Loida, * una madre messicana, dice: “Ormai i profilattici vengono distribuiti a scuola, quindi i ragazzi pensano che non ci sia niente di male a fare sesso, purché sia ‘sesso sicuro’”.

Nobuko, una madre che vive in Giappone, racconta: “Ho chiesto a mio figlio cosa farebbe se si ritrovasse da solo con la sua ragazza, e lui ha risposto: ‘Non lo so’”.

QUANDO vostro figlio era piccolino, avete senz’altro cercato di rendere la casa più sicura possibile. Forse avete coperto le prese, nascosto oggetti taglienti e chiuso l’accesso alle scale. Tutto questo per proteggerlo.

Magari fosse altrettanto facile proteggerlo anche da adolescente! Adesso avete preoccupazioni più grandi, come: ‘Mio figlio ha accesso a materiale pornografico?’, ‘Mia figlia manda sue foto provocanti via cellulare?’ e soprattutto ‘Mio figlio è sessualmente attivo?’

L’illusione di averli sotto controllo

Alcuni cercano di controllare i loro figli 24 ore su 24. Sono detti “genitori elicottero” perché volano bassi sopra la testa dei figli per tenerne d’occhio ogni minimo movimento. Molti, però, scoprono che così facendo hanno solo reso più esperti i loro figli nel nascondere proprio il comportamento che cercavano di scongiurare.

È chiaro quindi che la risposta non sta nel controllo. Geova Dio non usa questo metodo per indurre le sue creature a ubbidire, tanto meno dovreste farlo voi genitori. (Deuteronomio 30:19) Ma allora come potete aiutare i vostri figli adolescenti a prendere sagge decisioni in campo morale? — Proverbi 27:11.

È innanzi tutto indispensabile conversare con loro regolarmente, e iniziare a farlo quando sono piccoli. * (Proverbi 22:6) Continuate a conversare anche una volta che hanno varcato la soglia dell’adolescenza. Per i vostri figli dovreste essere voi la principale fonte di informazioni attendibili. “Un sacco di gente pensa che preferiamo parlare di sesso con i nostri amici”, dice Alicia, una ragazza inglese, “ma non è vero. A noi fa piacere quando  sono i nostri genitori a parlarcene. Ci fidiamo di quello che dicono”.

La necessità di valori sani

Man mano che crescono, i figli hanno bisogno di sapere sul sesso più che semplicemente come si concepiscono i bambini. Devono avere “le loro facoltà di percezione esercitate per distinguere il bene e il male”. (Ebrei 5:14) In parole povere, devono acquisire dei valori — un codice morale fatto di forti convinzioni in campo sessuale — e comportarsi coerentemente con essi. Come potete instillare valori sani nei vostri figli adolescenti?

Iniziate analizzando i vostri valori. Per esempio, forse credete fermamente che la fornicazione (sesso tra persone non sposate) sia sbagliata. (1 Tessalonicesi 4:3) Probabilmente i vostri figli sanno come la pensate al riguardo; magari sono anche in grado di citare i versetti biblici su cui si basano le vostre convinzioni. E alla domanda se è giusto fare sesso prima del matrimonio, potrebbero rispondere di no senza alcuna esitazione.

Ma bisogna andare oltre. Un libro osserva che alcuni giovani potrebbero essere d’accordo solo in apparenza con le convinzioni che i genitori hanno sul sesso. “Si sentono troppo insicuri per farsi delle opinioni proprie”, aggiunge. “Quando incappano in una situazione inaspettata o si ritrovano a dover decidere sul momento fin dove spingersi, eccoli confusi e in seria difficoltà”. (Sex Smart) È proprio per questo che avere dei valori è essenziale. Come potete aiutare i vostri figli ad acquisirli?

Mettete in chiaro i vostri valori.

Credete che il sesso sia prerogativa di chi è sposato? Allora ditelo ai vostri figli, spesso e in modo chiaro. Secondo alcune ricerche, “nelle case in cui i genitori mettono in chiaro che non approvano che degli adolescenti facciano sesso, è più probabile che i figli rimandino il momento in cui iniziano ad avere rapporti sessuali”. — Beyond the Big Talk.

Naturalmente, come abbiamo già detto, limitarsi a esporre i propri valori non garantisce che un figlio decida di farli suoi. D’altro canto, esporli chiaramente in modo che un figlio sappia cosa ci si aspetta nella sua famiglia gli fornirà una base su cui costruire i propri valori. Da alcuni studi emerge che molti ragazzi alla fine adottano i valori dei genitori anche se durante l’adolescenza sembra che non ne tengano conto.

PROVATE QUESTO: Prendete spunto da un fatto di cronaca per intavolare una conversazione e rendere noti i vostri valori. Ad esempio, se viene data la notizia di un crimine a sfondo sessuale, potreste dire: “Il modo in cui certi uomini cercano di approfittare delle donne mi inorridisce. Secondo te, come fanno anche solo a pensare cose del genere?”

Trasmettete un’idea equilibrata riguardo al sesso.

Certo, è necessario mettere in guardia i figli. (1 Corinti 6:18; Giacomo 1:14, 15) Ma la Bibbia presenta il sesso soprattutto come un dono di Dio, non come una trappola di Satana. (Proverbi 5:18, 19; Il Cantico dei Cantici 1:2) Se parlerete solo dei pericoli i vostri figli potrebbero farsi un’idea distorta e non scritturale dell’argomento. “I miei genitori non facevano che ricordarmi i pericoli dell’immoralità sessuale”, dice una ragazza francese di nome Corrina, “così mi ero fatta un concetto negativo del sesso”.

Assicuratevi che i vostri figli abbiano un’idea chiara ed equilibrata riguardo al sesso. “Ho sempre cercato di far capire ai miei figli”, dice Nadia, una madre messicana, “che il sesso è una cosa bella e naturale di cui Geova Dio ha fatto dono agli esseri umani, ma anche che il suo giusto posto è nell’ambito coniugale. A seconda di come viene usato, può rendere felici o far soffrire”.

PROVATE QUESTO: La prossima volta in cui affrontate l’argomento sesso con vostro figlio terminate la conversazione in tono positivo. Non abbiate paura di parlarne come di un dono meraviglioso di Dio riservato anche a lui quando si sposerà. Esprimetegli la vostra fiducia che finché quel momento non sarà giunto riuscirà a vivere in armonia con le norme divine.

 Insegnate loro a pensare alle conseguenze.

Per prendere decisioni sagge in ogni aspetto della vita, i ragazzi hanno bisogno di saper individuare le diverse opzioni e poi soppesare i pro e i contro di ognuna. Non pensate sia sufficiente che sappiano cosa è giusto e cosa è sbagliato. “Riflettendo sui miei errori di gioventù”, ha detto Emma, una donna cristiana che vive in Australia, “posso dire che il semplice fatto di conoscere le norme di Dio non significa condividerle. È fondamentale comprendere i benefìci di tali norme, nonché le conseguenze che derivano dal violarle”.

La Bibbia può aiutarci in questo, dal momento che molti dei suoi comandi sono rafforzati da osservazioni che mettono in risalto le conseguenze della condotta sbagliata. Per esempio, Proverbi 5:8, 9 esorta i giovani a rifuggire la fornicazione e ne spiega anche il perché: “Per non dare ad altri la tua dignità”. Come indicano questi versetti, un ragazzo che ha rapporti prima del matrimonio sacrifica in una certa misura la propria fibra morale, la propria integrità e la propria autostima. E questo lo rende molto meno attraente agli occhi di un potenziale coniuge che invece possiede queste qualità. Riflettere sui pericoli fisici, emotivi e spirituali che derivano dal contravvenire alle leggi di Dio può rafforzare la determinazione di vostro figlio a osservarle. *

PROVATE QUESTO: Per aiutare vostro figlio a capire che le norme divine sono sagge, ricorrete a degli esempi. Potreste dire: “Il fuoco, se tenuto sotto controllo, è una cosa buona, ma non lo è affatto se si trasforma in un incendio. Cosa fa la differenza? Come puoi applicare la tua risposta ai limiti che Dio ha stabilito riguardo al sesso?” Usate il brano di Proverbi 5:3-14 per aiutare vostro figlio a comprendere quali sono le conseguenze dannose della fornicazione.

Takao, un diciottenne giapponese, dice: “So che dovrei fare quello che è giusto, ma devo lottare continuamente contro i desideri della carne”. Per i giovani che provano sentimenti simili è un sollievo sapere che non sono soli. Persino l’apostolo Paolo, un cristiano integerrimo, ammise: “Quando desidero fare ciò che è giusto, ciò che è male è presente in me”. — Romani 7:21.

È importante che gli adolescenti comprendano che questa lotta interiore ha anche risvolti positivi. Può spingerli a riflettere su che tipo di persone vogliono diventare. Può metterli di fronte alla domanda: ‘Nella vita, voglio assumermi le mie responsabilità ed essere conosciuto come una persona determinata e integra, oppure come un debole, uno che non sa dire di no ai propri desideri?’ Se vostro figlio ha sani valori morali sarà in grado di rispondere saggiamente a questa domanda.

^ par. 3 In questo articolo alcuni nomi sono stati cambiati.

^ par. 10 Per suggerimenti su come iniziare con i vostri figli una conversazione sul sesso e su come trasmettere informazioni adatte alla loro età, vedi La Torre di Guardia del 1° novembre 2010, pagine 12-14.

^ par. 22 Per ulteriori informazioni, vedi l’articolo “I giovani chiedono. . . Il sesso può far bene al nostro rapporto?”, comparso nel numero di aprile 2010 di Svegliatevi!, rivista edita dai Testimoni di Geova.

CHIEDETEVI. . .

  • Cosa mi fa capire se mio figlio ha forti valori morali?

  • Quando con mio figlio parlo di sesso, lo presento soprattutto come un dono di Dio o come una trappola di Satana?