COSA INSEGNA LA CREAZIONE

Rifletti su uno dei legami più forti che possano esistere tra esseri umani, quello tra gemelli identici. Il loro rapporto è particolarmente stretto. Alcuni gemelli addirittura “si capiscono perfettamente senza bisogno di alcuna spiegazione”, dice Nancy Segal, direttrice del Twin Studies Center e anche lei gemella. Una donna ha descritto il legame tra lei e la sua gemella identica in questo modo: “Sappiamo tutto l’una dell’altra”.

A cosa è dovuto lo straordinario legame che c’è tra gemelli identici? Alcuni studi rivelano che, nonostante possa dipendere anche dall’ambiente o dai genitori, il fattore chiave sembrerebbe essere la loro struttura genetica estremamente simile.

RIFLETTI. Il Creatore dello straordinario materiale genetico sa perfettamente com’è fatto ciascun essere umano. A ragione il salmista Davide disse: “Mi tenesti al riparo nel grembo di mia madre. [...] Le mie ossa non ti erano nascoste quando fui fatto nel segreto [...]. I tuoi occhi mi videro perfino quando ero un embrione; nel tuo libro ne erano scritte tutte le parti” (Salmo 139:13, 15, 16). Soltanto Dio conosce e può comprendere appieno la nostra struttura genetica e il modo in cui gli eventi della vita ci hanno modellato. Dato che Dio ha una conoscenza così profonda di ciascuno di noi e della nostra struttura genetica, possiamo star certi che ci capisce sotto ogni aspetto.

COSA INSEGNA LA BIBBIA RIGUARDO ALLA SAPIENZA DI DIO

Davide pregò: “O Geova, tu mi hai scrutato, e mi conosci. Tu sai quando mi siedo e quando mi alzo; comprendi i miei pensieri da lontano. [...] Prima ancora che una sola parola sia sulla mia lingua, tu, o Geova, sai già tutto quanto” (Salmo 139:1, 2, 4). Inoltre Geova conosce i nostri sentimenti più profondi e addirittura “discerne ogni inclinazione dei pensieri” (1 Cronache 28:9; 1 Samuele 16:6, 7). Cosa ci insegnano questi versetti riguardo a Dio?

Il nostro Creatore non solo presta attenzione a quello che facciamo, comprende anche i pensieri e i sentimenti che ci spingono ad agire in un certo modo, nonostante forse non riusciamo a tradurli in parole quando preghiamo. Dio capisce persino il bene che vorremmo fare, anche se i nostri limiti ci impediscono di farlo. Di certo, essendo stato lui a darci la capacità di amare, Dio desidera osservare e capire le nostre intenzioni e i nostri pensieri motivati dall’amore (1 Giovanni 4:7-10).

A Dio non sfugge assolutamente nulla. Si accorge se soffriamo anche quando gli altri non lo sanno o non capiscono appieno quello che stiamo passando

 Versetti rassicuranti

  • “Gli occhi di Geova sono sui giusti e i suoi orecchi ascoltano le loro suppliche” (1 PIETRO 3:12)

  • Dio promette: “Ti darò perspicacia e ti indicherò la via per la quale devi andare. Ti consiglierò tenendo il mio sguardo su di te” (SALMO 32:8)

DIO È COMPASSIONEVOLE

Sapere che Dio conosce e capisce le nostre circostanze e i nostri sentimenti può aiutarci nei momenti difficili. Pensa a quello che è successo ad Anna, che viene dalla Nigeria. “Mi ero chiesta se nelle mie circostanze disperate valesse la pena di vivere”, spiega. “Ero vedova e mi stavo prendendo cura di mia figlia che era in ospedale perché affetta da idrocefalo (accumulo di liquido nel cervello), quando mi fu diagnosticato il cancro al seno. Dovevo operarmi, fare la chemioterapia e la radioterapia. Fu estremamente difficile per me essere in ospedale mentre anche mia figlia era ricoverata”.

Cosa fu d’aiuto per Anna? “Ho riflettuto su passi biblici come Filippesi 4:6, 7, che dice: ‘La pace di Dio che è al di là di ogni comprensione custodirà il vostro cuore e le vostre facoltà mentali’. Ogni volta che questi versetti mi tornavano in mente mi sentivo molto vicina a Geova, certa che lui mi capiva meglio di quanto io potessi capire me stessa. Anche i miei fratelli e le mie sorelle spirituali nella congregazione cristiana mi hanno incoraggiata molto.

“Anche se ho ancora problemi di salute, per me e mia figlia la situazione è migliorata. Abbiamo imparato a non soffermarci su pensieri negativi quando affrontiamo delle difficoltà, perché Geova è al nostro fianco. Giacomo 5:11 ci assicura: ‘Consideriamo felici quelli che hanno perseverato. Voi avete sentito parlare della perseveranza di Giobbe e avete visto quello che Geova alla fine gli riservò, dato che Geova è molto tenero [o “compassionevole”, nota in calce] e misericordioso’”. Geova capì alla perfezione quello che stava passando Giobbe, e possiamo essere sicuri che capisce anche qualunque situazione difficile affrontiamo noi.