Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  giugno 2008

 Insegnatelo ai bambini

Voleva essere d’aiuto

Voleva essere d’aiuto

HAI mai conosciuto una persona molto malata? — Ti sarebbe piaciuto fare qualcosa per aiutarla? — E se fosse stata di un altro paese o di un’altra religione? Avresti comunque voluto aiutarla a stare meglio? — Una ragazzina che visse in Israele circa 3.000 anni fa lo fece. Vediamo cosa accadde.

L’antica nazione di Israele, dove vive la ragazzina, e la vicina Siria sono spesso in lotta. (1 Re 22:1) Un giorno i siri entrano in Israele e catturano la ragazzina, che viene portata in Siria dove diventa la servitrice della moglie di Naaman, capo dell’esercito siro. Naaman ha una brutta malattia chiamata lebbra, che può consumare la carne.

La ragazzina rivela alla moglie di Naaman che suo marito può guarire. Dice: ‘Se Naaman fosse in Samaria, Eliseo, il profeta di Geova, lo guarirebbe dalla lebbra’. Dal modo in cui la ragazzina parla di Eliseo, Naaman si convince che il profeta può davvero guarirlo. Perciò, con il permesso di Ben-Adad, re di Siria, Naaman e alcuni servitori fanno il lungo viaggio di circa 150 chilometri per andare da Eliseo.

Innanzi tutto vanno da Ieoram, re di Israele e gli mostrano la lettera di Ben-Adad con la richiesta di aiuto per Naaman. Ma Ieoram non ha fede in Geova né nel profeta Eliseo; pensa che Ben-Adad voglia attaccare briga. Eliseo lo viene a sapere e dice al re Ieoram: “Lascialo venire da me, ti prego”. Eliseo vuole dimostrare che Dio ha il potere di guarire Naaman dalla sua brutta malattia. — 2 Re 5:1-8.

Quando Naaman arriva a casa di Eliseo con cavalli e carri, Eliseo gli manda un messaggero che gli dice: ‘Ti devi bagnare sette volte nel Giordano, e guarirai’. Naaman si adira. Si aspetta che Eliseo gli esca incontro e muova la sua mano sulla lebbra e la faccia sparire. Invece vede solo il messaggero! Infuriato, Naaman si allontana e riprende la via del ritorno. — 2 Re 5:9-12.

 Cosa avresti fatto se fossi stato uno dei servitori di Naaman? — I servitori gli chiedono: ‘Se Eliseo ti avesse chiesto una cosa difficile, non la faresti? Allora perché non fai questa cosa semplice? Bagnati e sii reso puro’. Naaman li ascolta. ‘Scende e inizia a tuffarsi nel Giordano sette volte, dopo di che la sua carne torna come la carne di un ragazzino’.

Naaman ritorna da Eliseo e gli dice: “Ecco, ora certamente so che non c’è nessun Dio in nessun luogo sulla terra eccetto in Israele”. Promette a Eliseo che “non offrirà più olocausto o sacrificio a nessun altro dio, ma solo a Geova”. — 2 Re 5:13-17.

Ti piacerebbe aiutare qualcuno a conoscere Geova e quello che può fare, come fece la ragazzina? — Quando Gesù era sulla terra, un uomo che aveva la lebbra e che mostrò fede in lui gli disse: ‘Se tu vuoi, puoi aiutarmi’. Sai cosa rispose Gesù? — “Lo voglio”. E Gesù lo guarì, come Geova aveva guarito Naaman. — Matteo 8:2, 3.

Sai che Geova creerà un nuovo mondo nel quale tutti avranno buona salute e vivranno per sempre? — (2 Pietro 3:13; Rivelazione [Apocalisse] 21:3, 4) Senza dubbio, quindi, vorrai parlare ad altri di queste cose meravigliose!