Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Torre di Guardia (edizione per lo studio, facile lettura)  |  maggio 2016

Impariamo da tutto quello che Geova ci provvede

Impariamo da tutto quello che Geova ci provvede

Io, Geova, sono il tuo Dio, Colui che ti insegna per il tuo beneficio (ISAIA 48:17)

CANTICI: 117, 114

1, 2. (a) Cosa pensano i testimoni di Geova della Bibbia? (b) Quale parte della Bibbia preferite?

PER noi testimoni di Geova la Bibbia è davvero preziosa. In questo libro troviamo conforto, speranza e una guida di cui possiamo fidarci (Romani 15:4). La Bibbia non contiene idee di uomini, ma è la “parola di Dio” (1 Tessalonicesi 2:13).

2 Sicuramente ci sono parti della Bibbia che preferiamo. Ad alcuni piacciono i Vangeli perché fanno conoscere la stupenda personalità di Geova attraverso Gesù (Giovanni 14:9). Altri preferiscono i libri di profezie come Rivelazione, che mostra “le cose che devono accadere fra breve” (Rivelazione 1:1). Alcuni apprezzano i Salmi per il conforto che danno, mentre ad altri piace il libro di Proverbi perché contiene consigli pratici. Quindi non c’è dubbio che la Bibbia è un libro per tutti.

3, 4. (a) Come consideriamo le nostre pubblicazioni? (b) Quali pubblicazioni rivolte a specifici gruppi di persone abbiamo?

3 Siamo convinti che la Bibbia ha un grande valore, quindi apprezziamo molto anche le nostre pubblicazioni che sono basate sulla Parola di Dio. Geova vuole aiutarci a rimanergli vicino  e a rafforzare la nostra fede; per questo ci mette a disposizione libri, opuscoli, riviste e altre pubblicazioni (Tito 2:2).

4 Molte delle nostre pubblicazioni sono scritte per tutti i testimoni di Geova in generale. Alcune pubblicazioni, però, sono rivolte a delle persone in particolare, ad esempio i giovani o i genitori. Inoltre, quasi tutti gli articoli e i video che si trovano nel nostro sito jw.org sono stati preparati apposta per chi non è Testimone. Geova aveva promesso di dare a tutte le persone istruzione spirituale in abbondanza. La grande varietà di pubblicazioni che abbiamo dimostra che ha mantenuto questa promessa (Isaia 25:6).

5. Di cosa possiamo essere sicuri?

5 A molti di noi piacerebbe avere più tempo per leggere la Bibbia e le pubblicazioni. Quindi non è sempre possibile dedicare la stessa quantità di tempo a studiare ogni pubblicazione che riceviamo. Ad ogni modo, possiamo essere sicuri che Geova è contento di noi se usiamo in modo saggio il nostro tempo per leggere e studiare la Bibbia e le nostre pubblicazioni (Efesini 5:15, 16). Però c’è un pericolo che dobbiamo cercare di evitare. Vediamo qual è.

6. Quale idea sbagliata potrebbe farci perdere parte dell’istruzione spirituale che Geova ci dà?

6 Se non stiamo attenti potremmo pensare che la Bibbia e le pubblicazioni non siano sempre utili per noi. Magari pensiamo che in certi brani della Bibbia non ci siano consigli pratici per la nostra situazione. Oppure siamo convinti che una pubblicazione è stata scritta per altri e non per noi. Perché questo modo di pensare è pericoloso? Potremmo leggere parti della Bibbia o alcune pubblicazioni in modo veloce, o peggio ancora non leggerle per niente. In questo modo perderemmo parte dell’istruzione spirituale che ci sarebbe utile. Come possiamo evitare questo pericolo? Ricordiamo che tutte le informazioni spirituali che riceviamo vengono da un’unica fonte: Geova. Infatti la Bibbia dice: “Io, Geova, sono il tuo Dio, Colui che ti insegna per il tuo beneficio” (Isaia 48:17). In questo articolo esamineremo tre consigli pratici per capire come tutta l’istruzione spirituale che Geova ci dà è utile per noi.

LA LETTURA DELLA BIBBIA: COME RENDERLA PIÙ UTILE

7. Perché è importante essere di mente aperta quando leggiamo la Bibbia?

7 Dobbiamo essere di mente aperta. È vero che alcune parti della Bibbia sono state scritte per una persona in particolare o per un gruppo di persone. Però la Bibbia dice chiaramente che “tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile” (2 Timoteo 3:16). Per questo motivo è importante che siamo di mente aperta quando leggiamo la Bibbia. Per capire cosa vuol dire vediamo quello che fa un fratello. Quando legge la Bibbia cerca di ricordare che può imparare varie lezioni dallo stesso brano. In questo modo riesce a notare lezioni che all’inizio sono poco evidenti. Quindi, prima di leggere la Bibbia, dovremmo chiedere a Geova di darci la saggezza per essere pronti a capire le lezioni che lui vuole insegnarci (Esdra 7:10; leggi Giacomo 1:5).

Stai rendendo la lettura della Bibbia davvero utile per te? (Vedi il paragrafo 7)

8, 9. (a) Quando leggiamo la Bibbia, quali domande potremmo farci? (b) Cosa ci insegnano su Geova i requisiti per gli anziani cristiani?

8 Facciamoci delle domande. Mentre leggiamo la Bibbia facciamoci queste domande:  “Cosa mi insegna questo brano su Geova? Come posso mettere in pratica queste informazioni nella mia vita? Come posso usare queste informazioni per aiutare altri?” Se riflettiamo su queste domande, la nostra lettura della Bibbia diventerà più utile. Per capire meglio consideriamo un esempio. La Bibbia fa un elenco di qualità che gli anziani di congregazione devono avere. (Leggi 1 Timoteo 3:2-7.) La maggioranza di noi però non serve come anziano. Quindi potremmo pensare che queste informazioni non ci siano per niente utili. Vediamo però come questo elenco ci può essere utile se ci facciamo le tre domande all’inizio del paragrafo.

9 “Cosa mi insegna questo brano su Geova?” È stato Geova a stabilire le qualità che deve avere un anziano. Geova richiede qualità di alto livello dagli uomini che si prendono cura della congregazione. Da questo capiamo che la congregazione è preziosa per lui. Infatti la Bibbia dice che l’ha acquistata “col sangue del suo proprio Figlio” (Atti 20:28). Quindi Geova desidera che gli anziani diano il buon esempio. Li considera responsabili di come trattano i fratelli. Vuole che grazie agli anziani tutti noi ci sentiamo protetti e al sicuro (Isaia 32:1, 2). Perciò, quando leggiamo l’elenco di qualità che devono avere gli anziani, impariamo che Geova si interessa davvero di noi.

Geova vuole che tutti noi siamo ragionevoli e agiamo con giudizio

10, 11. (a) Come possono esserci utili i requisiti per gli anziani esposti nella Bibbia? (b) Come possiamo usare questi versetti per aiutare altri?

 10 “Come posso mettere in pratica queste informazioni nella mia vita?” Se sei un anziano, dovresti ripassare regolarmente questo elenco per vedere dove puoi migliorare. Se non sei ancora anziano, ma desideri ricevere l’“incarico di sorvegliante”, puoi impegnarti per sviluppare queste qualità (1 Timoteo 3:1). Comunque tutti i cristiani possono imparare delle lezioni da questo elenco. Ad esempio, Geova vuole che tutti noi siamo ragionevoli e agiamo con giudizio (Filippesi 4:5; 1 Pietro 4:7). E visto che gli anziani sono “esempi del gregge”, possiamo imparare da loro e imitare “la loro fede” (1 Pietro 5:3; Ebrei 13:7).

11 “Come posso usare queste informazioni per aiutare altri?” Possiamo usare questo elenco di qualità per aiutare chi studia la Bibbia con noi e altri che si interessano alla verità. Infatti possiamo far capire a queste persone che gli anziani della congregazione sono diversi dal clero delle religioni. Se riflettiamo su questo elenco, ci ricorderemo anche di tutto il lavoro che fanno i nostri anziani. E questo ci incoraggerà a rispettarli (1 Tessalonicesi 5:12). Più noi li rispetteremo, più loro saranno felici di svolgere l’incarico che hanno ricevuto (Ebrei 13:17).

12, 13. (a) Quali ricerche potremmo fare usando gli strumenti a nostra disposizione? (b) In che modo cercare qualche informazione in più può insegnarci lezioni all’inizio poco evidenti? Fate un esempio.

12 Facciamo ricerche. Quando studiamo la Bibbia, possiamo cercare la risposta a queste domande:

  • Chi ha scritto questa parte della Bibbia?

  • Dove e quando è stata scritta?

  • Quali importanti avvenimenti ci furono mentre veniva scritto questo libro della Bibbia?

Le risposte a queste domande ci aiuteranno a scoprire lezioni che forse per noi sono poco evidenti.

13 Facciamo un esempio. Ezechiele 14:13, 14 dice: “Riguardo al paese, nel caso che commetta peccato contro di me agendo con infedeltà, certamente anch’io stenderò la mano contro di esso e gli romperò le verghe alle quali si sospendono pani a ciambella, e certamente manderò sopra di esso la carestia e da esso stroncherò uomo terreno e animale domestico. ‘E se in mezzo a esso si trovassero questi tre uomini, Noè, Daniele e Giobbe, a motivo della loro giustizia essi stessi libererebbero la loro anima’, è l’espressione del Sovrano Signore Geova”. Facendo delle ricerche scopriremo che Ezechiele scrisse queste parole circa 612 anni prima di Cristo. Anche se a quel tempo Noè e Giobbe erano già morti da centinaia di anni, Geova ricordava ancora la loro fedeltà. Daniele invece era vivo e forse aveva più o meno 20 anni. Ma nonostante la sua età, Geova lo considerava giusto proprio come Noè e Giobbe. Che  lezione impariamo da questo? Geova nota tutti i suoi fedeli servitori, anche quelli giovani, e li apprezza moltissimo (Salmo 148:12-14).

LE NOSTRE PUBBLICAZIONI: I VANTAGGI DELLA VARIETÀ

14. Quale aiuto ricevono i giovani dalle pubblicazioni rivolte a loro, e come queste informazioni possono essere utili anche ad altri? (Vedi l’immagine iniziale.)

14 Pubblicazioni per i giovani. Abbiamo visto che tutte le parti della Bibbia sono utili per noi. Possiamo dire la stessa cosa di tutte le nostre pubblicazioni. Vediamo alcuni esempi. Negli ultimi anni Geova ha provveduto molte pubblicazioni per i giovani. [1] (Vedi la nota.) Queste informazioni li aiutano ad affrontare le pressioni che subiscono a scuola e danno consigli su come prepararsi per la vita da adulti. Ma se non siamo giovani, in che modo queste informazioni possono esserci utili? Se le leggiamo, capiremo meglio i problemi dei giovani e saremo più preparati per aiutarli e incoraggiarli.

I fratelli e le sorelle adulti non dovrebbero essere così orgogliosi da non leggere le pubblicazioni per i giovani

15. Perché i cristiani adulti dovrebbero esaminare le informazioni rivolte ai giovani?

15 I fratelli e le sorelle adulti non dovrebbero essere così orgogliosi da non leggere le pubblicazioni per i giovani. Molti dei problemi descritti negli articoli per i giovani riguardano tutti i cristiani. Ad esempio, tutti noi dobbiamo difendere quello in cui crediamo, tenere sotto controllo i nostri sentimenti, resistere alle pressioni degli altri ed evitare le amicizie e i divertimenti sbagliati. Anche se queste pubblicazioni sono state scritte per i giovani, le informazioni che contengono sono prese dalla Bibbia e quindi sono utili per tutti i cristiani.

16. In quale altro modo le nostre pubblicazioni aiutano i giovani?

16 Inoltre le pubblicazioni per i giovani possono aiutarli a stringere un’amicizia più forte con Geova. (Leggi Ecclesiaste 12:1, 13.) Comunque i consigli dati ai giovani sono utili anche per gli adulti. Ad esempio, in Svegliatevi! di aprile 2009 c’era l’articolo “I giovani chiedono... Come posso rendere piacevole la lettura della Bibbia?” Questo articolo conteneva molti suggerimenti utili e un riquadro da ritagliare e conservare per lo studio. Questo articolo è stato utile anche agli adulti? Pensiamo a cosa ha detto una sorella sposata che è anche una mamma. Aveva sempre trovato difficile leggere la Bibbia. Ma da quando ha messo in pratica i suggerimenti dell’articolo non vede l’ora che arrivi il momento di leggere la Bibbia. Ora nota che i libri della Bibbia sono collegati tra loro e che tutti insieme formano una bellissima immagine. Poi aggiunge: “Non sono mai stata così entusiasta di leggere la Bibbia”.

17, 18. In che modo può essere utile anche a noi esaminare le informazioni rivolte al pubblico? Fate un esempio.

17 Pubblicazioni preparate per il pubblico. Dal 2008 abbiamo l’edizione per lo studio della Torre di Guardia. Questa edizione è scritta soprattutto per i testimoni  di Geova. Ma ci sono anche riviste scritte soprattutto per chi non è Testimone. In che modo anche queste riviste sono utili per noi? Pensiamo a questo esempio. Sei molto felice quando una persona che hai invitato viene alla Sala del Regno. Mentre l’oratore fa il discorso, tu pensi alla persona che hai invitato. Ti chiedi cosa pensa delle informazioni che sta ascoltando e come queste informazioni potranno cambiare la sua vita. Quindi l’argomento che viene trattato ti colpisce profondamente e lo apprezzi ancora di più.

18 Lo stesso può succedere quando leggiamo pubblicazioni scritte per il pubblico. Ad esempio, l’edizione per il pubblico della Torre di Guardia e gli articoli sul sito jw.org spiegano la Bibbia usando parole ed espressioni facili da capire. Quando leggiamo queste informazioni capiamo meglio le verità della Bibbia e le apprezziamo sempre di più, anche se si tratta di verità che già conosciamo bene. Inoltre impariamo nuovi metodi da usare nel ministero per spiegare quello in cui crediamo. Allo stesso modo la rivista Svegliatevi! ci convince sempre di più che esiste un Creatore, e ci aiuta a difendere le nostre convinzioni. (Leggi 1 Pietro 3:15.)

19. Come possiamo dimostrare che siamo grati a Geova per tutto quello che ci dà in senso spirituale?

19 È proprio vero, Geova ci ha dato moltissimi consigli utili e istruzione spirituale (Matteo 5:3). Continuiamo quindi a leggere e a mettere in pratica tutte le informazioni che ci ha dato, e ne vedremo i benefìci. Se lo faremo, dimostreremo anche la nostra gratitudine a Geova per tutto quello che ci dà (Isaia 48:17).

^ [1] (paragrafo 14) Fanno parte di questo materiale il libro I giovani chiedono... Risposte pratiche alle loro domande, volumi 12, e gli articoli della serie “I giovani chiedono”, ora disponibili solo online.