Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  ottobre 2012

 Accostiamoci a Dio

“L’Antico di Giorni si sedette”

“L’Antico di Giorni si sedette”

“NESSUN uomo ha mai visto Dio”, dice la Bibbia. (Giovanni 1:18) Dio ha un aspetto così glorioso che nessuna creatura di carne e ossa potrebbe vederlo e continuare a vivere. (Esodo 33:20) In certi casi, però, Geova diede ad alcuni uomini una visione dei cieli. Uno di questi uomini fu il profeta Daniele. Ciò che vide suscitò senz’altro in lui — e dovrebbe suscitare anche in noi — un profondo timore reverenziale. Notate come Daniele descrive ciò che ebbe il privilegio di vedere in visione. * — Leggi Daniele 7:9, 10.

“L’Antico di Giorni”. Con il titolo “Antico di Giorni”, che Daniele è l’unico a usare, si intende “uno avanti (o anziano) nei giorni”. (Daniele 7:9, 13, 22) Quanto è “anziano” Geova? Dato che è il “Re d’eternità”, la sua esistenza si estende all’infinito sia nel passato che nel futuro. (1 Timoteo 1:17; Giuda 25) Poiché vive da sempre possiamo essere sicuri che la sua sapienza è infinita; la Bibbia, infatti, mette in relazione la sapienza con l’età. (Giobbe 12:12) Certo, per una mente limitata come la nostra è difficile afferrare l’idea dell’eternità. Ma dovremmo veramente aspettarci di comprendere tutto riguardo a un Dio che è incomparabilmente saggio? — Romani 11:33, 34.

Si noti che l’Antico di Giorni “si sedette”. A quale scopo? Il contesto ci fornisce alcuni indizi, usando termini come “Corte” e “giudizio”. (Daniele 7:10, 22, 26) Pertanto nella visione Geova si sedette in qualità di Giudice. Avrebbe dovuto giudicare le nazioni della terra, descritte in precedenza nella visione di Daniele come bestie. * (Daniele 7:1-8) Che tipo di giudice è Geova?

“Il suo vestimento era bianco proprio come la neve, e i capelli della sua testa erano come lana pura”. Il bianco è simbolo di rettitudine e purezza. Visto che la lana grezza può essere bianca, dire che i capelli sono come la lana equivale a dire che sono bianchi. Riuscite a immaginare quello che Daniele vide? Vi raffigurate un giudice dai capelli bianchi che forse indossa un abito candido come la neve? Queste figure di linguaggio ci assicurano che i giudizi divini sono giusti e saggi. Geova è un giudice che merita tutto il nostro rispetto e la nostra fiducia.

Geova è un giudice che merita tutto il nostro rispetto e la nostra fiducia

“C’erano mille migliaia che lo servivano, e diecimila volte diecimila stavano in piedi proprio davanti a lui”. Chi sono questi servitori o ministri celesti? La Bibbia definisce gli angeli “ministri” di Dio. (Salmo 104:4) Gli angeli di Dio, forse centinaia di milioni, sono impegnati a ‘eseguire la sua parola’ e a ‘fare la sua volontà’. (Salmo 103:20, 21) Questa è un’ulteriore prova dell’infinita sapienza di Dio. Chi altri se non Geova avrebbe potuto organizzare e mantenere attivo un esercito celeste così grande per un tempo così lungo?

La visione di Daniele ispira fiducia in Geova, l’Antico di Giorni. I suoi giudizi sono giusti e la sua sapienza è degna di fiducia. Perché non cercate di saperne di più su come avvicinarvi maggiormente all’onnisapiente Dio?

Lettura biblica suggerita per ottobre:

Daniele 4Osea 14

^ par. 3 Daniele non vide veramente Dio. Ciò che vide furono invece le vivide immagini che Dio impresse nella sua mente. Quindi, per descrivere ciò che osservò, il profeta usò un linguaggio figurato. Si servì ad esempio dell’antropomorfismo, attribuendo a Dio caratteristiche umane. Queste figure di linguaggio, che rendono Dio più comprensibile agli esseri umani, non sono da prendere alla lettera.

^ par. 5 Per una trattazione di questa visione di Daniele, vedi il capitolo 9 del libro Prestate attenzione alle profezie di Daniele!, edito dai Testimoni di Geova.