Abbiamo una lotta contro le malvagie forze spirituali che sono nei luoghi celesti (EFES. 6:12)

CANTICO 55 Non temete!

IN QUESTO ARTICOLO *

1. In base a Efesini 6:10-13, qual è un modo in cui Geova dimostra di interessarsi dei suoi servitori? Spiegate.

CI RASSICURA molto sapere che Geova si interessa dei suoi servitori. Lo dimostra per esempio aiutandoli a difendersi dai nemici. I nostri nemici principali sono Satana e i demòni. Geova ci mette in guardia contro di loro e ci dà quello di cui abbiamo bisogno per respingerli. (Leggi Efesini 6:10-13.) Se accettiamo l’aiuto di Geova e abbiamo completa fiducia in lui, riusciremo a opporci al Diavolo. Possiamo avere la stessa certezza dell’apostolo Paolo, che scrisse: “Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?” (Rom. 8:31).

2. Cosa esamineremo in questo articolo?

2 Dato che siamo veri cristiani, non siamo affascinati da Satana e dai demòni. Piuttosto, quello che ci interessa di più è conoscere meglio Geova e servirlo (Sal. 25:5). È importante però sapere quali sono le principali strategie di Satana. Solo così potremo evitare di farci ingannare da lui (2 Cor. 2:11; nt.). In questo articolo capiremo qual è una delle strategie più usate da Satana e dai demòni per ingannare le persone. Vedremo anche come possiamo respingerli evitando di cadere nelle loro trappole.

IN CHE MODO GLI SPIRITI MALVAGI INGANNANO LE PERSONE

3-4. (a) Cos’è lo spiritismo? (b) Quanto è diffusa la credenza nello spiritismo?

3 Uno dei modi principali in cui Satana e i demòni cercano di ingannare le persone è lo spiritismo. Chi pratica lo  spiritismo afferma di conoscere o controllare cose che in genere gli esseri umani non sono in grado di conoscere o controllare. Ad esempio, alcuni sostengono di poter conoscere il futuro attraverso l’astrologia o altre forme di divinazione. Altri forse fanno credere di parlare con i morti. Altri ancora praticano la magia o la stregoneria, e cercano di fare incantesimi. *

4 Sono in molti a credere nel potere dello spiritismo. Un sondaggio condotto in 18 paesi dell’America Latina e dei Caraibi ha rivelato che circa un terzo degli intervistati crede nella magia o nella stregoneria, e quasi lo stesso numero di persone pensa che sia possibile comunicare con gli spiriti. Da un altro sondaggio condotto in 18 paesi africani è emerso che, in media, più di metà delle persone intervistate crede nella stregoneria. Naturalmente, a prescindere dal posto in cui viviamo, tutti dobbiamo stare attenti allo spiritismo. Satana infatti cerca di sviare “l’intera terra abitata” (Riv. 12:9).

5. Cosa pensa Geova dello spiritismo?

5 Geova è il “Dio di verità” (Sal. 31:5). Cosa pensa dello spiritismo? Lo odia! Infatti disse agli israeliti: “Non si deve trovare in te nessuno che bruci suo figlio o sua figlia nel fuoco, che usi la divinazione, che pratichi la magia, che tragga presagi, nessuno stregone, nessuno che faccia malefìci, che consulti medium o indovini, o che interroghi i morti. Chiunque fa queste cose, infatti, è detestabile per Geova” (Deut. 18:10-12). I cristiani non sono tenuti a osservare la Legge che Geova diede agli israeliti. Il modo in cui Geova considera lo spiritismo, però, non è cambiato (Mal. 3:6).

6. (a) In che modo Satana usa lo spiritismo per fare del male alle persone? (b) In base a Ecclesiaste 9:5 cosa succede a una persona quando muore?

6 Geova ci mette in guardia contro lo spiritismo perché sa che è un mezzo usato da Satana per fare del male alle persone. Ad esempio, tramite lo spiritismo Satana promuove bugie come quella secondo cui i morti continuano a vivere nell’aldilà. (Leggi Ecclesiaste 9:5.) Satana usa lo spiritismo anche per far vivere le persone nella paura e allontanarle da Geova. Vuole spingerle ad avere fiducia negli spiriti malvagi piuttosto che in Geova.

COME POSSIAMO RESPINGERE GLI SPIRITI MALVAGI

7. Cosa ci insegna Geova?

7 Come abbiamo visto, Geova ci insegna come possiamo evitare di farci ingannare da Satana e dai demòni. Vediamo quali sono alcuni modi per combattere contro di loro.

8. (a) Qual è il modo principale per respingere gli spiriti malvagi? (b) In che modo Salmo 146:4 smaschera la bugia di Satana sulla morte?

8 Leggiamo la Parola di Dio e meditiamo su quello che impariamo. Questo è il modo principale per opporsi alle bugie che gli spiriti malvagi promuovono. La Parola di Dio è come una spada affilata che possiamo usare contro le bugie di Satana (Efes. 6:17). Ad esempio, la Parola di Dio  smaschera la bugia secondo cui i morti possono comunicare con i vivi. (Leggi Salmo 146:4.) Ci ricorda anche che solo Geova è in grado di predire il futuro in modo affidabile (Isa. 45:21; 46:10). Se meditiamo regolarmente sulla sua Parola saremo in grado di opporci alle bugie che gli spiriti malvagi diffondono e impareremo a odiarle.

9. Quali tipi di pratiche evitiamo?

9 Evitiamo qualunque cosa abbia a che fare con lo spiritismo. Noi veri cristiani non pratichiamo nessuna forma di spiritismo. Ad esempio, non ci rivolgiamo ai medium né cerchiamo altri modi per comunicare con i morti. Come abbiamo visto nell’articolo precedente, evitiamo le usanze funebri basate sull’idea che i morti continuino a vivere nell’aldilà. Non facciamo neanche ricorso all’astrologia o alla chiaroveggenza per conoscere il futuro (Isa. 8:19). Sappiamo che tutte queste pratiche sono molto pericolose e che potrebbero metterci direttamente in contatto con Satana e i demòni.

Imitiamo i cristiani del I secolo eliminando qualsiasi oggetto legato all’occulto ed evitando i passatempi che hanno a che fare con lo spiritismo (Vedi i paragrafi da 10 a 12)

10-11. (a) Cosa fecero alcuni nel I secolo dopo aver conosciuto la verità? (b) In base a 1 Corinti 10:21 perché dovremmo imitare l’esempio dei primi cristiani, e come possiamo farlo?

10 Eliminiamo gli oggetti legati all’occulto. Nel I secolo, alcuni degli abitanti di Efeso praticavano lo spiritismo. Quando conobbero la verità, adottarono delle misure drastiche. Nel racconto si legge: “Tanti che avevano praticato le arti magiche misero insieme i loro libri e li bruciarono davanti a tutti” (Atti 19:19). Erano determinati a opporsi agli spiriti malvagi. Invece di regalare o vendere i loro libri di magia, decisero di distruggerli, anche se questi erano molto costosi. Per quegli efesini l’approvazione di Geova era più importante del valore economico dei libri.

11 Come possiamo imitare l’esempio di  quei cristiani del I secolo? Facciamo bene a eliminare qualsiasi oggetto legato all’occulto di cui forse siamo in possesso. Tra questi ci sono amuleti, portafortuna e altri oggetti usati o indossati per proteggersi dagli spiriti malvagi. (Leggi 1 Corinti 10:21.)

12. Quali domande dovremmo farci sui passatempi che scegliamo?

12 Scegliamo bene i nostri passatempi. Chiediamoci: “Leggo forse libri, riviste o articoli su Internet che riguardano l’occulto? Che dire della musica, dei film, dei programmi televisivi o dei videogiochi che scelgo? Qualcuno dei miei passatempi è forse legato allo spiritismo? Ha a che fare con cose come vampiri, zombie o fenomeni paranormali? Trasmette l’idea che magia, incantesimi e malefìci siano divertimenti innocui?” Naturalmente, non tutti i passatempi basati su racconti di fantasia o su favole sono per forza legati allo spiritismo. Quando si tratta del nostro tempo libero, comunque, dobbiamo essere decisi a fare scelte che ci permettano di stare alla larga da tutto quello che Geova odia. Vogliamo fare tutto il possibile per “mantenere una coscienza pura davanti a Dio” (Atti 24:16). *

13. Cosa dovremmo evitare di fare?

13 Evitiamo di raccontare storie sui demòni. A questo proposito vogliamo imitare l’esempio di Gesù (1 Piet. 2:21). Dato che prima di venire sulla terra viveva in cielo, Gesù sapeva molte cose su Satana e sui demòni. Eppure non raccontava storie su quello che gli spiriti malvagi  avevano fatto. Gesù voleva essere un testimone di Geova, non fare pubblicità a Satana. Possiamo imitarlo non facendo circolare storie sui demòni. Al contrario, con le nostre parole dimostriamo che “il [nostro] cuore trabocca di entusiasmo per una cosa bella”, cioè per la verità (Sal. 45:1).

Non c’è motivo di avere paura degli spiriti malvagi. Geova, Gesù e gli angeli sono molto più potenti di loro (Vedi i paragrafi 14 e 15) *

14-15. (a) Perché non dovremmo vivere nel terrore degli spiriti malvagi? (b) Cosa dimostra che Geova oggi sta proteggendo il suo popolo?

14 Non viviamo nel terrore degli spiriti malvagi. In questo mondo imperfetto potrebbe succedere di essere colpiti inaspettatamente da una disgrazia, come un incidente, una malattia o perfino la morte. In questi casi non dovremmo pensare che la colpa sia degli spiriti invisibili. La Bibbia spiega che “il tempo e l’avvenimento imprevisto capitano a tutti” (Eccl. 9:11). Inoltre, Geova ha dimostrato di essere molto più potente dei demòni. Ad esempio, non permise a Satana di uccidere Giobbe (Giob. 2:6). Ai giorni di Mosè, dimostrò di avere più potere dei sacerdoti d’Egitto che praticavano la magia (Eso. 8:18; 9:11). Tempo dopo, Geova diede a Gesù il potere di scacciare Satana e i demòni dal cielo e di gettarli sulla terra. Nel prossimo futuro Satana e i demòni saranno gettati nell’abisso, e non potranno più fare del male a nessuno (Riv. 12:9; 20:2, 3).

15 Abbiamo tante prove del fatto che Geova oggi protegge il suo popolo. Pensiamo ad esempio all’opera di predicazione e insegnamento che svolgiamo in tutta la terra (Matt. 28:19, 20). Con quest’opera smascheriamo le azioni malvagie del Diavolo. Se potesse, Satana non esiterebbe un secondo a fermare tutte le nostre attività. Ma non può farlo. Quindi, non dovremmo essere spaventati dagli spiriti malvagi. Sappiamo che Geova “percorre con lo sguardo tutta la terra per mostrare la sua forza a favore di quelli il cui cuore è completo verso di lui” (2 Cron. 16:9). Se rimaniamo fedeli a Geova, i demòni non potranno causarci nessun danno permanente.

 GEOVA BENEDICE CHI ACCETTA IL SUO AIUTO

16-17. Perché serve coraggio per respingere gli spiriti malvagi? Fate un esempio.

16 Abbiamo bisogno di coraggio per respingere gli spiriti malvagi, soprattutto quando parenti o amici mossi da buone intenzioni si mettono contro di noi. Ma Geova benedice chi mostra coraggio. Prendiamo il caso di una sorella di nome Erica, che vive in Ghana. Erica aveva 21 anni quando cominciò a studiare la Bibbia. Dato che suo padre era uno stregone, tutti si aspettavano che Erica partecipasse a un rituale spiritico che prevedeva di mangiare carne offerta in sacrificio alle divinità del padre. Quando Erica si rifiutò di farlo, i familiari considerarono il suo gesto un insulto alle divinità. Pensavano che sarebbero stati puniti con disturbi mentali e malattie.

17 I familiari di Erica cercarono di costringerla a partecipare al rituale, ma lei continuò a rifiutarsi, anche se a un certo punto dovette andarsene di casa. Diversi Testimoni la ospitarono in casa loro. Geova ha benedetto Erica con una nuova famiglia, composta da compagni di fede che per lei sono diventati come fratelli e sorelle (Mar. 10:29, 30). Anche se i suoi parenti l’hanno rinnegata e hanno addirittura bruciato le sue cose, Erica è rimasta leale a Geova, si è battezzata e ora è pioniera regolare. Non ha paura dei demòni. Riguardo ai suoi familiari dice: “Tutti i giorni prego che la mia famiglia possa capire quanto è meraviglioso conoscere Geova e avere la libertà che deriva dal servire il nostro amorevole Dio”.

18. Quali risultati otterremo confidando in Geova?

18 Anche se forse non affronteremo mai prove di fede così estreme, tutti dobbiamo respingere gli spiriti malvagi e confidare in Geova. Se lo faremo, otterremo tanti buoni risultati. Satana non ci ingannerà con le sue bugie. Inoltre non ci faremo paralizzare dalla paura dei demòni. Soprattutto, rafforzeremo il nostro legame con Geova. Il discepolo Giacomo scrisse: “Sottomettetevi [...] a Dio; ma opponetevi al Diavolo, e lui fuggirà da voi. Avvicinatevi a Dio, ed egli si avvicinerà a voi” (Giac. 4:7, 8).

CANTICO 150 Cercate Geova per essere salvati

^ par. 5 Dato che ci vuole bene, Geova ci ha messo in guardia contro gli spiriti malvagi e il male che possono farci. In che modo gli spiriti malvagi cercano di ingannare le persone? Cosa possiamo fare per respingere gli spiriti malvagi? Questo articolo spiegherà come con l’aiuto di Geova possiamo opporci alla loro influenza.

^ par. 3 COSA SIGNIFICA: Lo spiritismo è legato a credenze e pratiche che hanno a che fare con i demòni. Include l’idea che alla morte una parte di noi continui a vivere e comunichi con chi è ancora vivo, in genere tramite un medium. Lo spiritismo include anche pratiche come la stregoneria e la divinazione. In questo articolo il termine magia si riferisce a pratiche legate al mondo dell’occulto o del soprannaturale. Può comprendere l’uso di malefìci e il fare o spezzare incantesimi. Non si riferisce a giochi di prestigio o a simili trucchi eseguiti per semplice intrattenimento.

^ par. 12 Gli anziani non hanno il diritto di stabilire regole su cosa leggere, cosa guardare o quali giochi fare. Piuttosto, in questi ambiti ogni cristiano deve farsi guidare dalla propria coscienza educata secondo la Bibbia. I capifamiglia saggi si assicurano che la famiglia scelga dei passatempi che siano in armonia con i princìpi biblici. (Vedi l’articolo “È vero che i Testimoni di Geova vietano certi film, libri o canzoni?” su jw.org®, nella sezione CHI SIAMO > DOMANDE FREQUENTI.)

^ par. 54 DESCRIZIONE DELL’IMMAGINE. Gesù raffigurato come un potente Re celeste a capo di un esercito di angeli. Sopra di loro si intravede il trono di Geova.