Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  agosto 2013

 IN COPERTINA

Pornografia: innocua o dannosa?

Pornografia: innocua o dannosa?

Il mondo di oggi è inondato dalla pornografia. * La pornografia è presente in pubblicità, moda, film, musica, riviste, televisione e videogiochi. E oggi basta avere uno smartphone o un altro dispositivo mobile per accedere a siti Internet e servizi online di condivisione foto che contengono immagini porno. Sembra che la pornografia sia ormai una vera e propria caratteristica della società moderna. Più persone in più luoghi guardano più materiale pornografico che in qualsiasi altro periodo della storia. (Vedi il riquadro “ Alcuni dati sulla pornografia”.)

Anche la natura della pornografia sta cambiando. La prof. Gail Dines scrive: “Oggi le immagini sono diventate così estreme che la pornografia che una volta si considerava hard-core ora è molto comune”.

Come vedete queste tendenze? La pornografia è un passatempo innocuo, un veleno letale o una via di mezzo fra queste due cose? Gesù disse: “Ogni albero buono produce frutti eccellenti, ma ogni albero marcio produce frutti spregevoli” (Matteo 7:17). Quali frutti produce la pornografia? Per rispondere, prendiamo in esame alcune importanti domande sull’argomento.

 Che effetto ha la pornografia sulle persone?

QUELLO CHE DICONO GLI ESPERTI: La pornografia crea una forte dipendenza; alcuni ricercatori e terapeuti la paragonano addirittura al crack.

Brian, * che era diventato schiavo della pornografia su Internet, racconta: “Nulla mi fermava. Era come se fossi in una specie di trance. Tremavo letteralmente e avvertivo dolori alla testa. Lottavo per smettere, ma anni dopo non c’ero ancora riuscito”.

Le persone che hanno l’abitudine di guardare materiale pornografico spesso nascondono il loro vizio. Sono sfuggenti e ambigue. Non sorprende che molte provino vergogna, ansia, rabbia, e si sentano isolate e depresse. In alcuni casi sviluppano persino tendenze suicide. “Ero disperato e concentrato solo su me stesso”, dice Serge, che scaricava immagini porno sul suo telefonino quasi ogni giorno. “Mi sentivo indegno, colpevole, solo e in trappola. Provavo troppa vergogna e paura per chiedere aiuto”.

Anche un contatto brevissimo o accidentale con la pornografia può avere conseguenze negative. Presentando una relazione davanti a una commissione del Senato americano, la dott. Judith Reisman, una delle principali ricercatrici nel campo della pornografia, ha detto: “Le immagini pornografiche si fissano nel cervello e ne alterano la struttura biochimica attivando un’istantanea, involontaria reazione che lascia nella memoria una traccia durevole [...] difficile se non impossibile da cancellare”. Susan, una diciannovenne che ha visitato siti porno, dice: “Le immagini sono rimaste impresse nella mia mente e compaiono all’improvviso. Ho la sensazione che non riuscirò mai a cancellarle del tutto”.

LA VERITÀ È CHE. . . la pornografia rende schiavi e ha effetti devastanti sulle sue vittime (2 Pietro 2:19).

Che effetto ha la pornografia sulle famiglie?

QUELLO CHE DICONO GLI ESPERTI: “La pornografia divide le coppie e le famiglie” (The Porn Trap, di Wendy e Larry Maltz).

In che modo la pornografia rovina i matrimoni e le famiglie?

  • Minando fiducia, intimità e amore all’interno della coppia (Proverbi 2:12-17).

  • Promuovendo egoismo e insoddisfazione nei confronti del proprio coniuge, e favorendo un certo distacco emotivo (Efesini 5:28, 29).

  • Alimentando fantasie e desideri sessuali malsani (2 Pietro 2:14).

  • Facendo venire ad alcuni la tentazione di costringere il proprio coniuge a praticare attività sessuali degradanti (Efesini 5:3, 4).

  • Incoraggiando infedeltà emotiva e fisica (Matteo 5:28).

La Bibbia dice a marito e moglie di non “agire slealmente” l’uno verso l’altro (Malachia 2:16). L’infedeltà  è il tipo di slealtà che può distruggere un matrimonio e portare alla separazione e al divorzio. Questo, a sua volta, danneggia i figli.

La pornografia può danneggiare i figli anche in modo più diretto. Brian, menzionato sopra, spiega: “Quando avevo dieci anni trovai per caso le riviste porno di mio padre mentre giocavo a nascondino. Cominciai a sfogliarle di nascosto, senza capire nemmeno perché ero attratto da quelle immagini. Questo innescò un processo distruttivo che continuò a lungo anche in età adulta”. Gli studi indicano che la pornografia può indurre gli adolescenti a diventare sessualmente attivi più presto, ad avere più partner, a sviluppare un comportamento sessuale violento e a essere instabili sul piano emotivo e psicologico.

LA VERITÀ È CHE. . . la pornografia avvelena i rapporti affettivi e in definitiva causa angoscia e dolore (Proverbi 6:27).

 Cosa dice la Bibbia sulla pornografia?

LA PAROLA DI DIO DICE: “Fate morire perciò le membra del vostro corpo [...] rispetto a fornicazione, impurità, appetito sessuale, desideri dannosi e concupiscenza, che è idolatria” (Colossesi 3:5).

In poche parole, Geova * Dio odia la pornografia. E non perché la cosa lo scandalizzi. Fu lui a creare le facoltà sessuali, e aveva in mente che marito e moglie se ne servissero per soddisfare i bisogni l’uno dell’altro, stabilire un’intesa emotiva e condividere la meraviglia del mettere al mondo un figlio (Giacomo 1:17).

Perché allora possiamo affermare che Geova non approva affatto la pornografia? Ecco alcuni motivi.

  • Sa che la pornografia può rovinare delle vite (Efesini 4:17-19).

  • Ci ama e ci vuole proteggere da qualsiasi cosa possa danneggiarci (Isaia 48:17, 18).

  • Vuole salvaguardare i matrimoni e le famiglie (Matteo 19:4-6).

  • Vuole che rimaniamo casti e che rispettiamo i diritti altrui (1 Tessalonicesi 4:3-6).

  • Vuole che rispettiamo le nostre facoltà riproduttive e che le usiamo in modo onorevole (Ebrei 13:4).

  • Sa che la pornografia rispecchia una visione distorta, egocentrica e satanica del sesso (Genesi 6:2; Giuda 6, 7).

LA VERITÀ È CHE. . . la pornografia nuoce all’amicizia che una persona ha con Dio (Romani 1:24).

Geova, comunque, prova grande compassione per chi vuole sfuggire alle grinfie della pornografia. La Bibbia dichiara: “Geova è misericordioso e clemente, lento all’ira e abbondante in amorevole benignità. Poiché egli stesso conosce bene come siamo formati, ricordando che siamo polvere” (Salmo 103:8, 14). Geova invita le persone umili a rivolgersi a lui per ‘ottenere misericordia e trovare immeritata benignità per ricevere aiuto al tempo opportuno’ (Ebrei 4:16; vedi il riquadro “ Liberarsi dalla pornografia”).

Sono moltissime le persone che hanno accettato l’aiuto di Dio. Con quali risultati? Notate quello che la Bibbia dice di alcuni che si liberarono da cattive abitudini: “Siete stati lavati, [...] siete stati santificati, [...] siete stati dichiarati giusti nel nome del nostro Signore Gesù Cristo e con lo spirito del nostro Dio” (1 Corinti 6:11). Come l’apostolo Paolo, queste persone possono affermare: “Per ogni cosa ho forza in virtù di colui che mi impartisce potenza” (Filippesi 4:13).

Susan, che ha vinto la sua dipendenza dalla pornografia, dice: “Geova è l’unico che può aiutarti a rimetterti in carreggiata. Se gli chiedi aiuto e guida puoi farti la reputazione di una persona moralmente pura davanti a lui. Vedrai, non ti deluderà”.

^ par. 3 Il termine “pornografia” si riferisce a materiale sessualmente esplicito che ha lo scopo di eccitare lo spettatore, il lettore o l’ascoltatore. Può includere immagini, materiale scritto e materiale audio.

^ par. 8 In questo articolo i nomi sono stati cambiati.

^ par. 25 Geova è il nome di Dio rivelato nella Bibbia.