Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio, facile lettura)  |  settembre 2015

In quali modi Geova mostra di amarci?

In quali modi Geova mostra di amarci?

Vedete quale sorta d’amore il Padre ci ha dato (1 GIOVANNI 3:1)

CANTICI: 91, 13

1. L’apostolo Giovanni ci incoraggia a riflettere su che cosa, e perché?

L’APOSTOLO Giovanni ci incoraggia a riflettere profondamente sul grande amore che Geova ci dimostra. In 1 Giovanni 3:1 leggiamo: “Vedete quale sorta d’amore il Padre ci ha dato”. Quando meditiamo su quanto Geova ci ama e su come ci dimostra il suo amore, ci avviciniamo a lui e lo amiamo ancora di più.

2. Perché alcuni fanno fatica a capire che Dio li ama?

2 Purtroppo alcuni non capiscono come Dio possa amarli. Pensano che Dio non si interessi delle persone. Oppure per loro Dio è solo uno che stabilisce delle leggi e punisce quelli che non gli ubbidiscono. Per colpa di falsi insegnamenti, alcuni pensano addirittura che Dio sia crudele e che sia impossibile amarlo. Altri invece credono che Dio ami tutti, qualsiasi sia il loro comportamento. Ma studiando la Bibbia abbiamo capito la verità su Geova. Sappiamo che la sua qualità principale è l’amore, e che ha dato suo Figlio  come riscatto per noi (Giovanni 3:16; 1 Giovanni 4:8). Comunque, a causa di alcune esperienze di vita, potremmo fare fatica a capire quanto Geova ci ama.

3. Cosa dobbiamo fare per capire che Geova ci ama?

3 Per capire che Geova ci ama, prima di tutto dobbiamo capire che è lui ad averci creato. È lui che ci ha dato la vita. (Leggi Salmo 100:3-5.) Ecco perché la Bibbia chiama il primo uomo “figlio di Dio” (Luca 3:38). Inoltre Gesù ci ha insegnato a rivolgerci a Geova chiamandolo “Padre nostro che sei nei cieli” (Matteo 6:9). Quindi Geova è nostro Padre, e ci ama come un bravo padre ama i suoi figli.

4. (a) Che tipo di Padre è Geova? (b) Di cosa parleremo in questo articolo e nel prossimo?

4 Per alcuni è difficile pensare a un padre come a una persona che mostra amore. Forse hanno ricordi dolorosi di quando erano piccoli perché avevano un padre che li maltrattava. Ma Geova non maltratterebbe mai i suoi figli. È il Padre migliore che potremmo avere (Salmo 27:10). Ci ama moltissimo e si prende cura di noi in tantissimi modi. Più ci sentiamo amati da Geova, più ci sentiremo spinti ad amarlo (Giacomo 4:8). In questo articolo parleremo di quattro modi in cui Geova ci mostra il suo amore. E nel prossimo articolo vedremo quattro modi in cui noi possiamo manifestare il nostro amore per lui.

GEOVA È AMOREVOLE E GENEROSO

5. Cosa dà Dio a tutte le persone?

5 Quando l’apostolo Paolo si trovava ad Atene, in Grecia, notò che c’erano molti idoli e che le persone credevano di essere in vita grazie ai loro dèi. Perciò Paolo parlò a quelle persone dell’“Iddio che ha fatto il mondo e tutte le cose che sono in esso”. Disse loro che Dio “dà a tutti la vita e il respiro e ogni cosa” e che “mediante lui abbiamo la vita e ci muoviamo ed esistiamo” (Atti 17:24, 25, 28). Geova ci dà tutto quello che ci serve per vivere e per godere la vita. Pensiamo ad alcune cose che ci ha dato spinto dal suo amore per noi.

6. In che modo la Terra dimostra che Geova ci ama? (Vedi l’illustrazione iniziale.)

6 Ad esempio Geova ha preparato per noi un posto meraviglioso in cui vivere (Salmo 115:15, 16). Tra tutti i pianeti che ha creato, la Terra sembra essere un pianeta unico. Gli scienziati hanno esplorato lo spazio e hanno scoperto molti pianeti. Eppure non hanno ancora trovato un altro pianeta che permetta la vita agli esseri umani. Geova non solo ci ha dato tutto quello che ci serve per sopravvivere, ma ha reso la Terra un posto bellissimo, piacevole e sicuro in cui possiamo godere la vita (Isaia 45:18). Quando riflettiamo sul tipo di pianeta che il nostro Padre Geova ci ha dato, ci rendiamo conto di quanto lui ci ama. (Leggi Giobbe 38:4, 7; Salmo 8:3-5.)

7. Come il modo in cui Geova ci ha creati dimostra che ci ama veramente?

7 Geova ha mostrato anche in un altro modo che ci ama: ci ha creati con la capacità di imitarlo (Genesi 1:27). Questo significa che possiamo sentire il suo amore per noi e che possiamo esprimere il nostro amore per lui. Geova sa che è  questo che ci fa sentire veramente felici. Dopotutto, quand’è che i figli sono più felici? Quando si sentono amati dai loro genitori. Ricordiamo inoltre che Gesù ci ha insegnato che possiamo essere felici solo se stiamo vicini a nostro Padre, Geova (Matteo 5:3). Geova ci dà “ogni cosa per nostro godimento”, cioè per farci provare piacere. È proprio vero: Geova è molto generoso e ci ama tantissimo (1 Timoteo 6:17; Salmo 145:16).

GEOVA CI INSEGNA LA VERITÀ

8. Perché vogliamo imparare da Geova?

8 Un buon padre ama i suoi figli e non vuole che qualcuno li inganni o li imbrogli. Ma molti genitori oggi non accettano le norme della Bibbia su quello che è giusto o sbagliato. Così non riescono a dare ai figli una giusta guida, e questo spesso causa infelicità e confusione in famiglia (Proverbi 14:12). Invece Geova  è il “Dio di verità” e quindi dà ai suoi figli la guida migliore (Salmo 31:5). È felice di insegnarci la verità su di sé. E ci insegna anche come dobbiamo adorarlo e qual è il miglior modo di vivere. (Leggi Salmo 43:3.) Ma quali sono alcune cose che Geova ci rivela che dimostrano il suo amore per noi?

I padri cristiani imitano Geova insegnando la verità ai loro figli e aiutandoli a diventare amici del loro Padre in cielo (Vedi i paragrafi da 8 a 10)

9, 10. (a) Perché Geova ci parla di sé? (b) Cosa ci insegna Geova sul suo proposito per noi?

9 Prima di tutto Geova ci parla di sé. Vuole che lo conosciamo (Giacomo 4:8). Per questo ci fa conoscere il suo nome. In effetti la Bibbia menziona il suo nome più di qualsiasi altro nome. Inoltre Geova ci spiega che tipo di persona è. Quando osserviamo le cose che ha creato, impariamo che è potente e saggio (Romani 1:20). E quando leggiamo la Bibbia impariamo quanto è giusto e quanto ci ama. Man mano che impariamo a conoscere la meravigliosa personalità di Geova, ci sentiamo sempre più vicini a lui.

Man mano che impariamo a conoscere la meravigliosa personalità di Geova, ci sentiamo sempre più vicini a lui

10 Geova ci insegna anche qual è il suo proposito. Ci dice che facciamo parte della sua famiglia. Inoltre ci spiega cosa dobbiamo fare se vogliamo collaborare in pace e unità con gli altri componenti della sua famiglia. La Bibbia ci mostra chiaramente che Dio non ci ha creati con il diritto di scegliere da soli cosa è giusto e cosa è sbagliato (Geremia 10:23). Geova sa cosa è meglio per noi. E solo accettando la sua autorità e ubbidendogli possiamo avere una vita pacifica e soddisfacente. Geova ci ha insegnato questa importante verità perché ci ama.

11. Cosa ci ha promesso il nostro amorevole Padre?

11 Un padre amorevole si interessa seriamente del futuro dei suoi figli. Vuole che abbiano una vita soddisfacente. Purtroppo però oggi la maggioranza delle persone non sa cosa aspettarsi dal futuro, e molti sprecano la loro vita a lavorare per cose che non dureranno nel tempo (Salmo 90:10). Siamo davvero grati a nostro Padre, Geova, non solo di averci insegnato come vivere una vita soddisfacente oggi, ma anche di averci promesso un futuro meraviglioso!

GEOVA GUIDA E DISCIPLINA I SUOI FIGLI

12. Come Geova cercò di aiutare Caino e Baruc?

12 Quando Geova vide che Caino stava rischiando di fare un’azione molto cattiva, cercò di aiutarlo. Gli fece delle domande per fargli capire che se avesse cambiato atteggiamento avrebbe avuto di nuovo il suo favore. Infatti Geova gli chiese: “Perché ti accendi d’ira e perché il tuo viso è dimesso? Se ti volgi per fare il bene, non ci sarà un’esaltazione?” (Genesi 4:6, 7). Caino però non accettò  l’aiuto di Geova e ne pagò le conseguenze (Genesi 4:11-13). Pensiamo invece al caso di Baruc. Si sentiva stanco e scoraggiato per colpa del suo atteggiamento sbagliato. Geova se n’era accorto, e così gli disse che doveva cambiare il suo modo di pensare. Baruc ascoltò il consiglio e grazie a questo rimase in vita (Geremia 45:2-5).

13. Cosa impararono alcuni fedeli servitori di Geova dalle difficoltà che affrontarono?

13 Geova ci guida e ci disciplina perché ci ama. Ma oltre a correggerci quando è necessario, ci addestra anche (Ebrei 12:6). Nella Bibbia leggiamo la storia di alcuni fedeli servitori di Geova che lui addestrò per farli diventare persone migliori. Pensiamo a Giuseppe, Mosè e Davide. Vissero periodi molto difficili. Ma Geova rimase sempre con loro. E le cose che impararono in quei periodi li aiutarono quando Geova diede loro responsabilità più grandi. Quando leggiamo nella Bibbia come Geova sostiene e addestra i suoi servitori, capiamo che ci ama davvero. (Leggi Proverbi 3:11, 12.)

14. Se commettiamo un errore, come ci dimostra Geova il suo amore?

14 Geova continua a mostrarci il suo amore anche se commettiamo un errore. Se accettiamo la sua disciplina e ci pentiamo, lui ci perdona “in larga misura” (Isaia 55:7). Cosa significa? Significa che è un Padre veramente misericordioso. Pensiamo a quello che scrisse Davide in merito al perdono di Geova: ‘Lui perdona tutto il tuo errore, sana tutte le tue malattie, reclama la tua vita dalla medesima fossa, ti corona di amorevole benignità e misericordia. Quanto il levante è lontano dal ponente, tanto lontano da noi egli ha posto le nostre trasgressioni’ (Salmo 103:3, 4, 12). Geova ci disciplina e ci guida in tanti modi. Ma noi facciamo subito i cambiamenti necessari? Ricordiamoci sempre che Geova ci disciplina perché ci ama (Salmo 30:5).

GEOVA CI PROTEGGE

15. In quale altro modo Geova ci dimostra il suo amore?

15 Un padre amorevole protegge la sua famiglia dai pericoli. Lo stesso fa il nostro Padre Geova con noi. Riguardo a Geova, lo scrittore di un salmo dice: “Egli custodisce le anime dei suoi leali; li libera dalla mano dei malvagi” (Salmo 97:10). Facciamo un esempio. Visto che consideriamo preziosi i nostri occhi, siamo pronti a proteggerli. Allo stesso modo, Geova è pronto a proteggere i suoi servitori perché li considera preziosi. (Leggi Zaccaria 2:8.)

Geova è pronto a proteggere i suoi servitori perché li considera preziosi

16, 17. In che modo Geova ha protetto i suoi servitori in passato e nei nostri giorni?

16 Un modo in cui Geova protegge i suoi servitori è tramite gli angeli. Lo fa oggi e lo ha fatto nel passato (Salmo  91:11). Un angelo uccise in una notte 185.000 soldati dell’esercito assiro e così salvò il popolo di Dio (2 Re 19:35). Nel primo secolo degli angeli liberarono dalla prigione l’apostolo Pietro e altri (Atti 5:18-20; 12:6-11). Recentemente c’è stata una terribile guerra in una nazione dell’Africa. A causa dei tanti combattimenti, furti, stupri e uccisioni, la nazione era nel caos. Anche se nessuno dei nostri fratelli è morto, molti hanno perso tutto. Eppure tutti loro hanno sentito l’amore e la cura di Geova. Nonostante le loro sofferenze, erano felici. Quando un rappresentante della sede mondiale è andato a trovarli per sapere come stavano, loro hanno risposto: “Tutto bene, grazie a Geova!”

17 Ovviamente alcuni fedeli servitori di Geova sono stati uccisi, come ad esempio il discepolo Stefano e altri. Non sempre Geova impedisce che questo accada. Ma protegge i suoi servitori come gruppo, avvertendoli dei tanti modi in cui Satana cerca di ingannarli (Efesini 6:10-12). Troviamo questi avvertimenti nella Bibbia e nelle pubblicazioni che riceviamo dalla sua organizzazione. Alcuni avvertimenti riguardano i pericoli di Internet, dell’amore del denaro, e di film, libri e giochi immorali e violenti. È chiaro quindi che Geova ci ama e vuole proteggerci.

UN GRANDE ONORE

18. Che sentimenti proviamo sapendo che Geova ci ama?

18 Quando Mosè ripensava ai suoi molti anni di servizio, si sentiva sicuro che Geova lo amava. Perciò disse: “Saziaci al mattino con la tua amorevole benignità, affinché gridiamo di gioia e ci rallegriamo durante tutti i nostri giorni” (Salmo 90:14). È una benedizione riuscire a capire e sentire l’amore di Geova per noi. E che onore essere amati da Geova! Ci sentiamo proprio come l’apostolo Giovanni, che disse: “Vedete quale sorta d’amore il Padre ci ha dato”! (1 Giovanni 3:1).