Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio, facile lettura)  |  settembre 2016

Genitori, aiutate i vostri figli a sviluppare la fede

Genitori, aiutate i vostri figli a sviluppare la fede

Giovani e anche vergini lodino il nome di Geova (SALMO 148:12, 13)

CANTICI: 88, 115

1, 2. (a) Perché non è facile per i genitori insegnare ai figli ad avere fede in Geova, e qual è l’unico modo per riuscirci? (b) Quali quattro consigli esamineremo?

DUE genitori della Francia hanno detto: “Anche se noi crediamo in Geova, non significa che ci crederanno anche i nostri figli. La fede non si riceve come un’eredità: i nostri figli devono farla crescere un po’ alla volta”. Un fratello dell’Australia ha scritto: “Aiutare i figli a sviluppare la loro fede è forse la sfida più grande per un genitore”. Poi ha aggiunto: “Magari pensi di aver risposto bene a una domanda di tuo figlio, e che lui ora sia soddisfatto. Poi però capita che ti rifà un’altra volta la stessa domanda! Le risposte che soddisfano la sua curiosità oggi potrebbero non essere sufficienti per lui domani”. Man mano che i figli crescono, molti genitori si accorgono che devono rispiegare gli stessi argomenti con più dettagli. Inoltre si rendono conto che devono usare vari metodi per insegnare ai figli ad amare Geova.

 2 A volte i genitori si chiedono se saranno capaci di insegnare ai loro figli ad amare Geova così che lo servano anche da grandi. Una cosa è certa: nessun genitore può riuscirci da solo (Geremia 10:23). Perciò è importante che i genitori chiedano con fiducia l’aiuto di Geova. Lui ha dato la sua guida ai genitori in molti modi. Riuscirete ad aiutare i vostri figli seguendo questi quattro consigli. (1) Cercate di conoscerli bene. (2) Trasmettete loro quello che provate per Geova. (3) Fate buon uso di esempi. (4) Pregate per ricevere lo spirito santo e siate pazienti con loro.

CERCATE DI CONOSCERE BENE I VOSTRI FIGLI

3. In che modo i genitori possono imitare il modo di insegnare di Gesù?

3 Gesù chiese spesso ai suoi discepoli in cosa credevano (Matteo 16:13-15). Potete imitare il suo esempio quando parlate con i vostri figli o fate qualcosa insieme a loro. Chiedete cosa pensano e incoraggiateli a dire cosa provano veramente. Cercate di capire se hanno dei dubbi. Un fratello di 15 anni dell’Australia ha detto: “Spesso papà parla con me della mia fede e mi aiuta a ragionare. Mi chiede: ‘Cosa dice la Bibbia?’ ‘Tu ci credi?’ ‘Perché ci credi?’ Non vuole che risponda ripetendo le sue parole o quelle di mamma; vuole che risponda a parole mie. E crescendo, ho imparato a dare risposte più complete”.

4. Perché è importante che i genitori siano pazienti e rispondano alle domande dei figli? Fate un esempio.

4 Se i vostri figli fanno fatica a credere in qualcosa che insegna la Bibbia, siate pazienti. Aiutateli a trovare le risposte alle loro domande. Un padre ha detto: “Prendete sul serio le domande di vostro figlio. Non pensate che siano poco importanti e non evitate un argomento solo perché vi mette in imbarazzo”. È positivo se i vostri figli fanno domande; significa che vogliono capire. Anche Gesù fece domande quando era giovane. (Leggi Luca 2:46.) Un ragazzo della Danimarca ha detto: “Quando dissi che non ero sicuro che la nostra fosse la vera religione, i miei genitori non si arrabbiarono, anche se forse erano preoccupati per me. Risposero a tutte le mie domande con la Bibbia”.

Create ogni giorno occasioni per parlare di Geova con i vostri figli

5. Anche se sembra che i figli abbiano fede in Geova, cosa dovrebbero fare i genitori?

5 Cercate di conoscere bene i vostri figli. Non pensate che abbiano fede in Geova solo perché vanno in servizio o alle adunanze. Sapete cosa provano davvero per Geova e cosa pensano della Bibbia? Se fanno fatica a rimanere fedeli a Geova, fate del vostro meglio per scoprire perché. Create ogni giorno occasioni per parlare con loro di Geova. Pregate per loro, sia quando siete insieme che quando siete da soli.

 TRASMETTETE AI VOSTRI FIGLI QUELLO CHE PROVATE PER GEOVA

6. Perché è importante che i genitori imparino sempre più cose su Geova e sulla Bibbia?

6 Le persone ascoltavano volentieri Gesù perché amava Geova e conosceva bene le Scritture, e anche perché sentivano che Gesù aveva affetto per loro (Luca 24:32; Giovanni 7:46). Allo stesso modo, se i vostri figli vedono che amate Geova, saranno aiutati ad amarlo anche loro. (Leggi Deuteronomio 6:5-8; Luca 6:45.) Quindi continuate a studiare la Bibbia con attenzione e a leggere le nostre pubblicazioni regolarmente. Cercate di conoscere meglio quello che Geova ha creato (Matteo 6:26, 28). Più cose conoscerete di Geova, più cose riuscirete a insegnare ai vostri figli su di lui (Luca 6:40).

Parlate con i vostri figli delle cose che imparate su Geova

7, 8. Cosa potete fare ogni volta che imparate qualcosa su Geova? Ad esempio, cosa hanno fatto alcuni genitori?

7 Quando imparate qualcosa su Geova parlatene con i vostri figli. Lo potete fare in qualsiasi momento, non solo durante l’adorazione in famiglia o quando studiate per le adunanze. Due genitori degli Stati Uniti parlano di Geova con i loro figli ogni volta che vedono qualcosa di bello in natura o quando mangiano qualcosa di buono. Hanno detto: “Facciamo notare ai nostri figli che tutto quello che Geova ci ha dato, lo ha creato pensando a noi; e questo dimostra che ci ama”. Quando fanno dei lavori in giardino con le loro due figlie, due genitori del Sudafrica approfittano dell’occasione per parlare della creazione. Ad esempio, fanno notare quanto sia straordinario che un seme diventi una pianta. Hanno detto: “Cerchiamo di aiutare le nostre figlie ad avere rispetto per la vita e ad apprezzare la sua complessità”.

8 Un papà dell’Australia ha portato suo figlio di circa 10 anni a un museo. Voleva usare del tempo per aiutare il figlio a sviluppare la fede e mostrargli le prove che Geova ha creato tutto. Ha detto: “Al museo abbiamo visto antiche creature marine: le ammoniti e le trilobiti. Ci ha colpito che queste creature vissute tanto tempo fa erano belle, complete e complesse, proprio come gli animali di oggi. Secondo l’evoluzione, forme di vita semplici col tempo sono diventate più complesse. Allora come mai queste antiche creature erano già così complesse? Riflettere su questo mi ha colpito così tanto che ho voluto dirlo a mio figlio”.

FATE BUON USO DI ESEMPI

9. Perché è utile fare buon uso di esempi? Che esempio fece una mamma?

9 Gesù spesso insegnava lezioni importanti raccontando una storia o facendo un esempio (Matteo 13:34, 35). Facendo buon uso di esempi aiuterete i vostri figli a usare l’immaginazione. In questo modo, non solo li aiuterete a riflettere su  quello che stanno imparando, ma anche a capire bene il punto e a ricordarlo. Per loro imparare sarà divertente. Ad esempio, in Giappone una mamma parlò ai suoi due figli di come è fatta l’atmosfera della Terra. Voleva insegnare loro che Geova ha creato l’atmosfera perché si interessa di noi. Visto che i figli avevano 8 e 10 anni, usò un esempio adatto alla loro età. Diede loro un po’ di latte, zucchero e caffè, e chiese a ognuno di prepararle una tazza di caffellatte. Spiegò: “Fecero tutto con molta cura. Quando chiesi perché erano stati così attenti, mi dissero che volevano fare il caffellatte proprio come piace a me. Allora spiegai che Dio ha mescolato i gas nell’atmosfera con la stessa cura, per il nostro bene”. I bambini si divertirono e impararono una lezione che non hanno mai dimenticato!

Potete usare dei semplici esempi per dimostrare ai vostri figli che esiste un Creatore (Vedi il paragrafo 10)

10, 11. (a) Quale esempio potreste usare per dimostrare ai vostri figli che esiste un Creatore? (Vedi l’immagine iniziale.) (b) Quali esempi avete usato con i vostri figli?

10 Quale esempio potreste usare per dimostrare ai vostri figli che esiste un Creatore? Potreste fare una torta insieme a loro seguendo una ricetta. Spiegate perché è importante seguire bene la ricetta. Poi date ai vostri figli una mela e chiedete: “Sapevi che c’è una ricetta anche per fare questa mela?” Tagliate in due la mela e fate vedere il seme che c’è dentro. Spiegate che il seme è come una ricetta: contiene le istruzioni su come fare una mela. Queste istruzioni però sono molto più complicate di quelle che servono per fare una torta. Poi potreste chiedere: “Qualcuno ha scritto la ricetta della torta. Ma chi ha scritto la ricetta della mela?” Se i vostri figli sono abbastanza grandi, potete spiegare che nel seme c’è il DNA che contiene perfino le istruzioni per fare un albero che produce altre mele. Potete far vedere loro alcune immagini ed esempi nell’opuscolo L’origine della vita: cinque domande su cui riflettere, alle pagine da 10 a 20.

11 Molti genitori leggono con i figli gli articoli della serie “Frutto di un progetto?”, in Svegliatevi! Se i figli sono molto piccoli, i genitori possono spiegare questi articoli con parole semplici. Vediamo come una coppia in Danimarca ha ragionato sulla somiglianza tra aerei e uccelli. Ha detto: “Gli aerei sono come gli  uccelli. Ma gli aerei sono capaci di fare delle uova da dove escono degli aeroplanini? Gli uccelli hanno bisogno di piste di atterraggio? Secondo te, è più bello il rumore di un aereo o il canto di un uccellino? Chi è più intelligente, chi costruisce aerei o chi ha creato gli uccelli?” Se ragionate con i vostri figli e fate domande, li aiuterete a usare la loro “capacità di pensare” e a rafforzare la loro fede in Geova (Proverbi 2:10-12).

12. In che modo gli esempi possono aiutarvi a insegnare ai vostri figli che quello che dice la Bibbia è vero?

12 Potete usare degli esempi per insegnare ai vostri figli che quello che dice la Bibbia è vero. Potreste leggere Giobbe 26:7. (Leggi.) Invece di dire solo che quello che è scritto in questo versetto viene da Geova, aiutateli a usare l’immaginazione. Potreste spiegare che al tempo di Giobbe le persone avranno fatto fatica a credere che la Terra fosse sospesa nello spazio. Sapevano che tutti gli oggetti, come una palla o una pietra, devono appoggiarsi su qualcosa. A quel tempo nessuno aveva ancora dimostrato che la Terra è sospesa nello spazio, visto che non c’erano né telescopi né astronavi. La lezione è questa: anche se è stata scritta molto tempo fa, la Bibbia dice sempre cose vere perché è la Parola di Geova (Neemia 9:6).

AIUTATELI A CAPIRE CHE LA BIBBIA È LA GUIDA MIGLIORE

13, 14. In che modo i genitori possono insegnare ai figli a ubbidire a quello che dice la Bibbia?

13 È anche importante insegnare ai figli che per essere felici devono ubbidire a quello che dice la Bibbia. (Leggi Salmo 1:1-3.) Ad esempio, potreste chiedere loro di immaginare di andare a vivere su un’isola e di scegliere con chi andarci a vivere. Chiedete: “Che tipo di persone porteresti con te per essere sicuro di andare tutti d’accordo?” Poi leggete Galati 5:19-23 per far vedere quali persone Geova vuole nel nuovo mondo.

14 In questo modo insegnerete ai vostri figli due lezioni importanti. Primo, Geova ci insegna cosa fare oggi per essere felici e andare d’accordo con gli altri. Secondo, ci insegna come dovremo vivere nel nuovo mondo (Isaia 54:13; Giovanni 17:3). Può essere anche utile far vedere ai vostri figli come la Bibbia ha aiutato i fratelli. Cercate l’esperienza di qualcuno in una nostra pubblicazione, magari nella serie “La Bibbia ha cambiato la loro vita”, nella Torre di Guardia. Oppure chiedete a qualcuno nella vostra congregazione di raccontare a voi e ai vostri figli la sua esperienza. Fatevi dire come la Bibbia lo ha aiutato a fare grandi cambiamenti nella vita per piacere a Geova (Ebrei 4:12).

15. Cosa vi aiuterà a insegnare la verità ai vostri figli?

15 Usate l’immaginazione per insegnare ai vostri figli in modo interessante e divertente. Pensate a vari modi piacevoli per aiutarli a conoscere Geova e ad avvicinarsi a lui. Continuate a fare questo man mano che crescono. Un papà ha detto: “Non vi stancate di trovare metodi sempre nuovi per spiegare argomenti già affrontati”.

 PREGATE PER RICEVERE LO SPIRITO DI GEOVA E SIATE PAZIENTI

16. Perché è importante che i genitori siano pazienti quando addestrano i loro figli? In che modo alcuni genitori sono stati pazienti?

16 Grazie all’aiuto dello spirito di Geova, i vostri figli potranno avere una fede forte (Galati 5:22, 23). Ma ci vorrà del tempo prima che questo succeda. Quindi siate pazienti e non smettete di addestrarli. Un papà del Giappone che ha un figlio e una figlia ha detto: “Quello che abbiamo fatto io e mia moglie è stato semplicemente dedicare ai nostri figli molte attenzioni. Da quando erano molto piccoli, studiavo con loro per 15 minuti ogni giorno, tranne i giorni delle adunanze. Dedicare 15 minuti allo studio non era troppo difficile né per loro né per noi”. Un sorvegliante di circoscrizione ha scritto: “Quando ero adolescente avevo molte domande e molti dubbi, ma a volte non ne parlavo. Col tempo ho ricevuto le risposte a molti dei miei dubbi alle adunanze e studiando da solo o con la mia famiglia. Ecco perché è importante che i genitori continuino ad addestrare i figli senza stancarsi”.

Per essere un bravo insegnante, tu per primo devi amare la Parola di Dio (Vedi il paragrafo 17)

17. Perché è importante che i genitori rafforzino la loro fede? In che modo due genitori delle Bermuda aiutano le loro figlie ad avere fede in Geova?

17 Di sicuro i vostri figli imparano molto osservando la vostra forte fede in Geova. Osserveranno quello che fate, quindi continuate a rafforzare la vostra fede. Fate vedere ai vostri figli che Geova è davvero reale per voi. Ad esempio due genitori delle Bermuda, quando sono preoccupati per qualcosa, pregano con le loro figlie e chiedono a Geova di guidarli. Incoraggiano anche le loro figlie a pregare da sole. Raccontano: “Diciamo anche alla nostra figlia più grande di avere piena fiducia in Geova, di continuare a impegnarsi nelle attività spirituali e di non preoccuparsi troppo. Quando vede i risultati, capisce che Geova ci sta aiutando. Questo ha rafforzato moltissimo la sua fede in Dio e nella Bibbia”.

18. Cosa devono ricordare i genitori?

18 Genitori, ricordate che non potete obbligare i vostri figli ad avere fede. Il vostro compito è piantare e innaffiare, ma solo Geova può far crescere (1 Corinti 3:6). Fate di tutto per aiutare i vostri figli a conoscere Geova. E chiedete in preghiera che il suo spirito li aiuti ad avere fede. Potete essere certi che Geova benedirà i vostri sforzi (Efesini 6:4).