Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio, facile lettura)  |  settembre 2016

Ragazzi, rafforzate la vostra fede!

Ragazzi, rafforzate la vostra fede!

La fede è l’evidente dimostrazione di realtà benché non vedute (EBREI 11:1)

CANTICI: 41, 69

1, 2. Cosa potrebbero chiedersi a volte i giovani che servono Geova, e quale consiglio dà la Bibbia?

“MI SEMBRI troppo intelligente per credere in Dio”, si è sentita dire una giovane sorella della Gran Bretagna da una sua compagna di classe. Un fratello della Germania ha scritto: “I miei insegnanti considerano quello che dice la Bibbia sulla creazione un racconto immaginario. Sono anche convinti che tutti gli studenti credano nell’evoluzione”. Una giovane sorella della Francia ha detto: “Nella mia scuola gli insegnanti si stupiscono molto del fatto che alcuni studenti credano ancora nella Bibbia”.

2 Molti oggi non credono che sia stato Dio a crearci. Forse sei un giovane che serve Geova o che sta iniziando a conoscerlo. Ti sei mai chiesto come puoi dimostrare che Geova è il nostro Creatore? La Bibbia ci aiuta a riflettere su quello che sentiamo o leggiamo, e poi ad arrivare a delle conclusioni. La Parola di Dio dice: “La stessa capacità di pensare veglierà su di te”, cioè ti aiuterà a respingere le idee  sbagliate e a rafforzare la tua fede in Geova. (Leggi Proverbi 2:10-12.)

3. Di cosa parleremo in questo articolo?

3 Per avere forte fede in Geova dobbiamo conoscerlo bene (1 Timoteo 2:4). Perciò quando leggi la Bibbia e le nostre pubblicazioni prenditi il tempo di pensare a quello che c’è scritto. Cerca di capire quello che stai leggendo (Matteo 13:23). Studiando in questo modo, troverai tante prove che indicano che Geova è il nostro Creatore e che la Bibbia è la sua Parola (Ebrei 11:1). Vediamo come possiamo riuscirci.

MODI PER RAFFORZARE LA FEDE

4. Perché in un certo senso credere nell’evoluzione è come credere nella creazione? Quindi cosa deve fare ognuno di noi?

4 Forse qualcuno potrebbe dirti: “Io credo nell’evoluzione perché gli scienziati hanno detto che è vera. Tu come fai a credere in Dio se nessuno lo ha mai visto?” Molti hanno questa idea. Ed è vero che nessuno di noi ha mai visto Dio o ha assistito alla creazione di qualcosa (Giovanni 1:18). Ma se ci pensi, anche chi crede nell’evoluzione crede in qualcosa che non vede. Nessuno, nemmeno uno scienziato, ha mai visto una forma di vita trasformarsi in un’altra. Ad esempio nessuno ha mai visto dei rettili diventare mammiferi (Giobbe 38:1, 4). Tutti noi, quindi, dobbiamo considerare i fatti, esaminarli con attenzione e capire cosa dimostrano veramente. Molti osservando la natura hanno ‘compreso’ che esiste un Dio. Hanno ‘visto chiaramente’ che Lui è il Creatore, che è molto potente e che ha tante altre meravigliose qualità (Romani 1:20).

Gli strumenti per fare ricerche possono aiutarti a spiegare agli altri in cosa credi (Vedi il paragrafo 5)

5. Quali pubblicazioni possono aiutarci a imparare più cose sulla creazione?

5 Quando riflettiamo profondamente sulla natura, capiamo che tutto è stato fatto in modo straordinario. “Per fede comprendiamo” che esiste un Creatore, anche se non lo vediamo. Riconosciamo  che ha una bellissima personalità e che è molto saggio (Ebrei 11:3, 27). Possiamo imparare più cose sulla creazione leggendo quello che hanno scoperto gli scienziati. Alcune di queste informazioni si trovano nelle nostre pubblicazioni: ad esempio nel video Le meraviglie della creazione rivelano la gloria di Dio, nel libro Esiste un Creatore che si interessa di noi? e negli opuscoli La vita: opera di un Creatore? e L’origine della vita: cinque domande su cui riflettere. Inoltre spesso in Svegliatevi! ci sono interviste a scienziati e ad altri che spiegano perché ora credono in Dio. E la serie di articoli “Frutto di un progetto?” descrive le caratteristiche di animali e di altri elementi della natura che gli scienziati hanno cercato di imitare.

6. In che modo le pubblicazioni possono aiutarti?

6 Un fratello degli Stati Uniti che ha 19 anni, parlando dei due opuscoli appena menzionati, ha detto: “Per me sono utilissimi. Li ho studiati una decina di volte”. Una sorella della Francia ha scritto: “Gli articoli della serie ‘Frutto di un progetto?’ mi sorprendono. Dimostrano che anche l’ingegnere più bravo può solo provare a imitare quello che c’è in natura, ma non potrà mai rifarlo alla perfezione perché è troppo complesso”. I genitori di una ragazza di 15 anni del Sudafrica hanno detto: “Di solito la prima cosa che nostra figlia legge appena riceve Svegliatevi! è l’articolo ‘L’Intervista’”. Queste pubblicazioni possono aiutare anche te ad avere le prove che c’è un Creatore. Ti aiuteranno anche a capire quali insegnamenti sono falsi e a respingerli. La tua fede diventerà forte come un albero che ha radici profonde e che non cade nemmeno quando soffiano forti venti (Geremia 17:5-8).

RAFFORZA LA TUA FIDUCIA NELLA BIBBIA

7. Perché Dio vuole che usi la tua “facoltà di ragionare”?

7 Qualcuno potrebbe pensare che sia sbagliato chiedersi: “Perché credo a quello che dice la Bibbia?” Ma non è sbagliato. Geova non vuole che credi a qualcosa solo perché ci credono gli altri. Vuole che usi la tua “facoltà di ragionare” per capire quello che dice la Bibbia e per avere le prove che è la sua Parola. La tua fede diventerà più forte man mano che conoscerai meglio la Bibbia. (Leggi Romani 12:1, 2; 1 Timoteo 2:4.) Un modo per capire quello che dice la Bibbia è studiare alcuni argomenti che vorresti conoscere meglio.

8, 9. (a) Cosa piace studiare ad alcuni? (b) Che risultati hanno avuto alcuni riflettendo su quello che hanno letto?

8 Ad alcuni piace studiare le profezie della Bibbia. Ad altri piace confrontare i racconti della Bibbia con quello che dicono storici, scienziati o archeologi. Una profezia che possiamo esaminare è ad esempio quella di Genesi 3:15. Geova fece questa importante profezia subito dopo che Adamo ed Eva si erano ribellati contro di lui e contro il suo modo di governare. Questa è la prima di molte profezie che spiegano come il Regno di Dio dimostrerà che il modo di governare di Dio è il migliore, e in che modo eliminerà le sofferenze. Come puoi studiare  Genesi 3:15? Fai un elenco di versetti che spiegano come si adempirà questa profezia. Poi scopri quando furono scritti questi versetti, e mettili in ordine cronologico. Ti accorgerai che gli scrittori di questi versetti sono vissuti in periodi diversi ma hanno scritto tutti cose che hanno reso quella profezia sempre più chiara. Questo ti convincerà che Geova ha guidato chi ha scritto la Bibbia tramite il suo spirito santo (2 Pietro 1:21).

9 Un fratello della Germania ha notato che in ogni libro della Bibbia ci sono dettagli sul Regno. E ha detto: “È incredibile che sia così, visto che la Bibbia è stata scritta da 40 uomini. E molti sono vissuti in periodi diversi e non si conoscevano tra loro”. Una sorella dell’Australia ha studiato un articolo della Torre di Guardia e ha capito che la Pasqua, Genesi 3:15 e il Messia sono argomenti collegati tra loro. [1] (Vedi la nota.) Ha detto: “Quello studio mi ha fatto capire ancora di più quanto Geova sia stupendo. Mi ha colpito molto che abbia stabilito qualcosa per gli israeliti che si sarebbe realizzato in maniera maggiore con Gesù. Per capirlo però mi sono dovuta fermare a riflettere sul meraviglioso significato profetico della celebrazione della Pasqua”. Perché questa sorella si è sentita così? Perché ha riflettuto su quello che ha letto e lo ha capito. Questo ha rafforzato la sua fede e l’ha fatta avvicinare di più a Geova (Matteo 13:23).

10. Perché la sincerità degli scrittori della Bibbia rafforza la nostra fiducia in questo libro?

10 Pensa anche alla sincerità degli scrittori della Bibbia. Dissero sempre la verità senza paura. Gli scrittori di quel tempo di solito scrivevano solo cose positive sulla loro nazione e su chi aveva autorità. I profeti di Geova invece non scrissero solo le cose positive che fecero gli israeliti e i loro re, ma anche quelle negative (2 Cronache 16:9, 10; 24:18-22). Parlarono anche dei loro sbagli e di quelli di altri servitori di Dio (2 Samuele 12:1-14; Marco 14:50). “Una sincerità di questo tipo è davvero rara”, ha detto un giovane fratello della Gran Bretagna. “E rafforza la nostra fiducia che la Bibbia è la Parola di Geova”.

11. Perché seguire la guida della Bibbia ci convince che la Bibbia è la Parola di Dio?

11 Quando le persone seguono la guida della Bibbia vedono gli effetti positivi sulla loro vita. Questo li convince che la Bibbia è la Parola di Dio. (Leggi Salmo 19:7-11.) Una giovane sorella del Giappone ha scritto: “La mia famiglia ha sempre seguito quello che insegna la Bibbia, e per questo siamo stati molto felici. Nella nostra famiglia c’erano pace, unità e amore”. Grazie alla Bibbia molti hanno capito che alcune cose in cui credevano erano false (Salmo 115:3-8). La Bibbia aiuta anche le persone ad avere fiducia in Geova, l’Onnipotente Dio, e nella sua promessa di un futuro migliore. Invece alcuni che non credono in un Dio considerano la natura come un dio. Altri basano la loro speranza di un futuro migliore sugli uomini. Ma se pensiamo a quello che gli uomini hanno fatto finora, ci rendiamo conto che non sono stati capaci di risolvere i problemi del mondo (Salmo 146:3, 4).

 COME RAGIONARE CON GLI ALTRI

12, 13. In che modo possiamo parlare ad altri della creazione o della Bibbia?

12 Quando parli ad altri della creazione o della Bibbia, prima di tutto cerca di capire in cosa credono veramente. Ricorda che alcuni credono sia nell’evoluzione che in Dio. Dicono che Dio ha usato l’evoluzione per creare tutti gli esseri viventi. Altri credono che se l’evoluzione viene insegnata nelle scuole deve essere per forza vera. Altri ancora non credono più in Dio perché la religione li ha delusi. Perciò prima chiedi alla persona in cosa crede e perché ci crede, poi ascolta con attenzione la risposta. Forse così sarà più disposta ad ascoltarti (Tito 3:2).

Chiedi con rispetto alle persone in cosa credono e poi ascolta con attenzione la risposta

13 Come puoi rispondere a chi dice che credere nella creazione è ridicolo? Chiedi con rispetto alla persona come, secondo lei, ha avuto inizio la vita. Puoi dire che, se la vita è il risultato dell’evoluzione, il primo essere vivente doveva riuscire a riprodursi. Infatti secondo un professore di chimica questo essere vivente tra le altre cose avrebbe avuto bisogno di (1) essere rivestito da qualcosa che lo proteggesse, (2) riuscire ad assorbire energia e usarla, (3) avere in sé informazioni su come essere e come crescere, e (4) riuscire a copiare queste informazioni. Ha poi aggiunto: “Si resta meravigliati di fronte alla complessità persino della più semplice forma di vita”.

14. Quale semplice ragionamento puoi usare quando parli della creazione?

14 Quando parli della creazione, puoi usare il semplice ragionamento che fece l’apostolo Paolo. Disse: “Ogni casa è costruita da qualcuno, ma chi ha costruito tutte le cose è Dio” (Ebrei 3:4). Non ci sono dubbi che qualcuno deve aver progettato e costruito una casa. Gli esseri viventi sono molto più complessi di una casa, perciò qualcuno deve averli progettati e creati. Per ragionare su questo argomento puoi anche usare le nostre pubblicazioni. Una sorella diede a un ragazzo che non credeva in Dio i due opuscoli menzionati prima. Circa una settimana dopo, il ragazzo disse: “Ora credo in Dio”. Cominciò a studiare la Bibbia e in seguito diventò un fratello.

15, 16. Cosa devi fare prima di spiegare che la Bibbia è la Parola di Dio? E cosa devi ricordare?

15 Come puoi ragionare con qualcuno che ha dubbi sulla Bibbia? Come abbiamo già detto, prima chiedigli in cosa crede. Cerca di scoprire cosa gli interessa (Proverbi 18:13). Se gli piace la scienza, usa dei versetti per dimostrare che quello che dice la Bibbia su argomenti scientifici è sempre vero. Se gli piace la storia, puoi citare un avvenimento descritto nei libri di storia. Poi puoi fargli vedere che la Bibbia parlava di quell’avvenimento molti anni prima che succedesse. Altri potrebbero ascoltarti se spieghi come la Bibbia può migliorare la loro vita, ad  esempio usando i consigli presi dal Sermone del Monte.

16 Ricorda che non vogliamo litigare con le persone. Al contrario parlare con noi e conoscere quello che dice la Bibbia dovrebbe essere piacevole. Perciò, quando fai delle domande, mostra rispetto e ascolta con attenzione. Parla delle tue convinzioni in maniera educata, soprattutto con chi è più grande di te. Se rispetti gli altri, probabilmente anche loro ti rispetteranno. Saranno anche colpiti vedendo che hai riflettuto su quello in cui credi, anche se sei ancora giovane. È vero però che se qualcuno vuole solo discutere o prenderti in giro, non sei obbligato a rispondere (Proverbi 26:4).

SCOPRI LE VERITÀ DELLA BIBBIA E RAFFORZA LA TUA FEDE

17, 18. (a) Cosa può aiutarti a rafforzare la tua fiducia nella Bibbia? (b) A quale domanda risponderemo nel prossimo articolo?

17 Forse conosciamo già gli insegnamenti principali della Bibbia, ma per avere una forte fede dobbiamo fare qualcosa in più. Dobbiamo cercare nella Bibbia profonde verità, come se cercassimo dei tesori nascosti (Proverbi 2:3-6). Uno dei modi migliori per rafforzare la tua fede è leggere tutta la Bibbia. Potresti cercare di leggerla in un anno. Un sorvegliante di circoscrizione la lesse quando era giovane, e questo lo aiutò ad avvicinarsi di più a Geova. Racconta: “Una cosa che mi ha aiutato a convincermi che la Bibbia è la Parola di Dio, è stata leggerla dall’inizio alla fine. Finalmente riuscivo a capire bene i racconti biblici che avevo letto da bambino”. Inoltre usa gli strumenti per fare ricerche disponibili nella tua lingua. Ti aiuteranno a capire quello che leggi. Tra questi ci sono: la Watchtower Library su DVD, la BIBLIOTECA ONLINE Watchtower, l’Indice delle pubblicazioni Watch Tower e la Guida alle ricerche per i Testimoni di Geova.

18 Genitori, soprattutto voi potete aiutare i vostri figli a conoscere Geova. Cosa potete fare allora per aiutarli ad avere forte fede in lui? Il prossimo articolo risponderà a questa domanda.