 una violenta tempesta ha distrutto una vasta zona delle Filippine. Dopo il disastro, il sindaco di una grande città ha detto: “Evidentemente Dio era da qualche altra parte”.

2 Altri pensano che Dio non possa vedere quello che fanno (Isaia 26:10, 11; 3 Giovanni 11). Anche al tempo dell’apostolo Paolo c’erano persone che la pensavano così. Parlando di loro l’apostolo disse: “Non hanno approvato di ritenere Dio nell’accurata conoscenza”. Insomma avevano scelto di non tener conto di Dio. Quelle persone erano ingiuste, malvage, avide e cattive (Romani 1:28, 29).

3. (a) Quali domande dovremmo farci? (b) A cosa si riferisce spesso la Bibbia quando parla della “mano” di Dio?

3 Noi invece sappiamo che Geova vede tutto quello che facciamo. Ma crediamo davvero che si interessa di noi? Vediamo la sua mano che ci aiuta nella nostra vita? Quando la Bibbia  parla della “mano” di Dio, si riferisce spesso alla potenza di Dio all’opera. Dio usa la sua potenza per aiutare i suoi servitori e sconfiggere i nemici. (Leggi Deuteronomio 26:8.) Gesù disse che alcune persone ‘avrebbero visto Dio’ (Matteo 5:8). Siamo tra queste persone? Come possiamo ‘vedere Dio’? Consideriamo l’esempio di alcuni personaggi biblici che videro la mano di Dio nella loro vita, e di altri che non la videro. Poi capiremo come la fede può aiutarci a vedere la mano di Dio.

NON VOLLERO VEDERE LA MANO DI DIO

4. Perché i nemici di Israele non vollero vedere la mano di Dio?

4 Nel passato molte persone ebbero l’opportunità di vedere e sentir parlare di come Dio aiutava Israele. Geova fece dei miracoli per liberare il suo popolo dall’Egitto e per sconfiggere molti re che vivevano nella Terra Promessa (Giosuè 9:3, 9, 10). Altri re di quella stessa zona videro e sentirono parlare di come Geova aveva salvato il suo popolo, eppure ‘si radunarono tutti insieme per fare guerra contro Giosuè e Israele’ (Giosuè 9:1, 2). Quando combatterono contro Israele, quei re videro chiaramente la mano di Dio. Grazie all’infinita potenza di Geova “il sole rimase immoto”, cioè immobile, “e la luna in effetti si fermò, finché la nazione poté far vendetta dei suoi nemici” (Giosuè 10:13). Geova aveva permesso a quei re di divenire ostinati nel loro cuore così che combattessero contro Israele (Giosuè 11:20). I nemici di Israele non vollero riconoscere che Geova combatteva per il suo popolo, e per questo furono sconfitti.

Dobbiamo cercare di vedere la mano di Dio nella nostra vita

5. A cosa non volle credere il malvagio re Acab?

5 In seguito il malvagio re Acab ebbe molte opportunità di vedere la mano di Dio. Ad esempio, una volta Elia gli disse: “Non cadrà né rugiada né pioggia, eccetto che per ordine della mia parola!” (1 Re 17:1). Acab non volle credere che quelle parole potevano venire solo da Dio, eppure era evidente. Successivamente Elia pregò Geova, e lui gli rispose mandando fuoco dal cielo. Acab vide quel fuoco con i suoi occhi. Poi, Elia disse ad Acab che Geova avrebbe fatto finire la siccità e che avrebbe mandato abbondanti piogge (1 Re 18:22-45). Acab vide tutti quei miracoli ma comunque non volle credere che erano dovuti alla potenza di Geova. Cosa possiamo imparare da questi esempi? Dobbiamo cercare di vedere la mano di Dio nella nostra vita.

VIDERO LA MANO DI GEOVA

6, 7. Cosa riconobbero i gabaoniti e Raab?

6 I gabaoniti erano molto diversi dai popoli intorno a loro. Infatti videro la mano di Dio. Invece di combattere contro gli israeliti, vollero fare pace con loro. Perché? Perché, come dissero, avevano sentito parlare di Geova e di tutto quello che aveva fatto (Giosuè 9:3, 9, 10). Furono davvero saggi a riconoscere che Geova stava combattendo per Israele.

 7 Anche Raab vide la mano di Geova. Non era israelita ma aveva sentito parlare di come Geova aveva liberato il suo popolo dall’Egitto. Quando due spie israelite andarono da Raab, lei disse loro: “In effetti so che Geova vi darà certamente il paese”. Raab credeva che Geova poteva salvare lei e la sua famiglia. E mostrò fede in Geova pur sapendo che era una cosa pericolosa (Giosuè 2:9-13; 4:23, 24).

8. In che modo alcuni israeliti riconobbero la mano di Dio?

8 A differenza del malvagio re Acab, alcuni israeliti capirono che era stato Dio a mandare fuoco dal cielo in risposta alla preghiera di Elia. Infatti gridarono: “Geova è il vero Dio!” (1 Re 18:39). Erano sicuri di aver visto all’opera la potenza di Dio.

9. In che modo possiamo vedere Geova e la sua mano oggi?

9 Abbiamo visto alcuni esempi positivi e negativi che ci aiutano a capire cosa vuol dire ‘vedere Dio’ o vedere la sua mano. Conoscendo meglio Geova e le sue qualità, riusciamo a vedere la sua mano con ‘gli occhi del nostro cuore’ (Efesini 1:18). Questo ci spinge a imitare persone fedeli, dell’antichità e di oggi, che hanno visto come Geova ha aiutato il suo popolo. Ma abbiamo prove che Dio sta aiutando le persone oggi?

LA MANO DI DIO OGGI

10. Che prove abbiamo che Geova sta aiutando le persone oggi? (Vedi l’illustrazione iniziale.)

10 Abbiamo molte prove che Geova continua ad aiutare le persone oggi.  Sentiamo spesso esperienze di persone che pregano Dio per avere il suo aiuto e che ricevono risposta alle loro preghiere (Salmo 53:2). Ad esempio, mentre predicava su una piccola isola delle Filippine, un proclamatore di nome Allan incontrò una donna che cominciò a piangere. Allan racconta: “Proprio quella mattina, la donna aveva pregato Geova che i Testimoni la trovassero”. Da ragazza aveva studiato la Bibbia con i Testimoni. Poi si era sposata e si era trasferita su quell’isola, e così aveva smesso di studiare. La risposta di Dio alla sua preghiera arrivò così velocemente che le toccò il cuore. In meno di un anno la donna dedicò la sua vita a Geova.

Stiamo cercando di vedere la mano di Geova nella nostra vita? (Vedi i paragrafi da 11 a 13)

11, 12. (a) In che modo Geova sta aiutando i suoi servitori? (b) Spiegate come Geova ha aiutato una sorella.

11 Molti servitori di Geova hanno visto la sua mano quando si sono liberati da vizi come il fumo, la droga o la pornografia. Alcuni raccontano che avevano provato a smettere da soli, ma non ci erano riusciti. Quando però hanno chiesto aiuto a Geova, lui ha dato loro “la potenza oltre ciò che è normale”, e così ce l’hanno fatta (2 Corinti 4:7; Salmo 37:23, 24).

Geova aiuta i suoi servitori ad affrontare difficoltà personali

12 Inoltre Geova aiuta i suoi servitori ad affrontare difficoltà personali. Prendiamo il caso di Amy. Ricevette l’incarico di partecipare ai lavori di costruzione di una Sala del Regno e di una casa missionaria su una piccola isola dell’Oceano Pacifico. La cultura del posto era diversa dalla sua, viveva in una camera di un piccolo albergo, spesso la corrente e l’acqua mancavano e molte volte le strade erano allagate. Inoltre Amy aveva nostalgia della famiglia. Un giorno si mise a strillare contro una sorella che lavorava con lei. Poi però si sentì in colpa. Tornò nella sua stanza che era buia perché mancava la corrente. Lì chiese aiuto a Geova in preghiera. Quando la corrente tornò, Amy si mise a leggere un articolo della Torre di Guardia su un conferimento dei diplomi della Scuola di Galaad. L’articolo parlava delle stesse difficoltà che stava affrontando anche lei. Amy dice: “Quella sera mi sembrò che Geova stesse parlando proprio a me. Questo mi diede la motivazione per continuare nel mio servizio” (Salmo 44:25, 26; Isaia 41:10, 13).

13. Quali prove abbiamo che Geova sta aiutando i suoi servitori a difendere il loro diritto di predicare?

13 Poi Geova aiuta i suoi servitori a difendere la buona notizia dal punto di vista legale (Filippesi 1:7). Ad esempio, quando alcuni governi hanno cercato di fermare l’opera di predicazione, ci siamo difesi in tribunale. Sono stati almeno 268 i processi che abbiamo vinto in tribunali di alto grado, e 24 di questi processi li abbiamo vinti alla Corte europea dei diritti dell’uomo a partire dal 2000. È evidente che nessuno può fermare la mano di Dio! (Isaia 54:17; leggi Isaia 59:1).

14. Quali altre prove abbiamo che Dio è col suo popolo?

 14 Un’altra prova che Dio ci aiuta è la predicazione della buona notizia in tutto il mondo (Matteo 24:14; Atti 1:8). E anche l’unità che c’è tra i servitori di Geova di tutte le nazioni è possibile solo grazie al suo aiuto. Questa unità è straordinaria! Perfino alcuni che non adorano Geova riconoscono: “Dio è realmente fra voi” (1 Corinti 14:25). Le prove che Dio è col suo popolo sono davvero tante. (Leggi Isaia 66:14.) Ma che dire di noi personalmente? Vediamo la mano di Geova nella nostra vita?

VEDIAMO LA MANO DI GEOVA NELLA NOSTRA VITA?

15. Perché a volte potremmo non vedere la mano di Geova nella nostra vita?

15 A volte forse non riusciamo a vedere la mano di Dio nella nostra vita. Perché? Perché quando abbiamo tanti problemi, potremmo dimenticarci che Geova ci ha aiutato molte volte in passato. A Elia successe qualcosa del genere. Era un uomo coraggioso, ma quando la regina Izebel voleva ucciderlo, lui ebbe paura. Per un momento, si dimenticò di come Geova lo aveva aiutato in precedenza. La Bibbia dice che Elia voleva addirittura morire (1 Re 19:1-4). Dove poteva trovare aiuto e coraggio? Doveva rivolgersi a Geova! (1 Re 19:14-18).

16. Cosa può aiutarci a vedere Dio quando abbiamo problemi?

16 Giobbe era così concentrato sulle sue preoccupazioni che non riusciva a vedere la sua situazione come la vedeva Geova (Giobbe 42:3-6). Forse a volte anche noi troviamo difficile vedere Dio a causa dei nostri problemi. Cosa può aiutarci a vedere quello che Dio fa per noi? Dobbiamo  meditare su quello che la Bibbia dice riguardo ai nostri problemi. Se lo faremo, Geova sarà più reale per noi e anche noi potremo dire: “Per sentito dire ho udito di te, ma ora il mio proprio occhio veramente ti vede”.

Geova ti sta usando per aiutare altri a vederlo? (Vedi i paragrafi 17 e 18)

17, 18. (a) Come possiamo vedere la mano di Geova nella nostra vita? (b) Raccontate un’esperienza che dimostra in che modo Dio ci aiuta oggi.

17 Come possiamo vedere la mano di Geova nella nostra vita? Riflettiamo su questi cinque esempi. Primo, potremmo pensare al fatto che è stato Geova ad aiutarci a trovare la verità. Secondo, potremmo ricordarci che ascoltando un discorso a un’adunanza abbiamo detto: “Era proprio quello di cui avevo bisogno!” Terzo, magari abbiamo visto come Geova ha risposto a una nostra preghiera. Quarto, forse volevamo impegnarci di più per Geova e abbiamo visto come lui ci ha aiutati a raggiungere questo obiettivo. Quinto, può darsi che abbiamo lasciato un lavoro per dedicare più tempo al servizio di Geova e abbiamo visto come lui ha mantenuto la sua promessa di non abbandonarci (Ebrei 13:5). Se la nostra amicizia con Geova è forte, ci sarà facile vedere la sua mano nella nostra vita.

18 Sarah, una sorella del Kenya, dice: “Ho pregato riguardo a una studentessa che secondo me non apprezzava lo studio biblico. Ho chiesto a Geova se dovevo interrompere lo studio. Subito dopo aver detto ‘amen’, si è messo a suonare il telefono. Era la studentessa, e mi chiedeva se poteva venire con me all’adunanza. Ero senza parole!” Se cerchiamo di notare quello che Dio sta facendo per noi, vedremo di sicuro la sua mano. Rhonna, una sorella che vive in Asia, dice che ci vuole tempo per vedere come Geova ci aiuta nella nostra vita. “Ma quando ci riusciamo”, aggiunge, “è incredibile scoprire quanto lui si interessa di noi!”

19. Cos’altro dobbiamo fare per vedere Dio?

19 Gesù disse che per ‘vedere Dio’ bisogna essere “puri di cuore” (Matteo 5:8). Cosa significa questo? Dobbiamo mantenere puri i nostri pensieri e, se stiamo facendo cose sbagliate, dobbiamo smettere di farle. (Leggi 2 Corinti 4:2.) In questo articolo abbiamo imparato che per vedere Dio dobbiamo continuare a rafforzare la nostra amicizia con lui. Nel prossimo articolo, vedremo in che modo la fede può aiutarci a vedere più chiaramente la mano di Geova nella nostra vita.