Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio, facile lettura)  |  marzo 2017

 BIOGRAFIA

Ho imparato molto camminando con persone sagge

Ho imparato molto camminando con persone sagge

RICORDO una mattina fredda di molti anni fa a Brookings, nel South Dakota. Si sentiva nell’aria che presto sarebbe arrivato il gelo. Mi trovavo in un fienile non riscaldato insieme a un piccolo gruppo di persone, e tremavamo tutti. Eravamo accanto a una grande vasca piena d’acqua, e l’acqua era fredda! Lasciate che vi racconti qualcosa della mia vita, così capirete perché eravamo lì.

LA MIA FAMIGLIA

Lo zio Alfred e mio padre

Sono nato il 7 marzo 1936. I miei genitori avevano quattro figli, e io ero il più piccolo. Abitavamo in una piccola fattoria nell’est del South Dakota. Il lavoro nella fattoria era importante per la nostra famiglia, ma non era la cosa più importante. Nel 1934 i miei genitori si erano battezzati come testimoni di Geova. Avevano dedicato la loro vita a Geova, e perciò fare la sua volontà era la cosa più importante per loro. Prima mio padre Clarence e poi mio zio Alfred servirono come servitori delle compagnie (chiamati ora coordinatori del corpo degli anziani) nella nostra piccola congregazione a Conde, nel South Dakota.

La nostra famiglia frequentava regolarmente le adunanze e andava di casa in casa per parlare ad altri della splendida speranza per il futuro contenuta nella Bibbia. L’esempio dei miei genitori e l’educazione che ci davano ci aiutarono ad amare Geova. Io e mia sorella Dorothy diventammo proclamatori del Regno quando avevamo sei anni. Poi nel 1943 si cominciò a tenere la Scuola di Ministero Teocratico, e io mi iscrissi.

Nel 1952 servo come pioniere

I congressi e le assemblee erano occasioni importanti per la nostra famiglia. Ricordo un  congresso che si tenne nel 1949 a Sioux Falls, nel South Dakota. Il fratello Grant Suiter fece un discorso dal tema: “È più tardi di quanto pensiate!” Spiegò quanto era importante che tutti i cristiani dedicati usassero la loro vita per predicare la buona notizia del Regno di Dio. Questo mi spinse a dedicare la mia vita a Geova. Mi battezzai alla successiva assemblea di circoscrizione a Brookings, il 12 novembre 1949. Ecco perché ero in quel gelido fienile di cui parlavo prima! Eravamo in quattro ad aspettare di essere battezzati in una grande vasca d’acciaio.

In seguito decisi che avrei fatto il pioniere. Cominciai il 1° gennaio 1952, quando avevo 15 anni. La Bibbia dice: “Chi cammina con le persone sagge diverrà saggio”, e nella mia famiglia c’erano molte persone sagge che sostennero la mia decisione di fare il pioniere (Proverbi 13:20). Andavo spesso a predicare con mio zio Julius, che aveva 60 anni. Anche se era molto più grande di me, ci piaceva uscire in servizio insieme. Imparai davvero tanto da lui e dalla sua esperienza. Presto anche Dorothy diventò pioniera.

AIUTO DAI SORVEGLIANTI DI CIRCOSCRIZIONE

Fin da quando ero piccolo, i miei genitori avevano invitato molti sorveglianti di circoscrizione e le loro mogli a stare da noi. Fui aiutato molto da Jesse Cantwell e sua moglie Lynn. Si interessavano a me, e mi incoraggiavano. Quando servivano nelle congregazioni vicine alla nostra, a volte mi invitavano a uscire in servizio insieme a loro. Mi trovavo molto bene con loro! Anch’io volevo essere così impegnato nell’opera di Geova, e fare il pioniere.

Nella nostra circoscrizione arrivò poi un altro sorvegliante, Bud Miller. Quando lui e sua moglie Joan visitarono la nostra congregazione, avevo 18 anni. In quel periodo dovevo presentarmi davanti alla commissione di leva, che stabiliva chi doveva fare il servizio militare. Volevano assegnarmi dei lavori che secondo me andavano contro il comando di Gesù di rimanere neutrali in politica. Inoltre io volevo predicare la buona notizia del Regno (Giovanni 15:19). Perciò chiesi di essere riconosciuto come ministro.

 Ero così contento quando il fratello Miller mi disse che sarebbe venuto con me all’incontro con la commissione. Non era timido, e le persone non lo spaventavano. E poi conosceva bene le Scritture. Sapere che sarebbe stato con me mi diede molto coraggio. Alla fine dell’estate del 1954 mi arrivò la risposta della commissione: avevano accettato la mia richiesta di essere riconosciuto come ministro. Adesso ero libero di fare di più per Geova.

Arrivato da poco alla Betel, a fianco di un camioncino del podere

Poco dopo fui invitato a servire alla Betel, in quello che allora si chiamava Podere Watchtower, una fattoria a Staten Island, nella città di New York. Restai lì a servire per circa tre anni. Ho avuto molte meravigliose esperienze perché molti fratelli e sorelle che ho conosciuto e con cui ho lavorato erano davvero saggi.

IL SERVIZIO ALLA BETEL

Alla WBBR con il fratello Franz

Quel podere a Staten Island includeva la stazione radio WBBR, che fu gestita dai Testimoni di Geova dal 1924 al 1957. Al podere lavoravano solo dai 15 ai 20 membri della famiglia Betel. Eravamo quasi tutti giovani e con poca esperienza. Ma lavoravamo con un fratello unto più grande di noi, Eldon Woodworth. Lo consideravamo come un padre, e imparammo molte cose da lui. A volte, quando nasceva qualche difficoltà tra di noi, il fratello Woodworth diceva: “È meraviglioso cosa riesce a fare il Signore con quello che ha a disposizione!”

Harry Peterson, zelante nell’opera di predicazione

Con noi c’era anche il fratello Frederick Franz. Era un uomo saggio, e conosceva la Bibbia molto bene. Ci aiutò davvero tanto! Si interessava di ognuno a livello personale. Il nostro cuoco era Harry Peterson. Per noi era più facile chiamarlo così invece di usare il suo vero cognome, Papargyropoulos. Anche lui era un unto, e amava il ministero. Il fratello Peterson svolgeva bene il suo lavoro alla Betel, ma non trascurava mai il ministero di campo. Riusciva a dare centinaia di riviste al mese. Conosceva bene la Bibbia, e rispondeva a molte delle nostre domande.

IMPARO DA SORELLE SAGGE

Al podere facevamo delle conserve di frutta e verdura. Ogni anno confezionavamo circa  45.000 barattoli per la famiglia Betel. Io lavoravo con Etta Huth, una sorella molto saggia. Etta ci dava le ricette che usavamo per preparare la frutta e la verdura. Le sorelle del posto venivano a lavorare con noi, ed Etta dava una mano a organizzare il loro lavoro. Anche se Etta sapeva molte cose su come si preparavano le conserve, rispettava sempre i fratelli che coordinavano il lavoro al podere. Era un ottimo esempio per tutti noi.

Io, Angela ed Etta Huth

Angela Romano, chiamata anche Angie, era una delle giovani sorelle che venivano a darci una mano al podere. Quando aveva conosciuto la verità, Etta l’aveva aiutata. Io ed Angie ci sposammo nell’aprile del 1958, e serviamo insieme Geova da 58 bellissimi anni! Nel corso del tempo, la lealtà di Angie verso Geova ha reso forte il nostro matrimonio. È una donna saggia, e quindi so di avere sempre il suo sostegno in qualsiasi situazione difficile.

IL SERVIZIO COME MISSIONARI E VIAGGIANTI

Nel 1957 i fratelli vendettero gli edifici della WBBR di Staten Island, e per un po’ andai a servire alla Betel di Brooklyn. Quando in seguito io ed Angie ci sposammo, lasciai la Betel. Per tre anni servimmo come pionieri a Staten Island. E per un periodo lavorai anche per i nuovi proprietari della stazione radio, che fu chiamata WPOW.

Io ed Angie mantenemmo una vita semplice per essere liberi di andare a servire ovunque ci fosse bisogno d’aiuto. E così, nel 1961 accettammo l’invito di servire come pionieri speciali a Falls City, nel Nebraska. Ma poco dopo fummo invitati ad andare per un mese a South Lansing, nello stato di New York, per frequentare la Scuola di Ministero del Regno. L’addestramento che ricevemmo fu splendido e, quando la scuola finì, pensavamo di dover tornare nel Nebraska. Fummo perciò molto stupiti di ricevere un nuovo incarico: saremmo partiti come missionari per la Cambogia! In quel bel paese del Sud-Est asiatico vedemmo, sentimmo e assaggiammo cose che per noi erano del tutto nuove. Volevamo davvero parlare della buona notizia del Regno alle persone che abitavano lì.

Io e Angela nel 1975, prima di un’intervista in televisione

Poi in Cambogia la situazione politica cambiò, e così dovemmo andare nel Vietnam del Sud. Dopo due anni mi ammalai gravemente e purtroppo dovemmo tornare negli Stati Uniti. Ci volle un po’ di tempo prima che mi sentissi meglio. Poi ricominciammo a fare i pionieri.

Nel marzo del 1965, cominciammo a visitare le congregazioni come ministri viaggianti. Per 33 anni, io ed Angie abbiamo servito nella circoscrizione e nel distretto, e abbiamo dato una mano nell’organizzazione dei congressi. Mi piaceva questo incarico, perché i congressi sono sempre stati occasioni emozionanti per me. Per alcuni anni visitammo le congregazioni della città di New York e delle zone circostanti, e in quel periodo molti congressi si tennero allo Yankee Stadium.

LA BETEL E LE SCUOLE TEOCRATICHE

Nel corso degli anni, io ed Angie ricevemmo molti incarichi nuovi che richiedevano impegno.  Nel 1995 mi fu chiesto di insegnare alla Scuola di Addestramento per il Ministero. Tre anni dopo fummo invitati alla Betel. Ero felice di tornare dopo 40 anni alla Betel, dove avevo cominciato il mio servizio speciale a tempo pieno. Per un periodo lavorai al Reparto Servizio e come insegnante di molte scuole. Nel 2007 il Corpo Direttivo formò il Reparto Scuole Teocratiche per organizzare tutte le scuole che si tenevano alla Betel. Per alcuni anni fui il sorvegliante di quel reparto.

Negli ultimi anni, ci sono stati molti cambiamenti nelle scuole teocratiche. Nel 2008 è stata istituita la Scuola per gli anziani di congregazione. E, nei due anni successivi, più di 12.000 anziani sono stati addestrati alla Betel di Patterson e a quella di Brooklyn. Quella scuola si continua a tenere in molti altri posti. Nel 2010 il nome della Scuola di Addestramento per il Ministero è stato cambiato in Scuola biblica per fratelli non sposati ed è stata istituita una scuola nuova, la Scuola biblica per coppie cristiane.

Nel settembre 2014 queste due scuole sono state unite e così è nata la Scuola per evangelizzatori del Regno. Gli studenti possono essere coppie sposate, fratelli non sposati e sorelle non sposate. In tutto il mondo, molti sono stati entusiasti di sapere che quella scuola si sarebbe tenuta anche nel loro paese. È davvero bello che molte più persone avranno l’opportunità di frequentare queste scuole. È un privilegio aver incontrato molti fratelli e sorelle che hanno fatto dei cambiamenti nella loro vita per riuscire a ricevere questa istruzione.

Quando penso alla mia vita da prima di essere battezzato in quel gelido fienile a oggi, ringrazio Geova per le persone sagge che ho conosciuto. Mi hanno aiutato a conoscerlo e a servirlo meglio. Alcuni erano più giovani di me, altri più grandi. E molti provenivano da culture diverse dalla mia. Dalle loro azioni e dai loro atteggiamenti ho capito quanto era profondo il loro amore per Geova. Sono così grato di avere tanti amici saggi nel popolo di Geova, e da loro ho potuto imparare molto.

Sono felice di incontrare studenti da tutto il mondo