Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  maggio 2009

 Per avere una famiglia felice

Preparate gli adolescenti per l’età adulta

Preparate gli adolescenti per l’età adulta

“Era bello conversare con i miei figli. Mi ascoltavano attentamente e facevano subito quello che dicevo loro. Ma ora che sono adolescenti ci scontriamo su tutto. Mettono in dubbio perfino le nostre abitudini spirituali. ‘Dobbiamo davvero parlare della Bibbia?’, chiedono. Prima che entrassero nella pubertà, non avrei mai immaginato che questo sarebbe accaduto alla mia famiglia, anche se avevo visto che era successo ad altri”. — Reggie. *

AVETE un figlio adolescente? * Allora state assistendo a una delle più sorprendenti fasi della sua crescita, forse anche una delle più snervanti. Le seguenti situazioni vi suonano familiari?

  • Quando era più piccolo, vostro figlio, come una barca ormeggiata a un molo, non si staccava mai da voi. Ora che è adolescente strattona gli ormeggi per prendere il largo, e avete l’impressione che non vi voglia a bordo.

  • Quando vostra figlia era una bambina, vi diceva tutto. Ora che è adolescente, ha formato un gruppetto di amiche all’interno del quale sentite di non essere graditi.

Se nella vostra famiglia sta succedendo qualcosa di simile, non concludete frettolosamente che vostro figlio stia diventando un incorreggibile ribelle. Ma allora cosa sta succedendo? Per rispondere consideriamo il ruolo cruciale che l’adolescenza ha nello sviluppo di vostro figlio.

L’adolescenza: una tappa fondamentale

Dalla nascita in poi la vita di un bambino è una serie di esperienze nuove: i primi passi, la prima parola, il primo giorno di scuola, e così via. I genitori sono felici quando i figli raggiungono una nuova tappa. Ogni tappa raggiunta dimostra che i figli stanno crescendo, proprio quello che i genitori desiderano.

Anche l’adolescenza è una tappa fondamentale, sebbene alcuni genitori non ne salutino l’arrivo con entusiasmo. La loro apprensione è comprensibile. Dopo tutto, quale padre o madre è felice di vedere un bambino ubbidiente trasformarsi in un adolescente scontroso? Ad ogni modo l’adolescenza è una fase importante della crescita. Perché?

La Bibbia dice che a suo tempo ‘l’uomo avrebbe lasciato suo padre e sua madre’. (Genesi 2:24) Un’importante funzione dell’adolescenza è preparare vostro figlio per quel giorno dolceamaro. A quel punto vostro figlio dovrebbe poter dire come l’apostolo Paolo: “Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino; ma ora che son divenuto uomo, ho eliminato i tratti del bambino”. — 1 Corinti 13:11.

In sostanza, questo è quello che vostro figlio sta facendo durante gli anni dell’adolescenza:  sta abbandonando i tratti infantili e imparando a diventare un giovane adulto responsabile che ha fiducia in sé ed è abbastanza maturo per andare via di casa. Un libro descrive appropriatamente l’adolescenza come “un lungo addio”.

Certo, al momento l’idea stessa che il vostro “bambino” diventi indipendente suscita in voi perplessità. Magari vi chiedete:

  • “Se mio figlio non è abbastanza responsabile da tenere pulita la sua camera, come farà con un appartamento?”

  • “Se mia figlia non è abbastanza affidabile da rincasare all’orario stabilito, come farà a conservare un posto di lavoro?”

Se avete tali preoccupazioni, ricordate questo: l’indipendenza non è una semplice soglia da varcare; è una strada da percorrere, e vostro figlio impiegherà anni per completare il viaggio. Per ora, sapete per esperienza che “la stoltezza è legata al cuore del ragazzo”. — Proverbi 22:15.

Disponendo di una guida appropriata, però, probabilmente vostro figlio uscirà dall’adolescenza come un giovane adulto responsabile che ha le proprie “facoltà di percezione esercitate per distinguere il bene e il male”. — Ebrei 5:14.

Cosa fare

Se vostro figlio ha tenuto un comportamento responsabile, potreste concedergli più libertà?

Per preparare vostro figlio per l’età adulta è necessario che lo aiutiate a sviluppare la “facoltà di ragionare” in modo che sia in grado di prendere buone decisioni per conto proprio. (Romani 12:1, 2) I seguenti princìpi biblici vi aiuteranno a far questo.

Filippesi 4:5: “La vostra ragionevolezza divenga nota”. Vostro figlio vi chiede qualcosa, forse di poter tornare a casa più tardi. Voi rifiutate immediatamente. Allora lui si lamenta: “Mi tratti come un bambino!” Prima di rispondere “Sei tu che ti comporti come un bambino!”, riflettete: gli adolescenti tendono a pretendere più libertà di quanta ne possano gestire, ma forse i genitori sono inclini a concederne meno di quanta potrebbero. Potreste fare qualche concessione di tanto in tanto? Perché non prendete almeno in considerazione il punto di vista di vostro figlio?

PROVATE QUESTO: Scrivete uno o due campi in cui potreste concedere un po’ più di libertà a vostro figlio. Spiegategli che gli state accordando questa libertà per vedere come la usa. Se si dimostrerà responsabile, col tempo potreste concedergliene di più. Altrimenti tornerete sui vostri passi. — Matteo 25:21.

Colossesi 3:21: “Padri, non esasperate i vostri figli, affinché non si scoraggino”. Alcuni genitori cercano di controllare i figli all’eccesso. Per tenerli d’occhio, non li fanno praticamente uscire di casa. Scelgono i loro amici e ascoltano di nascosto le loro telefonate. Ma questi metodi possono rivelarsi controproducenti. È possibile che limitando la libertà dei vostri figli non facciate altro che alimentare la loro voglia di evasione; criticando costantemente i loro amici potreste aumentare il fascino che questi ultimi esercitano su di loro; ascoltando di nascosto le loro conversazioni potreste spingerli a trovare modi per comunicare con gli amici a vostra insaputa. Più cercate di controllarli, meno ci riuscirete. Se vostro figlio non impara mai a prendere le sue decisioni mentre vive con voi, come potrà farlo quando sarà andato via di casa?

PROVATE QUESTO: La prossima volta che parlate con vostro figlio di una questione, aiutatelo a capire come le sue scelte si riflettono su di lui. Per esempio, invece di criticare i suoi amici, dite: “E se [nome] venisse arrestato per aver infranto la legge? Che opinione si farebbero gli altri di te?” Aiutatelo a capire che le sue scelte miglioreranno o rovineranno la sua reputazione. — Proverbi 11:17, 22; 20:11.

 Efesini 6:4: “Non irritate i vostri figli, ma continuate ad allevarli nella disciplina e nella norma mentale di Geova”. L’espressione “norma mentale” non si riferisce semplicemente all’impartire nozioni. Implica il fare appello al senso morale del figlio in modo che guidi le sue azioni. Questo è particolarmente importante quando vostro figlio diventa adolescente. “Più vostro figlio cresce”, dice un padre di nome Andre, “più è necessario che modifichiate il vostro approccio e che ragioniate con lui”. — 2 Timoteo 3:14.

PROVATE QUESTO: Quando sorge un problema, invertite i ruoli. Chiedete a vostro figlio quale consiglio vi darebbe se il padre fosse lui. Fategli fare ricerche per fornire ragioni che sostengano o confutino il suo pensiero. Affrontate nuovamente l’argomento nel giro di una settimana.

Galati 6:7: “Qualunque cosa l’uomo semini, questa pure mieterà”. È possibile insegnare a un bambino dandogli una punizione, forse mandandolo in camera o negandogli qualcosa che gli piace. Ma con un adolescente fareste meglio a pensare in termini di causa-effetto. — Proverbi 6:27.

PROVATE QUESTO: Non toglietelo dai guai pagando i suoi debiti o accampando scuse di fronte a un insegnante per un’insufficienza. Lasciate che ne subisca le conseguenze, e imparerà la lezione.

Come genitori, probabilmente desiderate che l’adolescenza sia per vostro figlio come una pista lungo la quale possa prendere velocità senza intoppi in modo da alzarsi in volo verso l’età adulta. Raramente, però, il decollo è così dolce. Nonostante ciò, questo periodo vi offre la meravigliosa opportunità di ‘addestrare il ragazzo secondo la via per lui’. (Proverbi 22:6) I princìpi biblici costituiscono una solida base sulla quale costruire una famiglia felice.

^ par. 3 Il nome è stato cambiato.

^ par. 4 Anche se useremo il maschile, i princìpi trattati valgono per entrambi i sessi.

CHIEDETEVI. . .

Quando andrà via di casa, mio figlio sarà in grado di. . .

  • conservare buone abitudini spirituali?

  • fare buone scelte e prendere decisioni sagge?

  • comunicare in modo efficace con gli altri?

  • aver cura della sua salute?

  • gestire il suo denaro?

  • occuparsi di una casa?

  • cavarsela da solo?

Per saperne di più

I GIOVANI CHIEDONO

Sono pronto per andare via di casa?

Come puoi capire se sei veramente pronto per spiccare il volo? Ecco tre domande importanti.

SVEGLIATEVI!

Cosa significa essere un vero uomo?

Cosa significa essere un vero uomo? Come puoi diventare un vero uomo a prescindere dalla tue circostanze?

SVEGLIATEVI!

Come stabilire regole adeguate per un adolescente

Cosa potete fare se vostro figlio adolescente sembra costantemente infastidito dalle regole che stabilite?