Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio)  |  marzo 2017

 BIOGRAFIA

Ho imparato molto camminando con persone sagge

Ho imparato molto camminando con persone sagge

ERA una fredda mattina a Brookings, nel South Dakota, e l’aria frizzante mi ricordava che nel giro di poco tempo il gelo dell’inverno avrebbe avvolto tutta la zona. Potrebbe quindi sembrarvi strano che, proprio quel giorno, io e un altro gruppetto di persone infreddolite ci trovassimo all’interno di un capannone agricolo non riscaldato di fronte a un abbeveratoio parzialmente riempito d’acqua fredda. Lasciate che vi racconti qualcosa della mia storia e capirete perché mi trovavo lì.

LA MIA FAMIGLIA

Lo zio Alfred e mio padre

Sono nato il 7 marzo del 1936, l’ultimo di quattro figli. Vivevamo in una piccola fattoria nella parte orientale del South Dakota. La gestione della fattoria era importante per la nostra famiglia, ma non era la cosa più importante. I miei genitori si erano battezzati come testimoni di Geova nel 1934. Dato che si erano dedicati al nostro Padre celeste, Geova, fare la sua volontà veniva prima di tutto. Mio padre, Clarence, divenne servitore della compagnia (ora chiamato coordinatore del corpo degli anziani) nella nostra piccola congregazione a Conde, nel South Dakota. In seguito anche mio zio Alfred ricoprì lo stesso incarico.

Frequentare le adunanze e andare di casa in casa a parlare della meravigliosa speranza per il futuro che la Bibbia offre era parte integrante della nostra vita familiare. L’esempio dei miei genitori e l’educazione che ci diedero ebbero un profondo impatto su di noi. Io e mia sorella Dorothy diventammo proclamatori del Regno all’età di sei anni. Nel 1943 mi iscrissi alla Scuola di Ministero Teocratico, che era stata appena introdotta nelle nostre adunanze.

Nel 1952, mentre svolgo il servizio di pioniere

Anche le assemblee e i congressi erano momenti importanti della nostra vita. Nel 1949, in occasione di  un congresso tenuto a Sioux Falls, nel South Dakota, il fratello Grant Suiter pronunciò un discorso che ancora ricordo: “È più tardi di quanto pensiate!” Il fratello mise in evidenza il fatto che tutti i cristiani dedicati devono impegnarsi al massimo per proclamare la buona notizia dell’istituito Regno di Dio. Queste parole mi spinsero a dedicarmi a Geova. Ecco perché alla successiva assemblea di circoscrizione, a Brookings, mi trovavo in quel capannone gelido menzionato all’inizio: l’abbeveratoio di acciaio zincato era la “piscina” in cui, il 12 novembre del 1949, mi battezzai insieme ad altre tre persone.

In seguito mi posi la meta del servizio a tempo pieno. Iniziai a fare il pioniere il 1° gennaio del 1952, quando avevo 15 anni. “Chi cammina con le persone sagge diverrà saggio”, dice la Bibbia, e nella mia famiglia ci furono tante persone sagge che sostennero la mia decisione di diventare pioniere (Prov. 13:20). Lo zio Julius, che aveva 60 anni, divenne il mio compagno di servizio. Nonostante la notevole differenza di età, trascorremmo momenti davvero piacevoli insieme nel ministero. Dalla sua esperienza di vita ho tratto molte sagge lezioni. Anche mia sorella Dorothy intraprese il servizio di pioniere.

SORVEGLIANTI DI CIRCOSCRIZIONE SI INTERESSANO DI ME

Fin da quando ero piccolo, i miei genitori avevano l’abitudine di invitare a casa i sorveglianti di circoscrizione e le loro mogli. Tra questi ci furono Jesse e Lynn Cantwell. Mi aiutarono molto, e fu in parte grazie al loro incoraggiamento che decisi di diventare pioniere. L’interesse che mostrarono nei miei confronti mi spinse a coltivare mete teocratiche. A volte, quando visitavano le congregazioni vicine, mi invitavano a predicare con loro: che momenti piacevoli e incoraggianti!

Dopo di loro, Bud Miller e sua moglie Joan servirono nella nostra circoscrizione. Allora avevo 18 anni e dovevo affrontare la questione del servizio militare. La locale commissione di leva voleva assegnarmi un lavoro che pensavo non fosse in armonia con le parole di Gesù sull’importanza di essere politicamente neutrali. Inoltre, volevo predicare la buona notizia del Regno (Giov. 15:19). Decisi quindi di appellarmi alla commissione di leva per essere riconosciuto come ministro.

Fui molto felice quando il fratello Miller si offrì di accompagnarmi all’udienza. Era molto estroverso e  non si faceva intimidire facilmente. Avere al mio fianco un uomo spirituale come lui mi diede grande fiducia! A seguito di quell’udienza, verso la fine dell’estate del 1954 la commissione mi riconobbe come ministro. Questo mi spianò la strada per raggiungere un’altra meta spirituale.

Appena arrivato alla Betel, di fianco a un camioncino

Più o meno nello stesso periodo, infatti, fui invitato a servire alla Betel, in quello che allora veniva chiamato Podere Watchtower, a Staten Island, nella città di New York. Ebbi il privilegio di servire lì per circa tre anni. Conoscere molte persone sagge e lavorare con loro mi fece vivere tante belle esperienze.

SERVIZIO ALLA BETEL

Insieme al fratello Franz presso la WBBR

Nel podere a Staten Island c’era anche la stazione radio WBBR, utilizzata dai Testimoni di Geova dal 1924 al 1957. Al podere c’erano solo dai 15 ai 20 membri della famiglia Betel. Eravamo quasi tutti giovani e alquanto inesperti. Insieme a noi però c’era Eldon Woodworth, un fratello unto più grande di noi, che si dimostrò una persona veramente saggia. Il suo interesse paterno ci aiutò a mantenere il giusto equilibrio spirituale. A volte non era facile far fronte alle imperfezioni altrui; in queste occasioni il fratello Woodworth diceva: “Ciò che il Signore è riuscito a fare con quello che ha a disposizione è davvero meraviglioso!”

Harry Peterson aveva uno straordinario zelo per il ministero

Un altro privilegio speciale fu avere tra noi anche il fratello Frederick Franz. La sua saggezza e la sua straordinaria conoscenza delle Scritture ebbero un effetto positivo su tutti noi. Inoltre, era bello vedere l’interesse che nutriva nei nostri confronti. Il nostro cuoco era Harry Peterson; ci era più facile chiamarlo così piuttosto che usare il suo vero cognome, Papargyropoulos. Anche lui era un cristiano unto e aveva uno straordinario zelo per il ministero. Faceva un ottimo lavoro alla Betel, ma allo stesso tempo non trascurava mai il ministero di campo, tanto che ogni mese lasciava centinaia di riviste. Grazie alla sua notevole conoscenza delle Scritture, era in grado di rispondere a molte nostre domande.

IL BUON ESEMPIO DI SORELLE SAGGE

I prodotti del podere erano inscatolati sul posto. Ogni anno venivano riempiti circa 45.000 contenitori di frutta e verdura a beneficio dell’intera famiglia Betel. In questo contesto ebbi il privilegio di lavorare con Etta Huth, una sorella veramente saggia, che era responsabile delle ricette. Durante il periodo  in cui i prodotti venivano inscatolati, sorelle del posto venivano a dare una mano, ed Etta si occupava di organizzare il lavoro. Anche se aveva un ruolo di primo piano in questa attività, Etta dava un ottimo esempio rispettando i fratelli responsabili del podere. L’ho sempre considerata un eccellente esempio di sottomissione all’autorità teocratica.

Io e Angela con Etta Huth

Angela Romano era una delle giovani sorelle che venivano ad aiutare a inscatolare i prodotti. Quando aveva accettato la verità, era stata aiutata proprio da Etta. Fu così che, mentre servivo alla Betel, conobbi un’altra persona saggia, con la quale cammino ormai da 58 anni. Io e Angie ci sposammo nell’aprile del 1958, e da allora abbiamo ricevuto molti privilegi di servizio. Nel corso degli anni l’incrollabile lealtà di Angie nei confronti di Geova ha contribuito a rafforzare il nostro matrimonio. A prescindere da quale sfida dobbiamo affrontare, posso sempre fare affidamento su di lei.

MISSIONARI E MINISTRI VIAGGIANTI

Dopo la vendita degli edifici della WBBR a Staten Island nel 1957, prestai servizio per poco tempo presso la Betel di Brooklyn. Poi mi sposai e quindi lasciai la Betel. Per circa tre anni io e mia moglie servimmo come pionieri a Staten Island, e per un periodo lavorai perfino con i nuovi proprietari della stazione radio, che aveva preso il nome di WPOW.

Io e Angie volevamo mantenere una vita semplice così da essere pronti a servire ovunque fossimo stati chiamati. Di conseguenza, all’inizio del 1961 fummo in grado di accettare l’incarico di servire come pionieri speciali a Falls City, nel Nebraska. Subito dopo il nostro arrivo, fummo invitati a frequentare la Scuola di Ministero del Regno, un corso che a quel tempo durava un mese ed era tenuto a South Lansing, nello stato di New York. Le lezioni ci piacquero tantissimo, e ci aspettavamo di tornare nel Nebraska e mettere in pratica quello che avevamo imparato. Ricevemmo però un incarico del tutto inaspettato come missionari in Cambogia! In quel paese meraviglioso del Sud-Est asiatico venimmo in contatto con paesaggi, suoni e sapori esotici completamente nuovi. Non vedevamo l’ora di diffondere la buona notizia in quel territorio!

Tuttavia, la situazione politica del paese cambiò, e così ci trasferimmo nel Vietnam del Sud. Purtroppo nel giro di due anni mi ritrovai ad avere gravi problemi di salute. Perciò fummo costretti a tornare a casa. Mi servì un po’ di tempo, ma appena ripresi le forze iniziai di nuovo a fare il pioniere con mia moglie.

Io e Angela nel 1975, prima di un’intervista televisiva

Nel marzo del 1965 diventammo ministri viaggianti. Per 33 anni fu un privilegio servire sia nella circoscrizione che nel distretto. Tra i vari incarichi avevo quello di seguire l’organizzazione e lo svolgimento dei congressi. Dato che li avevo sempre considerati come qualcosa di speciale, ero felicissimo di svolgere questo lavoro. Per alcuni anni servimmo nella zona di New York, e diversi congressi furono tenuti allo Yankee Stadium.

DI NUOVO ALLA BETEL E POI NELLE SCUOLE TEOCRATICHE

Proprio come è accaduto a molti nel servizio speciale a tempo pieno, anche nel nostro caso ci attendevano altri incarichi entusiasmanti e ricchi di sfide. Per esempio, nel 1995 mi fu chiesto di insegnare  alla Scuola di Addestramento per il Ministero. Tre anni dopo fummo chiamati alla Betel, dove avevo iniziato il servizio speciale a tempo pieno oltre 40 anni prima. Che gioia tornare! Per un periodo lavorai nel Reparto Servizio e come insegnante di varie scuole. Poi, nel 2007, il Corpo Direttivo creò il Reparto Scuole Teocratiche, che supervisiona le scuole organizzate dalla Betel. Per alcuni anni ebbi il privilegio di servire come sorvegliante di quel reparto.

Di recente abbiamo assistito a molti cambiamenti per quanto riguarda l’istruzione teocratica. Nel 2008 è stata inaugurata la Scuola per gli anziani di congregazione. Nei successivi due anni, a Patterson e alla Betel di Brooklyn vi hanno partecipato più di 12.000 anziani. Insegnanti qualificati continuano a tenere questa scuola in molte altre località. Nel 2010 la Scuola di Addestramento per il Ministero divenne nota come Scuola biblica per fratelli non sposati e ne fu istituita una nuova, la Scuola biblica per coppie cristiane.

Dall’anno di servizio 2015 queste due scuole si sono fuse, dando vita alla Scuola per evangelizzatori del Regno. Gli studenti possono essere fratelli e sorelle sposati o single. In tutto il mondo molti hanno accolto con entusiasmo la notizia che quella scuola si sarebbe tenuta in varie filiali. È davvero emozionante vedere che ci sono sempre maggiori opportunità di ricevere istruzione teocratica, e sono felice di aver incontrato molte persone che si sono rese disponibili per ricevere questo tipo di formazione.

Guardandomi indietro, da prima del mio battesimo nell’abbeveratoio fino a oggi, sono grato a Geova per le persone sagge che mi hanno aiutato a camminare nella via della verità. Molte di loro avevano età e culture diverse dalla mia, ma erano tutte persone spiritualmente forti. Le loro azioni e il loro atteggiamento rivelavano il profondo amore che nutrivano per Geova. Nella sua organizzazione abbiamo il privilegio di camminare con molte persone sagge: questo è ciò che ho fatto, e da loro ho imparato davvero tanto.

È bello incontrare studenti da ogni parte del mondo