Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  febbraio 2014

 LA BIBBIA HA CAMBIATO LA LORO VITA

La promessa di un paradiso sulla terra ha cambiato la mia vita

La promessa di un paradiso sulla terra ha cambiato la mia vita
  • ANNO DI NASCITA: 1974

  • PAESE DI ORIGINE: LETTONIA

  • TRASCORSI: MOTOCICLISTA SPERICOLATO

IL MIO PASSATO:

Sono nato a Riga, la capitale della Lettonia. Io e mia sorella siamo stati cresciuti da nostra madre. Nonostante lei fosse cattolica, andavamo in chiesa solo per le feste comandate. Ho sempre creduto in un essere superiore, ma da ragazzo pensavo ad altro.

Man mano che crescevo, mia madre notava che ero particolarmente bravo a smontare e rimontare le cose. Visto che in casa c’erano tanti oggetti che si potevano smontare, era sempre preoccupata quando doveva lasciarmi da solo. Così mi regalò un meccano, che montavo e smontavo con grande soddisfazione. Quell’interesse alimentò un’altra mia passione: le motociclette. Mia madre mi iscrisse a una corsa detta Zelta Mopēds (Il motorino d’oro). Cominciai con i motorini, per poi passare alle moto.

Imparavo in fretta e in poco tempo conseguii ottimi risultati in questo sport pericoloso. Vinsi tre volte il campionato lettone in diverse classi motociclistiche e due volte il campionato degli Stati baltici.

LA BIBBIA HA CAMBIATO LA MIA VITA:

Ero all’apice della carriera quando Evija, la mia ragazza (che in seguito sarebbe diventata mia moglie), venne in contatto con i Testimoni di Geova. Aveva trovato alcune delle loro pubblicazioni e compilato il coupon con cui si poteva richiedere un corso biblico. Subito dopo averlo spedito ricevette la visita di due Testimoni e cominciò a studiare la Bibbia con loro. Io non avevo niente in contrario, ma all’epoca non ero molto attratto dalle cose spirituali.

In seguito le Testimoni mi invitarono ad assistere al corso biblico che tenevano con Evija. Accettai l’invito e ciò che sentii mi piacque. Una cosa che mi colpì particolarmente fu la promessa che fa la Bibbia di un paradiso sulla terra. Mi mostrarono ad esempio il passo di Salmo  37:10, 11 che dice: “Ancora un poco, e il malvagio non sarà più; e certamente presterai attenzione al suo luogo, ed egli non sarà. Ma i mansueti stessi possederanno la terra, e in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace”. Rimasi affascinato da quella promessa.

Il mio interesse per le cose spirituali cresceva. Iniziai a rendermi conto che in campo religioso vengono insegnate tante menzogne. Gli insegnamenti biblici, invece, mi piacevano perché sono logici e chiari.

Continuando a studiare la Bibbia capii che Geova attribuisce un grande valore alla vita, che la considera davvero preziosa (Salmo 36:9). Questo influì sulla mia passione per le corse. Non volevo più rischiare la vita, volevo invece usarla per rendere gloria a Geova. Quindi la fama, la gloria e il brivido delle corse in motocicletta non erano più così importanti per me.

Capii che avevo una responsabilità nei confronti di Colui che ci dà la vita

Nel 1996 assistei a un’assemblea internazionale dei Testimoni di Geova a Tallinn, in Estonia, non lontano dal circuito motociclistico dove avevo corso spesso. All’assemblea vidi persone provenienti da tanti paesi diversi che stavano insieme in pace e armonia. Ad esempio, quando una Testimone perse la borsetta, pensai che non l’avrebbe più ritrovata. Dopo non molto, però, un’altra Testimone la ritrovò e la restituì; dalla borsetta non mancava nulla. Rimasi sbalordito! Ora capivo che i Testimoni seguono veramente le elevate norme della Bibbia nella loro vita. Io ed Evija continuammo a studiare e nel 1997 ci battezzammo come Testimoni di Geova.

I BENEFÌCI:

Alcuni miei amici sono morti a causa della loro vita spericolata in sella alle moto. Studiando la Bibbia capii che avevo una responsabilità nei confronti di Colui che ci dà la vita, Geova. Averlo capito è stato probabilmente la mia salvezza.

Io ed Evija abbiamo avuto il privilegio di servire come ministri a tempo pieno per quattro anni presso la filiale dei Testimoni di Geova di Riga. Ora abbiamo la gioia di crescere nostra figlia Alise e di insegnarle ad amare Geova. Un giorno alla settimana ho anche il piacere di occuparmi della manutenzione di automobili e altre cose presso l’ufficio traduzioni. Sono molto felice di mettere a frutto le capacità che ho acquisito da bambino. Proprio così, ancora oggi smonto e rimonto le cose.

È un grande onore parlare ad altri del solo vero Dio insieme alla mia famiglia, e tutto questo grazie a ciò che ho imparato dalla Bibbia. È proprio vero: la promessa di un paradiso sulla terra ha cambiato la mia vita!