Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  maggio 2014

 IN COPERTINA

C’è qualcuno che può conoscere il futuro?

C’è qualcuno che può conoscere il futuro?

Tutti pensiamo al futuro e ci chiediamo che cosa abbia in serbo la vita per noi e per i nostri cari. Ecco alcune delle domande che ci facciamo: “I miei figli vivranno in un mondo migliore?”, “Una catastrofe distruggerà la terra?”, “C’è qualcosa che potrei cambiare adesso perché il mio futuro sia migliore?” Questa curiosità è insita nella nostra natura: abbiamo l’innato bisogno di essere rassicurati, di avere certezze, ordine e stabilità. Se fosse possibile avere più certezze riguardo al futuro ci si potrebbe preparare, sia in senso fisico che emotivo.

Allora cos’ha in serbo il futuro per voi? C’è qualcuno che può saperlo? Gli esperti che cercano di fare previsioni possono vantare qualche successo, ma quanti fallimenti! C’è invece chi afferma che Dio possa predire accuratamente ciò che avverrà. La sua Parola lo descrive come “Colui che annuncia dal principio il termine, e da molto tempo fa le cose che non sono state fatte” (Isaia 46:10). Quanto si è dimostrato affidabile?

LA “PERCENTUALE DI SUCCESSO” DELLE PROFEZIE DI DIO

Perché dovrebbe interessarvi la “percentuale di successo” delle antiche profezie di Dio, ovvero quante di quelle profezie si sono rivelate attendibili? Se riscontraste che un meteorologo è stato accurato ogni giorno per molto tempo, rimarreste colpiti. Probabilmente fareste attenzione alle previsioni che ha fatto per domani. In modo analogo, se scopriste che Dio ha predetto avvenimenti in modo infallibile, vi interesserebbe senz’altro sapere quello che predice riguardo al vostro futuro. Facciamo qualche esempio.

Rovine dell’antica Ninive, sezione di mura ricostruite

LA DISTRUZIONE DI UNA GRANDE CITTÀ:

Sarebbe davvero qualcosa di straordinario predire accuratamente che una grande città, in auge da secoli, cadrà  presto. Mediante uno dei suoi portavoce, Dio predisse proprio questo a proposito di Ninive: la città sarebbe stata distrutta (Sofonia 2:13-15). Cosa dice la storia? Nel VII secolo a.E.V. (ovvero a.C.), probabilmente una quindicina di anni dopo quella profezia, i babilonesi e i medi attaccarono Ninive e la conquistarono. Dio, inoltre, aveva specificato che Ninive sarebbe diventata “una distesa desolata, una regione arida come il deserto”. Questo avvertimento si rivelò accurato? Sì. Sebbene la città con i suoi sobborghi coprisse una superficie di circa 500 chilometri quadrati, i conquistatori non la preservarono e non la sfruttarono, come ci si sarebbe potuti aspettare, ma la distrussero. Un analista politico avrebbe potuto prevedere questi eventi con tanta accuratezza?

“OSSA DI UOMINI” SAREBBERO STATE BRUCIATE:

Chi sarebbe così temerario da annunciare con 300 anni di anticipo il nome esatto e la stirpe di un uomo che brucerà delle ossa umane su un altare, oltre al nome della città in cui si trova l’altare? Se una predizione così insolita si avverasse, chi l’ha fatta diventerebbe senz’altro famoso. Riferendosi a un altare nella città di Betel, un portavoce di Dio annunciò: “Un figlio nato alla casa di Davide, il cui nome è Giosia [...] brucerà su di te ossa di uomini” (1 Re 13:1, 2). Circa tre secoli dopo, un re di nome Giosia — nome biblico poco comune — nacque nella linea di discendenza di Davide. Proprio come predetto, Giosia “mandò dunque a prendere le ossa dai luoghi di sepoltura e le bruciò sull’altare” che si trovava a Betel (2 Re 23:14-16). Come avrebbe potuto qualcuno predire in modo così dettagliato questi particolari senza la guida di una fonte sovrumana?

I profeti biblici predissero la caduta di Babilonia in modo estremamente accurato

UN IMPERO SAREBBE CADUTO:

Se qualcuno fosse capace di predire il nome di un uomo che rovescerà un impero mondiale nonché i dettagli della sua insolita strategia, e tutto questo molto tempo prima della sua nascita, la cosa ci lascerebbe sbalorditi. Dio annunciò che un uomo chiamato Ciro si sarebbe lanciato alla conquista di una nazione. Ciro avrebbe anche liberato gli ebrei in cattività e avrebbe appoggiato la ricostruzione del loro tempio santo. In aggiunta Dio predisse un dettaglio della  strategia bellica di Ciro, il prosciugamento di fiumi. Indicò inoltre che le porte della città sarebbero restate aperte, cosa che avrebbe facilitato la conquista (Isaia 44:27–45:2). I dettagli predetti si avverarono tutti? Gli storici sono d’accordo nel dire che la conquista di Ciro ebbe luogo veramente. Il suo esercito mise in atto un capolavoro di ingegneria deviando, o in altre parole ‘prosciugando’, uno dei corsi d’acqua della città. Inoltre le porte della città erano state lasciate aperte, il che permise ai soldati di entrare. Ciro liberò poi gli ebrei e concesse loro di ricostruire il tempio di Gerusalemme. È un fatto insolito, se consideriamo che Ciro non adorava il Dio degli ebrei (Esdra 1:1-3). Chi se non Dio sarebbe stato in grado di predire tutti questi dettagli?

Abbiamo menzionato tre esempi che dimostrano la capacità di Dio di predire eventi futuri con esattezza. Non si tratta di casi isolati. Il condottiero ebreo Giosuè dichiarò un fatto ben noto alla folla che lo ascoltava: “Voi sapete bene con tutto il vostro cuore e con tutta la vostra anima che nemmeno una parola di tutte le buone parole che Geova vostro Dio vi ha proferito è venuta meno. Vi si sono avverate tutte. Nessuna parola d’esse è venuta meno” (Giosuè 23:1, 2, 14). Il popolo condotto da Giosuè non poteva negarlo. Com’è possibile che le promesse e le profezie divine si avverino tutte? Le capacità di Dio e dell’uomo sono decisamente diverse. È importante saperlo, perché Dio ha annunciato per il prossimo futuro fatti straordinari che influiranno immancabilmente sulla vostra vita.

PROFEZIE DIVINE E PREDIZIONI UMANE A CONFRONTO

Le predizioni umane si basano spesso su dati scientifici, analisi di fatti e tendenze disponibili, o su presunti poteri soprannaturali. Dopo aver fatto una predizione, gli uomini tendono ad aspettare passivamente il volgere degli eventi (Proverbi 27:1).

A differenza dell’uomo, Dio conosce tutti i fatti. Comprende a fondo la natura e le inclinazioni dell’animo umano; grazie a questa capacità, quando decide di farlo, Dio può prevedere in modo esatto come singoli individui o intere nazioni agiranno. Ma può fare molto di più. Egli può persino controllare e modificare fattori e tendenze per assicurare il risultato previsto. Lui stesso dice: “Così sarà la mia parola che esce dalla mia bocca. Non tornerà a me senza risultati, [...] e avrà sicuro successo” (Isaia 55:11). In un certo senso, quindi, alcune sue predizioni sono più simili ad annunci o a dichiarazioni. Dio si impegna attivamente perché abbiano sicuro successo, perché si realizzino al cento per cento.

IL VOSTRO FUTURO

Esiste una previsione affidabile che riguarda il futuro vostro e dei vostri cari? Se sapeste in anticipo che è in arrivo un uragano, potreste prendere precauzioni per salvarvi. Lo stesso criterio si può applicare alle profezie bibliche. Dio ha annunciato che si realizzeranno presto grandi cambiamenti a livello mondiale. (Vedi il riquadro “ Cosa ci ha rivelato Dio riguardo al futuro?”) Si tratta di un futuro ben diverso dai pronostici di molti cosiddetti esperti.

Provate a vederla in questo modo: la storia del mondo in linea di massima è già stata scritta. Ha una trama ben delineata che permette di intravederne il finale. Dio, “Colui che annuncia dal principio il termine”, dichiara: “Il mio proprio consiglio avrà effetto, e farò tutto ciò che è il mio diletto” (Isaia 46:10). Un futuro meraviglioso attende voi e la vostra famiglia. Chiedete ai Testimoni di Geova cosa dice la Bibbia al riguardo. I Testimoni non sono sensitivi e non asseriscono di sentire voci sovrumane o di avere speciali poteri di predizione. Sono semplicemente studiosi della Bibbia, e saranno felici di mostrarvi quello che Dio sta facendo perché possiate avere uno splendido futuro.