Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio)  |  ottobre 2000

Cosa farà il Regno di Dio

Cosa farà il Regno di Dio

“Venga il tuo regno. Si compia la tua volontà, come in cielo, anche sulla terra”. — MATTEO 6:10.

1. Cosa significherà la venuta del Regno di Dio?

QUANDO Gesù insegnò ai suoi seguaci a pregare per il Regno di Dio, sapeva che la venuta del Regno avrebbe posto fine a migliaia di anni di dominio umano indipendente da Dio. Durante tutto questo tempo in linea di massima la volontà di Dio non è stata fatta sulla terra. (Salmo 147:19, 20) Ma dopo l’istituzione del Regno in cielo, la volontà di Dio dev’essere fatta ovunque. Il tempo per la grandiosa transizione dal dominio umano al dominio del celeste Regno di Dio si avvicina a grandi passi.

2. Da cosa sarà caratterizzata la transizione dal dominio umano al dominio del Regno?

2 La transizione sarà caratterizzata dal periodo di tempo che Gesù chiamò la “grande tribolazione come non è accaduta dal principio del mondo fino ad ora, no, né accadrà più”. (Matteo 24:21)  La Bibbia non dice quanto sarà lungo quel periodo di tempo, ma le calamità che allora si verificheranno saranno peggiori di qualunque cosa il mondo abbia mai visto. All’inizio della grande tribolazione avverrà qualcosa che sarà un vero shock per la maggioranza delle persone sulla terra: la distruzione di tutta la falsa religione. Non sarà una sorpresa per i testimoni di Geova, in quanto l’aspettano da tempo. (Rivelazione [Apocalisse] 17:1, 15-17; 18:1-24) La grande tribolazione finirà ad Armaghedon quando il Regno di Dio annienterà l’intero sistema di Satana. — Daniele 2:44; Rivelazione 16:14, 16.

3. Come descrive Geremia la sorte che attende i disubbidienti?

3 Cosa significherà questo per “quelli che non conoscono Dio” e per “quelli che non ubbidiscono alla buona notizia” riguardo al suo Regno celeste retto da Cristo? (2 Tessalonicesi 1:6-9) La profezia biblica ci dice: “Ecco, una calamità esce di nazione in nazione, e una gran tempesta stessa si leverà dalle più remote parti della terra. E gli uccisi da Geova certamente saranno in quel giorno da un’estremità all’altra della terra. Su di essi non si farà lamento, né saranno raccolti o seppelliti. Diverranno come letame sulla superficie del suolo”. — Geremia 25:32, 33.

La fine della malvagità

4. Perché Geova è giustificato a distruggere questo sistema malvagio?

4 Per migliaia di anni Geova Dio ha tollerato la malvagità, un tempo abbastanza lungo perché le persone di cuore retto capiscano che il dominio umano è catastrofico. Per esempio, secondo una fonte, solo nel XX secolo più di 150 milioni di persone hanno perso la vita in guerre, rivoluzioni e altri disordini civili. La spietatezza dell’uomo è stata particolarmente evidente durante la seconda guerra mondiale, quando sono stati uccisi circa 50 milioni di persone, molte delle quali negli orrendi campi di concentramento nazisti. Come aveva predetto la Bibbia, nel nostro tempo ‘uomini malvagi e impostori hanno progredito di male in peggio’. (2 Timoteo 3:1-5, 13) Oggi immoralità, violenza, criminalità, corruzione e disprezzo per le norme di Dio dilagano. Perciò Geova è pienamente giustificato a mettere fine a questo sistema malvagio.

5, 6. Descrivete la malvagità che c’era nell’antico paese di Canaan.

5 Oggi la situazione è simile a quella che c’era in Canaan circa 3.500 anni fa. La Bibbia dice: “Hanno fatto ai loro dèi ogni cosa detestabile a Geova che egli davvero odia, poiché bruciano regolarmente nel fuoco ai loro dèi perfino i loro figli e le loro figlie”. (Deuteronomio 12:31) Geova disse alla nazione di Israele: “È per la malvagità di queste nazioni che Geova tuo Dio le caccia d’innanzi a te”. (Deuteronomio 9:5) Henry H. Halley, studioso di storia biblica, osservò: “L’adorazione di Baal, Astoret e altri dèi cananei consisteva nelle orge più sfrenate; i loro templi erano centri del vizio”.

6 Halley spiegò quali proporzioni avesse raggiunto la loro malvagità, dicendo che in uno dei tanti siti di questo genere gli archeologi “hanno trovato un gran numero di urne contenenti i resti di bambini che erano stati sacrificati a Baal”. E aggiunse: “L’intera zona si è dimostrata un cimitero per neonati. . . . I cananei praticavano il culto dandosi all’immoralità come rito religioso in presenza dei loro dèi; quindi assassinavano i loro primogeniti come sacrificio a quegli stessi dèi. Sembra che in gran parte il paese di Canaan fosse divenuto una specie di Sodoma e Gomorra a livello nazionale. . . . Una civiltà così abominevole, sordida e brutale aveva ancora il diritto di esistere? . . . Gli archeologi che scavano fra le rovine delle città cananee si chiedono perché Dio non li abbia distrutti prima”.

 Ereditare la terra

7, 8. In che modo Dio purificherà la terra?

7 Come fece col paese di Canaan, presto Dio purificherà l’intera terra e la darà a quelli che fanno la sua volontà. “I retti son quelli che risiederanno sulla terra, e gli irriprovevoli quelli che vi resteranno. Riguardo ai malvagi, saranno stroncati dalla medesima terra”. (Proverbi 2:21, 22) E il salmista dice: “Ancora un poco, e il malvagio non sarà più . . . Ma i mansueti stessi possederanno la terra, e in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace”. (Salmo 37:10, 11) Anche Satana verrà tolto di mezzo, perché ‘non svii più le nazioni finché non siano finiti i mille anni’. (Rivelazione 20:1-3) Sì, “il mondo passa e pure il suo desiderio, ma chi fa la volontà di Dio rimane per sempre”. — 1 Giovanni 2:17.

8 Riassumendo la grandiosa speranza per quelli che vogliono vivere per sempre sulla terra, Gesù disse: “Felici quelli che sono d’indole mite, poiché erediteranno la terra”. (Matteo 5:5) Probabilmente si riferiva a Salmo 37:29, dov’era predetto: “I giusti stessi possederanno la terra, e risiederanno su di essa per sempre”. Gesù sapeva che era proposito di Geova far vivere per sempre su una  terra paradisiaca le persone di cuore retto. Geova dice: “Io stesso ho fatto la terra, il genere umano e le bestie che sono sulla superficie della terra mediante la mia grande potenza . . . , e l’ho data a chi è stato retto ai miei occhi”. — Geremia 27:5.

Un meraviglioso nuovo mondo

9. Che tipo di mondo introdurrà il Regno di Dio?

9 Dopo Armaghedon, il Regno di Dio introdurrà una meravigliosa “nuova terra” in cui “dimorerà la giustizia”. (2 Pietro 3:13) Che enorme sollievo sarà per i superstiti di Armaghedon essere liberati da questo oppressivo sistema di cose malvagio! Che gioia proveranno per essere entrati nel giusto nuovo mondo sotto il celeste governo del Regno, avendo dinanzi a sé meravigliose benedizioni e la vita eterna! — Rivelazione 7:9-17.

10. Quali cose cattive non esisteranno più sotto il dominio del Regno?

10 Gli uomini non saranno più minacciati da guerre, criminalità e fame, e nemmeno dalle bestie feroci. “Certamente concluderò con [il mio popolo] un patto di pace, e di sicuro farò cessare dal paese la dannosa bestia selvaggia . . . E l’albero del campo dovrà dare il suo frutto, e il paese stesso darà il suo prodotto, e realmente saranno nel loro suolo al sicuro”. “Dovranno fare delle loro spade vomeri e delle loro lance cesoie per potare. Non alzeranno la spada, nazione contro nazione, né impareranno più la guerra. E realmente sederanno, ciascuno sotto la sua vite e sotto il suo fico, e non ci sarà nessuno che li faccia tremare”. — Ezechiele 34:25-28; Michea 4:3, 4.

11. Perché possiamo avere fiducia che le malattie scompariranno?

11 Malattie, dolore e perfino la morte saranno eliminati. “Nessun residente dirà: ‘Sono malato’. Il popolo che dimora nel paese sarà quello perdonato del suo errore”. (Isaia 33:24) “[Dio] asciugherà ogni lacrima dai loro occhi, e la morte non ci sarà più, né ci sarà più cordoglio né grido né dolore. Le cose  precedenti sono passate. . . . ‘Ecco, faccio ogni cosa nuova’”. (Rivelazione 21:4, 5) Quand’era sulla terra Gesù dimostrò di avere la capacità di fare queste cose grazie al potere che Dio gli aveva dato. Col sostegno dello spirito santo Gesù andò in tutto il paese guarendo gli zoppi e sanando i malati. — Matteo 15:30, 31.

12. Che speranza c’è per i morti?

12 Gesù fece anche di più. Risuscitò i morti. Quale fu la reazione delle persone umili? Quando Gesù risuscitò una ragazzina di 12 anni, i genitori “furono presi da grande estasi”. (Marco 5:42) Questo è un altro esempio di ciò che Gesù farà in tutta la terra sotto il dominio del Regno, perché “ci sarà una risurrezione sia dei giusti che degli ingiusti”. (Atti 24:15) Immaginate l’estasi che si proverà quando un gruppo di morti dopo l’altro tornerà in vita e si riunirà con i propri cari! Senza dubbio sotto la guida del Regno ci sarà una grande opera educativa da compiere, al punto che “la terra sarà certamente piena della conoscenza di Geova come le acque coprono il medesimo mare”. — Isaia 11:9.

“Ci sarà una risurrezione sia dei giusti che degli ingiusti”

Rivendicata la sovranità di Geova

13. Come verrà dimostrata la giustezza del dominio di Dio?

13 Per la fine dei mille anni di dominio del Regno, la famiglia umana sarà stata riportata alla perfezione mentale e fisica. La terra sarà tutta un giardino d’Eden, un paradiso mondiale. Pace, felicità, sicurezza e un’amorevole società umana saranno divenute realtà. Nella storia umana, prima del dominio del Regno non c’era mai stato nulla di simile. Che enorme contrasto fra le precedenti migliaia d’anni di inetto governo umano e il magnifico dominio del celeste Regno millenario di Dio! Il dominio di Dio tramite il suo Regno si sarà dimostrato assolutamente superiore sotto tutti gli aspetti. Il diritto di Dio di governare, la sua sovranità, sarà stato completamente rivendicato.

14. Che ne sarà dei ribelli alla fine dei mille anni?

14 Alla fine dei mille anni, Geova lascerà che gli esseri umani perfetti esercitino il loro libero arbitrio per scegliere chi vorranno servire. La Bibbia indica che “Satana sarà sciolto dalla sua prigione”. Cercherà nuovamente di sviare gli uomini, alcuni dei quali sceglieranno l’indipendenza da Dio. Per impedire che ‘l’angustia sorga una seconda volta’, Geova annienterà Satana, i suoi demoni e tutti coloro che si saranno ribellati alla Sua sovranità. Nessuno potrà obiettare che gli uomini che allora verranno distrutti per sempre non avevano avuto un’opportunità o che la loro condotta errata fosse dovuta all’imperfezione. No, saranno perfetti come Adamo ed Eva, che scelsero deliberatamente di ribellarsi al giusto dominio di Geova. — Rivelazione 20:7-10; Naum 1:9.

I leali avranno di nuovo una giusta relazione con Geova

15. Che relazione avranno con Geova i leali?

15 Nondimeno, la stragrande maggioranza degli abitanti della terra probabilmente sceglierà di sostenere la sovranità di Geova. Una volta distrutti tutti i ribelli, i giusti staranno dinanzi a Geova, avendo superato la prova finale di lealtà. Allora quei leali saranno accettati da Geova come suoi figli e figlie. Godranno quindi della relazione che Adamo ed Eva avevano con Dio prima di ribellarsi. Si adempirà così Romani 8:21: “La creazione stessa [l’umanità] sarà pure resa libera dalla schiavitù della corruzione e avrà la gloriosa libertà dei figli di Dio”. Il profeta Isaia predice: “[Dio] effettivamente inghiottirà la morte per sempre, e il Sovrano Signore Geova certamente asciugherà le lacrime da ogni faccia”. — Isaia 25:8.

La speranza della vita eterna

16. Perché è appropriato attendere la ricompensa della vita eterna?

16 Che meravigliosa prospettiva è in serbo per i fedeli: Dio riverserà per sempre su di loro un’abbondanza di benedizioni spirituali e materiali! Il salmista giustamente disse:  “Apri la tua mano e sazi il [legittimo] desiderio di ogni vivente”. (Salmo 145:16) Geova incoraggia i componenti della classe terrena che hanno fede in lui ad avere la speranza di vivere nel Paradiso. Anche se la questione della Sua sovranità è più importante, Geova non chiede agli uomini di servirlo senza la prospettiva di una ricompensa. In tutta la Bibbia la lealtà a Dio e la speranza della vita eterna sono indissolubilmente legate come elementi necessari della fede del cristiano. “Chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che è il rimuneratore di quelli che premurosamente lo cercano”. — Ebrei 11:6.

17. Come indicò Gesù che era giusto essere sorretti dalla speranza?

17 Gesù disse: “Questo significa vita eterna, che acquistino conoscenza di te, il solo vero Dio, e di colui che tu hai mandato, Gesù Cristo”. (Giovanni 17:3) Qui Gesù mette in relazione la conoscenza di Dio e dei suoi propositi con la ricompensa. Per esempio, quando un malfattore gli chiese di ricordarsi di lui allorché fosse venuto nel suo Regno, Gesù gli disse: “Tu sarai con me in Paradiso”. (Luca 23:43) Non gli disse di avere fede indipendentemente dalla ricompensa. Sapeva che Geova vuole che i suoi servitori siano sostenuti dalla speranza della vita eterna su una terra paradisiaca mentre affrontano varie prove in questo mondo. Perciò guardare alla ricompensa è un aiuto essenziale per perseverare nella vita cristiana.

Il futuro del Regno

18, 19. Che ne sarà del Re e del Regno alla fine del Regno millenario?

18 Dato che il Regno è un governo sussidiario di cui Geova si serve per portare la terra e i suoi abitanti umani alla perfezione e per riconciliarli con sé, che ruolo avranno il Re Gesù Cristo e i 144.000 re e sacerdoti dopo il Millennio? “Poi, la fine, quando avrà consegnato il regno al suo Dio e Padre, quando avrà ridotto a nulla ogni governo e ogni autorità e potenza. Poiché egli deve regnare finché Dio non abbia posto tutti i nemici sotto i suoi piedi”. — 1 Corinti 15:24, 25.

19 Dato che Cristo consegnerà il Regno a Dio, come si devono intendere le scritture che dicono che durerà per sempre? I risultati conseguiti dal Regno dureranno per sempre. Cristo sarà onorato per sempre a motivo del ruolo che avrà avuto nella rivendicazione della sovranità di Dio. Ma dato che allora il peccato e la morte saranno stati completamente eliminati, e l’umanità sarà stata redenta, non ci sarà più bisogno di lui come Redentore. Anche il dominio millenario del Regno avrà conseguito pienamente il suo scopo, per cui non ci sarà più bisogno di un governo sussidiario fra Geova e l’umanità ubbidiente. Di conseguenza ‘Dio sarà ogni cosa a tutti’. — 1 Corinti 15:28.

20. Come possiamo scoprire cosa ha in serbo il futuro per Cristo e i 144.000?

20 Che ruolo avranno Cristo e i suoi coeredi dopo la fine del Regno millenario? La Bibbia non lo dice. Ma possiamo essere certi che Geova concederà loro molti altri privilegi di servizio in tutta la sua creazione. Ci sia consentito di sostenere oggi la sovranità di Geova e di ricevere la vita eterna, così da poter scoprire in futuro ciò che Geova si è proposto per il Re e per coloro che saranno re e sacerdoti con lui, nonché per tutto il suo maestoso universo!