Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  luglio 2013

 LA BIBBIA HA CAMBIATO LA LORO VITA

“Non penso più di dover cambiare il mondo”

“Non penso più di dover cambiare il mondo”
  • ANNO DI NASCITA: 1966

  • PAESE DI ORIGINE: FINLANDIA

  • TRASCORSI: ATTIVISTA SOCIALE

IL MIO PASSATO:

Amo la natura da quando ero bambino. Spesso la mia famiglia faceva escursioni nelle splendide foreste e in riva ai bei laghi che ci sono attorno a Jyväskylä, la nostra città, situata nella Finlandia centrale. Amo anche gli animali; da piccolo volevo prendere in braccio tutti i gatti e i cani che vedevo. Crescendo rimasi turbato per i maltrattamenti che spesso la gente riserva agli animali. Col tempo entrai a far parte di un’organizzazione animalista, dove conobbi altri che la pensavano come me.

Eravamo molto impegnati in campagne per la difesa dei diritti degli animali. Distribuivamo volantini e organizzavamo marce e dimostrazioni di protesta contro negozi di pellicce e laboratori che utilizzavano animali nella sperimentazione. Decidemmo anche di fondare un nuovo gruppo per la protezione degli animali. Dato che per portare avanti la nostra causa adottavamo metodi drastici, eravamo spesso nei guai con le autorità. Fui arrestato e portato in tribunale varie volte.

Oltre che per gli animali, mi preoccupavo seriamente anche per altri problemi globali. Appoggiavo diverse organizzazioni, tra cui Amnesty International e Greenpeace, e mi impegnavo anima e corpo nelle loro attività. Lottavamo contro la povertà, la fame nel mondo e altre piaghe sociali.

Poco a poco, però, mi resi conto di non poter cambiare il mondo. Anche se quelle organizzazioni riuscivano a far risolvere alcuni piccoli problemi, sembrava che quelli più grossi non facessero altro che aggravarsi. Era come se le forze del male si fossero impadronite del mondo intero e la cosa non importasse a nessuno. Mi sentivo impotente.

LA BIBBIA HA CAMBIATO LA MIA VITA:

Triste per il senso di impotenza che provavo, iniziai a pensare a Dio e alla Bibbia. In precedenza avevo studiato la Bibbia con i testimoni  di Geova ma, anche se li apprezzavo per la gentilezza e l’interesse che mi avevano mostrato, non ero stato disposto a cambiare il mio stile di vita. Questa volta, però, le cose erano diverse.

Tirai fuori la Bibbia e cominciai a leggerla. Fu un vero balsamo per le mie ferite. Notai molti passi biblici che insegnano a trattare bene gli animali. Proverbi 12:10, per esempio, dice che “il giusto ha cura dell’anima del suo animale domestico”. Capii inoltre che la causa dei problemi del mondo non è Dio. Anzi, se i nostri problemi si sono aggravati è perché la maggioranza delle persone non ha seguito la sua guida. Fui profondamente colpito dall’amore e dalla pazienza di Geova (Salmo 103:8-14).

In quel periodo trovai un tagliando che pubblicizzava il libro Cosa insegna realmente la Bibbia? Lo compilai e lo spedii. Non passò molto che una coppia di Testimoni si presentò alla mia porta e si offrì di studiare la Bibbia con me, cosa che accettai. Cominciai anche ad assistere alle adunanze nella Sala del Regno. Così la verità della Bibbia cominciò a scendermi nel cuore.

Grazie alla Bibbia riuscii a fare moltissimi cambiamenti. Smisi di fumare e di bere. Migliorai il mio aspetto e il mio linguaggio, e modificai il mio atteggiamento verso le autorità (Romani 13:1). Visto che fino a quel momento ero vissuto senza alcun freno morale, dovetti fare grossi cambiamenti anche in questo campo.

La cosa più difficile fu imparare a vedere le associazioni umanitarie e animaliste nella giusta ottica. Questo cambiamento non avvenne dall’oggi al domani. Dapprima pensai che lasciare quelle organizzazioni sarebbe stato come tradirle. Tuttavia mi resi conto che il Regno di Dio è l’unica vera speranza per il nostro pianeta. Decisi di usare tutte le mie energie per sostenere quel Regno e parlarne ad altri (Matteo 6:33).

I BENEFÌCI:

Quando ero un attivista dividevo le persone in due categorie, i buoni e i cattivi, ed ero pronto a combattere contro chi consideravo cattivo. Ma grazie alla Bibbia non sento più profonda avversione per altri. Cerco invece di nutrire sincero amore per tutti (Matteo 5:44). Uno dei modi in cui dimostro questo amore è quello di parlare ad altri della buona notizia del Regno di Dio. È un piacere vedere come quest’opera improntata all’altruismo promuova pace e felicità e dia una vera speranza alle persone.

Lasciare le cose nelle mani di Geova mi ha dato pace interiore. Sono convinto che il Creatore non permetterà che gli animali e gli esseri umani vengano maltrattati per sempre né che il nostro bel pianeta sia distrutto. Al contrario, mediante il suo Regno, Dio riparerà presto tutti i danni che la terra ha subìto (Isaia 11:1-9). È fonte di grande gioia per me non solo conoscere queste verità ma anche aiutare altri a riporre fede in esse. Non penso più di dover cambiare il mondo.