Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio, facile lettura)  |  febbraio 2015

Geova guida la nostra opera d’insegnamento a livello mondiale

Geova guida la nostra opera d’insegnamento a livello mondiale

Io, Geova, sono il tuo Dio, Colui che ti insegna per il tuo beneficio, Colui che ti fa calcare la via per la quale devi camminare (ISAIA 48:17)

1. Perché è stato difficile compiere l’opera di predicazione?

QUANDO, più di 130 anni fa, i servitori di Dio cominciarono a predicare la buona notizia incontrarono molte difficoltà. * (Vedi la nota in calce.) Come i cristiani del primo secolo, erano pochi e predicavano un messaggio che a molti non piaceva. Alcuni li consideravano persone poco istruite. Inoltre, quando Satana fu gettato sulla terra, furono perseguitati (Rivelazione 12:12). Dovevano compiere la loro opera negli “ultimi giorni”, che secondo la Bibbia sarebbero stati “tempi difficili” (2 Timoteo 3:1).

2. In che modo Geova ci sta aiutando a predicare?

2 Ma Geova ha aiutato e continua ad aiutare i suoi servitori. Vuole che predichiamo la buona notizia in tutta la  terra e non permetterà a niente e a nessuno di fermare quest’opera. Dio vuole che lo adoriamo nel modo che gli piace e per questo ci ha separati dalla falsa religione. Fece la stessa cosa in passato quando liberò gli israeliti che erano prigionieri a Babilonia (Rivelazione 18:1-4). Inoltre Geova ci insegna cose che sono per il nostro bene, ci aiuta a vivere in pace con gli altri e ci addestra a insegnare la verità su di Lui. (Leggi Isaia 48:16-18.) Anche se Geova guida la nostra opera, questo non significa che interviene in tutti gli avvenimenti mondiali per aiutarci a predicare. È vero che alcune condizioni a livello mondiale hanno reso la predicazione più facile. Ma siccome viviamo nel mondo di Satana siamo ancora perseguitati e continuiamo ad avere molti problemi. Se riusciamo a predicare è solo grazie all’aiuto di Geova (Isaia 41:13; 1 Giovanni 5:19).

3. In che modo la profezia di Daniele si è avverata?

3 Daniele profetizzò che nel tempo della fine molti avrebbero capito la verità della Bibbia. (Leggi Daniele 12:4.) Poco prima dell’inizio del “tempo della fine”, Geova aiutò i suoi servitori a capire importanti insegnamenti biblici e a respingere i falsi insegnamenti della cristianità. Oggi i suoi servitori stanno insegnando la verità biblica in tutto il mondo. È chiaro che la profezia di Daniele si è avverata. Quasi otto milioni di persone hanno imparato la verità e la stanno insegnando ad altri. Cosa ha aiutato i servitori di Geova a predicare in tutto il mondo?

TRADUZIONE DELLA BIBBIA

4. All’inizio del Novecento in quante lingue era stata tradotta la Bibbia?

4 Oggi sono molte le persone che hanno la Bibbia, e questo ci aiuta a insegnare loro la buona notizia. Però non è stato sempre così. Per centinaia di anni le chiese non hanno voluto che le persone leggessero la Bibbia. Hanno perseguitato chi la leggeva e hanno addirittura ucciso alcuni che l’avevano tradotta. Poi, però, nell’Ottocento la Bibbia tutta intera o in parte fu tradotta e stampata in circa 400 lingue. Quindi all’inizio del Novecento molti avevano una Bibbia, eppure non capivano quello che insegnava.

5. Cosa hanno fatto i Testimoni di Geova per tradurre la Bibbia?

5 I servitori di Geova sapevano di dover insegnare la Bibbia ad altri, ed è proprio quello che fecero. All’inizio usarono e offrirono le versioni della Bibbia disponibili a quel tempo. Nel 1950, però, hanno pubblicato la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture in inglese e da allora l’hanno tradotta, per intero o in parte, in più di 120 lingue. Poi, nel 2013 hanno pubblicato in inglese un’edizione riveduta della Traduzione del Nuovo Mondo. Questa edizione è più facile da capire e da tradurre. Quando usiamo una Bibbia che le persone capiscono bene è più semplice insegnare loro la verità.

PERIODI DI PACE

6, 7. (a) Quali guerre ci sono state nell’ultimo secolo? (b) In che modo i periodi di pace che ci sono stati in alcuni paesi ci hanno aiutato a predicare?

6 Nell’ultimo secolo ci sono state  molte guerre, incluse due guerre mondiali. Milioni di persone sono morte. Eppure possiamo dire che l’opera di predicazione dei Testimoni di Geova è stata favorita dalla pace. In che senso? Consideriamo quello che disse Nathan Knorr, che durante la seconda guerra mondiale organizzava le attività dei Testimoni di Geova. A un’assemblea del 1942 il fratello Knorr fece un discorso dal tema “Pace — Può essa durare?” In questo discorso spiegò la profezia di Rivelazione capitolo 17 e dimostrò che la guerra non avrebbe portato ad Armaghedon. La guerra sarebbe finita e poi ci sarebbe stato un periodo di pace (Rivelazione 17:3, 11).

7 Naturalmente questo non voleva dire che ci sarebbe stata pace ovunque. Dalla seconda guerra mondiale in poi milioni di persone sono morte in altre guerre. Ma in molti paesi ci sono stati periodi di pace che hanno permesso ai servitori di Geova di predicare senza grandi problemi. Qual è stato il risultato? Durante la seconda guerra mondiale i Testimoni di Geova erano meno di 110.000. Oggi, invece, sono circa otto milioni! (Leggi Isaia 60:22.) Non c’è dubbio che nei periodi di pace possiamo predicare la buona notizia a più persone.

PROGRESSI NEI TRASPORTI

8, 9. In che modo viaggiare è diventato più facile, e questo come ci aiuta a svolgere la nostra opera?

8 Quando i servitori di Geova iniziarono a predicare negli Stati Uniti, viaggiare non era facile. Nel 1900, poco più di 20 anni dopo aver iniziato a stampare La Torre di Guardia, negli Stati Uniti c’erano solo circa 8.000 automobili e poche strade in buone condizioni. Oggi, invece, in tutto il mondo ci sono più di un miliardo e mezzo di auto e tante strade in buone condizioni. Quindi grazie ad automobili e strade possiamo predicare a persone che vivono in luoghi lontani dalle città e difficili da raggiungere. Alcuni di noi però vivono in zone dove non è facile spostarsi da un luogo all’altro. Comunque facciamo tutto quello che possiamo per raggiungere le persone ovunque si trovino, anche se questo significa camminare per lunghe distanze (Matteo 28:19, 20).

Facciamo tutto quello che possiamo per raggiungere le persone ovunque si trovino

9 Usiamo anche altri mezzi di trasporto. Spediamo Bibbie e altre pubblicazioni bibliche con camion, navi e treni. Questo significa che in poche settimane possiamo far arrivare pubblicazioni bibliche a fratelli e sorelle che vivono in zone isolate. Sorveglianti di circoscrizione, membri di Comitati di Filiale, missionari e altri viaggiano in aereo per andare a fare discorsi ai congressi e aiutare le congregazioni. Anche membri del Corpo Direttivo e altri fratelli della sede mondiale vanno in molti paesi a  incoraggiare e addestrare fratelli e sorelle. Tutto questo permette ai servitori di Geova di rimanere uniti (Salmo 133:1-3).

LINGUA E TRADUZIONE

10. Quanto è usato l’inglese nel mondo?

10 Nel primo secolo molti nell’impero romano parlavano greco. Oggi tante persone in tutto il mondo parlano inglese. Infatti un libro sulla diffusione di questa lingua dice che, in tutto il mondo, circa una persona su quattro parla o capisce l’inglese. Molti imparano l’inglese perché a livello internazionale è la lingua degli affari, della politica, della scienza e della tecnologia.

11. In che modo l’inglese ha influito sull’opera dei servitori di Geova?

11 L’inglese ci ha permesso di far conoscere più facilmente la verità. Infatti, grazie alla diffusione di questa lingua, molti sono riusciti a leggere le nostre pubblicazioni, che per anni sono state stampate prima in inglese. Anche nella nostra sede mondiale si parla inglese. E fratelli e sorelle che vengono da varie nazioni e capiscono l’inglese vengono addestrati alle nostre scuole che si tengono a Patterson, vicino a New York, negli Stati Uniti.

I Testimoni di Geova di ogni parte del mondo capiscono la “lingua pura” della verità biblica e sono uniti

12. In quante lingue traduciamo le nostre pubblicazioni, e come ci riusciamo?

12 La nostra responsabilità però è quella di predicare la buona notizia a persone di tutto il mondo. Per questo motivo traduciamo le nostre pubblicazioni in più di 700 lingue. Come ci riusciamo? Computer e programmi informatici, come ad esempio il MEPS, ci aiutano nel lavoro di traduzione. Come risultato, i Testimoni di Geova di ogni parte del mondo possono capire la “lingua pura” della verità biblica ed essere uniti. (Leggi Sofonia 3:9.)

LEGGI E DECISIONI DI TRIBUNALI

13, 14. In che modo leggi e decisioni di tribunali ci hanno aiutato?

13 La legge romana aiutò in molti modi i primi cristiani a predicare. Anche oggi le leggi di molti paesi ci sono d’aiuto per svolgere l’opera di predicazione.  Per esempio la legge degli Stati Uniti dà alle persone il diritto di scegliere la loro religione, di parlare della loro fede e di riunirsi liberamente. Questo significa che negli Stati Uniti, dove si trova la nostra sede mondiale, abbiamo la libertà di riunirci, di predicare e di organizzare l’opera di predicazione in tutto il mondo. Certe volte siamo comunque dovuti andare in tribunale per difendere il nostro diritto di predicare la buona notizia (Filippesi 1:7). E quando i giudici e le giurie di questi tribunali hanno cercato di impedirci di predicare, ci siamo rivolti a tribunali di grado superiore dove spesso abbiamo vinto.

14 Anche in altri paesi siamo andati in tribunale per difendere la nostra libertà di adorare Geova e di predicare. Quando abbiamo perso ci siamo rivolti a tribunali internazionali. Per esempio spesso ci siamo rivolti alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Fino a giugno 2014 le decisioni a nostro favore di questa Corte erano 57. E in Europa molti paesi sono tenuti a rispettare queste decisioni. Anche se siamo “odiati da tutte le nazioni”, le leggi spesso ci hanno permesso di adorare Geova liberamente (Matteo 24:9).

INVENZIONI

Offriamo pubblicazioni bibliche in molte lingue

15. Come sono migliorati i metodi di stampa, e in che modo questo ci ha aiutato?

15 Nuovi metodi di stampa ci hanno aiutato a predicare la buona notizia a sempre più persone. Per centinaia di anni le persone avevano usato una tecnica di stampa che era stata inventata intorno al 1450 da Gutenberg. Ma negli ultimi 200 anni  le macchine da stampa sono migliorate molto. Con l’invenzione di un nuovo metodo di stampa, chiamato offset, sono aumentate sia la velocità che la qualità di stampa. Inoltre è diventato meno costoso produrre carta e rilegare libri. In che modo questo ha influito sulla produzione delle nostre pubblicazioni? Nel 1879 uscì la prima Torre di Guardia. Era solo in inglese, non aveva figure e fu stampata solo in 6.000 copie. Oggi invece La Torre di Guardia è stampata in più di 200 lingue, ha delle bellissime figure a colori e ogni numero viene stampato in più di 50 milioni di copie.

16. Quali invenzioni ci hanno aiutato a predicare in tutto il mondo? (Vedi l’illustrazione iniziale.)

16 Molte invenzioni degli ultimi 200 anni hanno aiutato i servitori di Geova a predicare la buona notizia. Abbiamo già parlato di treni, automobili e aerei. Ma non dimentichiamo anche altre invenzioni, come biciclette, macchine da scrivere, strumenti di scrittura e lettura per i ciechi, telegrafo, telefoni, macchine fotografiche, registratori audio, videoregistratori, radio, televisione, filmati, computer e Internet. I servitori di Geova non hanno inventato queste cose, ma le hanno usate per predicare in tutto il mondo e per produrre in molte lingue la Bibbia e altre pubblicazioni. In questo modo hanno usato al massimo le invenzioni dell’uomo. Per usare le parole della Bibbia, hanno ‘succhiato il latte delle nazioni’. (Leggi Isaia 60:16.)

Geova ci ama e vuole che collaboriamo con lui

17. (a) Cos’è chiaro riguardo alla nostra opera di predicazione? (b) Perché Geova vuole che collaboriamo con lui?

17 È chiaro che Geova sta guidando la nostra opera di predicazione. Ci ha incaricato di predicare non perché ha bisogno del nostro aiuto, ma perché ci ama e vuole che collaboriamo con lui. Quando predichiamo dimostriamo di amare Geova e gli altri (Marco 12:28-31; 1 Corinti 3:9). Siamo molto grati che Geova ci aiuta a predicare in tutta la terra. Sfruttiamo quindi tutte le occasioni per parlare di lui e del suo Regno!

^ par. 1 Dal 1870 circa, i servitori di Geova furono conosciuti come Studenti Biblici. Nel 1931 iniziarono a usare il nome Testimoni di Geova (Isaia 43:10).