Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  dicembre 2012

“Pace fra gli uomini di buona volontà”

“Pace fra gli uomini di buona volontà”

“Gloria a Dio nei luoghi altissimi, e sulla terra pace fra gli uomini di buona volontà”. — LUCA 2:14.

Un motivo per cui alcuni celebrano il Natale.

Ogni anno il papa e altri capi religiosi predicano messaggi di pace, nella speranza che a Natale si realizzi la proclamazione angelica: “Sulla terra pace fra gli uomini di buona volontà”. In occasione di questa festività alcuni fanno anche dei pellegrinaggi.

Il problema è che. . .

La pace nel periodo natalizio è tutt’al più temporanea. Ad esempio nel dicembre del 1914, mentre in Europa si combatteva la prima guerra mondiale, i soldati inglesi e tedeschi uscirono dalle trincee per festeggiare il Natale insieme. Condivisero cibo, bevande e sigarette. Giocarono persino a calcio. La tregua però non durò molto. In una lettera dal fronte, un soldato inglese riferì ciò che gli aveva detto un soldato tedesco: “Oggi siamo stati in pace, ma domani tu combatterai per il tuo paese e io per il mio”.

Cosa dice la Bibbia?

“Ci è nato un fanciullo . . . Sarà chiamato col nome di . . . Principe della pace. Dell’abbondanza del dominio principesco e della pace non ci sarà fine”. (Isaia 9:6, 7) Non trovate rassicurante questa profezia riguardo a Gesù Cristo? Gesù non nacque sulla terra per portare un giorno di pace all’anno. Quale Governante celeste, porterà una pace vera che non avrà mai fine.

“Per mezzo di me [Gesù] abbiate pace. Nel mondo avete tribolazione, ma fatevi coraggio! Io ho vinto il mondo”. (Giovanni 16:33) Anche oggi Gesù insegna ai suoi seguaci a essere pacifici. È vero, i cristiani ‘hanno tribolazione’, ma grazie alla Bibbia comprendono perché esistono le sofferenze e in che modo Gesù porterà pace duratura. Di conseguenza provano pace mentale.

Poiché ubbidiscono a Gesù, i testimoni di Geova — a prescindere da nazionalità, colore della pelle, etnia o lingua — provano tale pace. Appuratelo di persona assistendo a un’adunanza in una loro Sala del Regno. Magari anche voi, come molti altri, converrete che questa pace è migliore di qualsiasi senso di pace il Natale possa dare.

Tra i testimoni di Geova regna la pace a prescindere da colore della pelle o lingua. Appuratelo di persona assistendo a un’adunanza in una Sala del Regno