Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  maggio 2013

 IN COPERTINA | DIO È CRUDELE?

Perché alcuni dicono che Dio è crudele?

Perché alcuni dicono che Dio è crudele?

LA DOMANDA che si trova in copertina potrebbe sorprendervi, eppure oggi sono in tanti a chiedersi se Dio sia crudele o a ritenere che lo sia. Perché?

Alcuni che sono sopravvissuti a disastri naturali si chiedono: “Perché Dio permette che accadano cose del genere? È insensibile? È crudele?”

Altri provano sentimenti simili leggendo pagine della Bibbia come quelle in cui si parla di Noè e del Diluvio. Si chiedono: “Perché un Dio amorevole avrebbe messo a morte tutte quelle persone? Non è crudele?”

Vi capita di porvi interrogativi come questi o di non saper rispondere a chi si chiede se Dio sia crudele? In entrambi i casi vi sarà utile riflettere sulla domanda che segue.

PERCHÉ ODIAMO LA CRUDELTÀ?

In poche parole odiamo la crudeltà perché abbiamo il senso del bene e del male. Siamo molto diversi dagli animali sotto questo aspetto. Il nostro Creatore ci ha fatti “a sua immagine” (Genesi 1:27). Cosa vuol dire? Che ci ha dato la capacità di riflettere le sue qualità e i suoi valori morali, il suo senso del bene e del male. Pensate: il fatto che abbiamo ricevuto da Dio il senso del bene e del male e che tendiamo a odiare la crudeltà non suggerisce che anche Dio la odia?

La Bibbia conferma questo ragionamento logico; infatti Dio dice: “Le mie vie sono più alte delle vostre vie, e i miei pensieri dei vostri pensieri” (Isaia 55:9). Giudicare Dio crudele non equivarrebbe a dire l’esatto contrario, cioè che le nostre vie sono più alte delle sue? Prima di adottare questo punto di vista sarebbe sicuramente saggio raccogliere più informazioni. Quindi, invece di chiedersi se Dio è crudele, sarebbe forse meglio chiedersi perché alcune delle sue azioni possono sembrare crudeli. Vediamo innanzitutto cosa significa effettivamente la parola “crudele”.

Quando diciamo che una persona è crudele in realtà ne giudichiamo le intenzioni. Chi è crudele gode nel vedere gli altri soffrire o è insensibile al loro dolore. Ad esempio un padre che disciplina il figlio perché prova piacere nel ferire i suoi sentimenti è crudele. Ma un padre che disciplina il figlio per insegnargli qualcosa o per proteggerlo è un buon padre. È facile fraintendere le intenzioni di qualcuno, e ve ne sarete resi conto se qualche volta siete stati giudicati ingiustamente.

Prendiamo in esame due ragioni per cui alcuni pensano che Dio è crudele: i disastri naturali che accadono oggi e i giudizi divini menzionati nella Bibbia. I fatti indicano davvero che Dio è crudele?