Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia  |  N. 1 2017

Solo un piccolo fraintendimento?

Solo un piccolo fraintendimento?

Una bambina, vedendo del fumo bianco salire dalle ciminiere di una fabbrica ed espandersi nel cielo, concluse che quella fosse una fabbrica di soffici nuvole. Questo piccolo fraintendimento forse ci fa sorridere. Ci sono, però, fraintendimenti che possono avere un effetto molto più serio sulle nostre vite, come ad esempio interpretare male ciò che è scritto nel foglio illustrativo di un medicinale.

Non capire alcune questioni di natura spirituale potrebbe avere conseguenze anche peggiori. Per esempio, alcuni fraintesero gli insegnamenti di Gesù (Giovanni 6:48-68). Anziché cercare di capire, però, respinsero tutto quello che Gesù insegnava e si persero molto.

Avete l’abitudine di consultare la Bibbia? Fate bene. C’è però il rischio di fraintendere quello che si legge. Succede a molti. Consideriamo tre errori molto comuni.

  • Alcuni travisano il comando biblico di “[temere] il vero Dio”. Credono che significhi avere un morboso terrore di lui (Ecclesiaste 12:13). Dio, però, non vuole che i suoi adoratori provino sentimenti del genere. Infatti dice: “Non aver timore, poiché io sono con te. Non guardare in giro, poiché io sono il tuo Dio. Di sicuro ti fortificherò. Sì, realmente ti aiuterò” (Isaia 41:10). Temere Dio significa semplicemente provare un timore reverenziale e un profondo rispetto nei suoi confronti.

  • La terra sarà distrutta col fuoco?

    Altri fraintendono queste parole ispirate: “Per ogni cosa c’è un tempo fissato, [...] un tempo per nascere e un tempo per morire”. Ritengono che Dio abbia stabilito il momento esatto in cui ogni essere umano deve morire (Ecclesiaste 3:1, 2). Questo passo, però, descrive semplicemente il ciclo vitale e menziona la morte come una parte di esso. La Parola di Dio ci insegna pure che la nostra vita può essere influenzata dalle nostre decisioni. Infatti dice: “Il medesimo timore di Geova aggiungerà giorni” (Proverbi 10:27; Salmo 90:10; Isaia 55:3). Per esempio, il rispetto per la Parola di Dio ci spingerà a evitare comportamenti dannosi come l’ubriachezza e l’immoralità sessuale (1 Corinti 6:9, 10).

  • Altri ancora prendono alla lettera l’affermazione secondo cui i cieli e la terra “son custoditi per il fuoco”, e concludono che Dio distruggerà il nostro pianeta (2 Pietro 3:7). Dio, però, promette che non lascerà mai che la terra sia distrutta. “Egli ha fondato la terra sui suoi luoghi stabiliti; non sarà fatta vacillare a tempo indefinito, o per sempre” (Salmo 104:5; Isaia 45:18). Sarà il sistema corrotto, non il pianeta, a essere distrutto completamente come se venisse eliminato dal fuoco. Per quanto riguarda i cieli, quando la parola è usata in senso letterale si riferisce al cielo fisico, all’universo stellato o al luogo in cui dimora Dio. Nessuno di questi sarà distrutto.

PERCHÉ A VOLTE LA BIBBIA VIENE FRAINTESA?

Come avrete capito da questi esempi, le persone spesso fraintendono alcune frasi che leggono nella Bibbia. Ma perché Dio lo permette? Alcuni potrebbero chiedersi: “Se è onnisapiente e onnisciente, perché Dio non ha fatto scrivere la Bibbia in modo che tutti potessero capirla chiaramente?” Consideriamo tre motivi per cui spesso la Bibbia viene fraintesa.

  1. La Bibbia è concepita per essere compresa da persone umili e desiderose di imparare. Gesù disse: “Ti lodo pubblicamente, Padre, Signore  del cielo e della terra, perché hai attentamente nascosto queste cose ai saggi e agli intellettuali, e le hai rivelate ai bambini” (Luca 10:21). La Bibbia è scritta in modo tale che solo chi ha il giusto atteggiamento mentale possa capirne il messaggio. Chi ha un atteggiamento altezzoso, comune “ai saggi e agli intellettuali”, potrebbe interpretare male la Bibbia. Le persone che invece la leggono con l’atteggiamento dei “bambini”, cioè con umiltà e con il desiderio di imparare, vengono ricompensate con una maggiore comprensione del messaggio divino. Dio ha fatto scrivere la Bibbia in modo davvero magistrale!

  2. La Bibbia si rivolge a persone che vogliono sinceramente l’aiuto di Dio per capirla. Gesù mostrò che le persone avrebbero avuto bisogno di aiuto per capire chiaramente quello che insegnava. Come lo avrebbero ricevuto? Gesù spiegò: “Il soccorritore, lo spirito santo, che il Padre manderà nel mio nome, quello vi insegnerà ogni cosa” (Giovanni 14:26). Quindi Dio aiuta le persone a comprendere ciò che leggono nella Bibbia dando il suo spirito santo, ovvero la sua potente forza attiva. Dio, però, dà il suo spirito solo a chi si affida a lui: ecco perché alcuni pensano che la Bibbia non sia del tutto chiara. Lo spirito santo inoltre spinge i cristiani che hanno più conoscenza ad aiutare chi vuole veramente capire (Atti 8:26-35).

  3. Alcuni passi della Bibbia possono essere capiti dagli uomini solo al momento giusto. Per esempio, il profeta Daniele venne incaricato di scrivere un messaggio che riguardava il futuro. Un angelo gli disse: “Daniele, rendi segrete le parole e sigilla il libro, sino al tempo della fine”. Nel corso dei secoli, molte persone hanno letto il libro di Daniele senza riuscire a capirlo. Infatti, neanche Daniele capiva alcune delle cose che scriveva. Con umiltà ammise: “Udii, ma non potei comprendere”. Le persone avrebbero capito la profezia messa per iscritto da Daniele solo nel momento della storia che Dio avrebbe considerato opportuno. L’angelo gli spiegò: “Va, Daniele, perché le parole sono rese segrete e sigillate sino al tempo della fine”. Chi avrebbe capito i messaggi di Dio? “Nessun malvagio comprenderà; ma quelli che hanno perspicacia comprenderanno” (Daniele 12:4, 8-10). Dio perciò rivela il significato di certi passi della Bibbia quando arriva il momento giusto.

Nel corso del tempo, è mai accaduto che i Testimoni di Geova abbiano frainteso la Bibbia? Sì. Ma al momento stabilito da Dio, hanno lasciato che Lui correggesse il loro modo di pensare. Credono che questo sia lo stesso spirito mostrato dagli apostoli, che umilmente cambiarono il loro modo di pensare ogni volta che venivano corretti da Gesù (Atti 1:6, 7).

Le idee fantasiose di una bambina sulla fabbrica delle nuvole sono solo un piccolo fraintendimento. Quello che la Bibbia insegna, invece, è di grande importanza per noi. Il suo messaggio è troppo importante perché ognuno cerchi di capirlo da solo. Per capire bene quello che leggete, perché non chiedete aiuto a chi studia la Bibbia con un atteggiamento umile, a chi si affida allo spirito santo di Dio ed è convinto che ora è il tempo in cui Dio vuole che la Bibbia sia compresa come mai prima? Parlate con i Testimoni di Geova o leggete i risultati delle loro ricerche sul sito jw.org. La Bibbia promette: “Se, inoltre, chiami l’intendimento [...] troverai la medesima conoscenza di Dio” (Proverbi 2:3-5).

Per saperne di più

BIBBIA: DOMANDE E RISPOSTE

La Bibbia si contraddice?

Ecco alcune apparenti contraddizioni della Bibbia e i princìpi che puoi applicare per chiarirle.