Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  ottobre 2015

Possiamo davvero trovare Dio?

Possiamo davvero trovare Dio?

Dio è inconoscibile (Filone di Alessandria, filosofo del I secolo)

Dio non è lontano da ciascuno di noi (Saulo di Tarso, rivolgendosi ai filosofi di Atene nel I secolo)

IN QUALE di queste due frasi vi riconoscete di più? Molti trovano belle e rincuoranti le parole di Saulo di Tarso, conosciuto anche come l’apostolo Paolo (Atti 17:26, 27). E la Bibbia contiene altre espressioni di questo tipo. Per esempio in una preghiera Gesù infuse nei suoi discepoli la fiducia che è possibile conoscere Dio ed essere benedetti da Lui (Giovanni 17:3).

Filosofi come Filone, però, la pensavano diversamente. Lasciarono intendere che non potremo mai conoscere Dio, perché è del tutto inconoscibile. Ma qual è la verità?

La Bibbia riconosce apertamente che per gli esseri umani alcune cose riguardo a Dio sono difficili da comprendere. La durata della sua esistenza, la sua mente straordinaria e la sua immensa sapienza, per esempio, non possono essere misurate, quantificate o capite completamente. Questi aspetti vanno semplicemente oltre l’umana comprensione. Ma non ci impediscono di conoscere Dio. Al contrario, meditando su di essi possiamo accostarci a lui (Giacomo 4:8). Consideriamo alcuni degli aspetti di Dio che sono incomprensibili. Poi ci soffermeremo su quelli che invece siamo in grado di capire.

 Quali aspetti di Dio sono incomprensibili?

L’ESISTENZA ETERNA DI DIO: La Bibbia insegna che Dio esiste “da tempo indefinito fino a tempo indefinito” (Salmo 90:2). In altre parole, Dio non ha avuto un inizio né avrà mai una fine. Da un punto di vista umano, “è incalcolabile il numero dei suoi anni” (Giobbe 36:26, CEI).

Benefìci per noi: Dio promette vita eterna a chi si sforza di conoscerlo (Giovanni 17:3). Come potremmo fidarci di questa promessa se Dio per primo non vivesse per sempre? Solo il “Re d’eternità” può mantenere una promessa del genere (1 Timoteo 1:17).

LA MENTE DI DIO: Parlando di Dio, la Bibbia insegna che “il suo intendimento è imperscrutabile” perché i suoi pensieri sono molto più alti dei nostri (Isaia 40:28; 55:9). Per questo la Bibbia pone la seguente domanda retorica: “Chi ha conosciuto la mente di Geova, così da poterlo istruire?” (1 Corinti 2:16).

Benefìci per noi: Dio può ascoltare milioni di preghiere contemporaneamente (Salmo 65:2). Si accorge perfino di ogni singolo passero che cade a terra. Potrà mai accadere che la mente di Dio sia così sovraccarica da impedirgli di accorgersi di noi e di ascoltare le nostre preghiere? No, perché la sua mente non ha limiti. Inoltre, per lui ‘valiamo più di molti passeri’ (Matteo 10:29, 31).

LE VIE DI DIO: La Bibbia insegna che l’uomo non potrà mai “trovare la ragione di ciò che Dio compie dal principio alla fine” (Ecclesiaste 3:11, CEI). Pertanto non arriveremo mai a conoscere tutto di Dio. La sapienza che sta dietro al suo modo di agire è ‘impenetrabile’ (Romani 11:33). Comunque Dio ha intenzione di rivelare le sue vie a quelli che desiderano piacergli (Amos 3:7).

La durata della sua esistenza, la sua mente straordinaria e la sua immensa sapienza non possono essere misurate, quantificate o capite completamente

Benefìci per noi: Leggendo e studiando la Bibbia, non smetteremo mai di imparare cose nuove su Dio e sulle sue vie. Questo significa che potremo continuare ad avvicinarci sempre di più al nostro Padre celeste per tutta l’eternità.

Aspetti che siamo in grado di comprendere

Il fatto che non possiamo capire pienamente certi aspetti di Dio non significa che non possiamo conoscerlo affatto. La Bibbia contiene molte informazioni che ci aiutano a conoscere meglio Dio. Consideriamone alcune.

IL NOME DI DIO: La Bibbia ci insegna che Dio si è dato un nome. Lui stesso dice: “Io sono Geova. Questo è il mio nome”. Il nome di Dio è presente nel testo biblico circa 7.000 volte, più di qualsiasi altro nome (Isaia 42:8).

Benefìci per noi: Nella sua preghiera modello, Gesù disse: “Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome” (Matteo 6:9). Possiamo includere anche noi il nome di Dio nelle preghiere? Geova desidera salvare tutti coloro che mostrano il dovuto rispetto per il suo nome (Romani 10:13).

IL LUOGO DOVE DIMORA DIO: La Bibbia insegna che ci sono due “reami”: uno spirituale, in cui abitano creature spirituali dotate di corpi spirituali, e uno terreno, formato dalla terra e dal resto dell’universo (Giovanni 8:23; 1 Corinti 15:44). Nella Bibbia la parola “cielo” si riferisce spesso al reame spirituale. Infatti, il “luogo di dimora” del Creatore si trova nei “cieli” (1 Re 8:43).

Benefìci per noi: Possiamo avere un quadro più completo di Dio. Il Creatore non è un’oscura forza  presente in ogni luogo e in ogni cosa. Geova è una Persona reale che dimora in un posto preciso. Ciò nonostante, “non c’è creazione che non sia manifesta alla sua vista” (Ebrei 4:13).

LA PERSONALITÀ DI DIO: La Bibbia insegna che Geova ha qualità stupende. “Dio è amore” (1 Giovanni 4:8). Non mente mai (Tito 1:2). È imparziale, misericordioso, compassionevole e lento all’ira (Esodo 34:6; Atti 10:34). Una cosa che potrebbe sorprendere molti è che il Creatore desidera avere un’intima amicizia con coloro che nutrono rispetto per lui (Salmo 25:14).

Benefìci per noi: Possiamo diventare amici di Geova (Giacomo 2:23). Inoltre, conoscendo sempre di più la sua personalità, riusciamo a capire meglio i racconti della Bibbia.

RICERCHIAMO DIO

La Bibbia ci presenta una chiara immagine di Geova Dio. Il Creatore è tutt’altro che inconoscibile; vuole infatti che lo conosciamo. La sua Parola, la Bibbia, ci assicura: “Se lo cerchi, egli si lascerà trovare da te” (1 Cronache 28:9). Perché non sforzarci di conoscere Dio leggendo e meditando sui racconti biblici? La Bibbia promette che, se lo facciamo, Dio ‘si accosterà a noi’ (Giacomo 4:8).

Leggendo e studiando la Bibbia, non smetteremo mai di imparare cose nuove su Dio e sulle sue vie

Potremmo chiederci: “Dato che non posso comprendere tutto riguardo al Creatore, come potrei mai essere suo amico?” Pensate a questo: è necessario che il miglior amico di un chirurgo abbia una laurea in medicina? No. L’amico di un chirurgo potrebbe svolgere una professione completamente differente. Ma è comunque possibile che i due abbiano un’amicizia molto stretta. Quello che conta veramente è che l’amico del chirurgo ne conosca la personalità, e che sappia cosa gli piace e cosa non gli piace. Allo stesso modo, dalla Bibbia possiamo imparare che tipo di persona è Geova, proprio quello di cui abbiamo bisogno per stringere un’amicizia con lui.

Anziché fornire una descrizione sommaria del Creatore, la Bibbia contiene le informazioni che ci servono per conoscerlo. Vi piacerebbe imparare dell’altro riguardo a Geova Dio? I Testimoni di Geova offrono corsi biblici gratuiti a domicilio. Vi invitiamo a contattare i Testimoni della vostra zona o a visitare il nostro sito jw.org.

Per saperne di più

LA TORRE DI GUARDIA

Dio vi offre il suo aiuto

E se credi in Dio ma non ti senti vicino a lui?

LA TORRE DI GUARDIA

Perché molti credono nell’esistenza di un Creatore?

Siamo stati creati da Dio, o ci siamo evoluti dagli animali?