Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

La Bibbia sta ancora cambiando la nostra vita?

La Bibbia sta ancora cambiando la nostra vita?

Siate trasformati rinnovando la vostra mente (ROMANI 12:2)

CANTICI: 61, 52

1-3. (a) Dopo il battesimo, quali cambiamenti potrebbero essere difficili da fare? (b) Se migliorare la personalità è più difficile del previsto, quali domande potremmo farci? (Vedi le immagini iniziali.)

KEVIN giocava d’azzardo, fumava, beveva troppo e si drogava. [1] (Vedi la nota.) Dopo aver vissuto così per molti anni, Kevin imparò la verità su Geova e provò il desiderio di diventare suo amico. Per riuscirci però doveva fare grandi cambiamenti nella sua vita. Grazie all’aiuto di Geova e al potere della sua Parola, la Bibbia, Kevin riuscì a cambiare (Ebrei 4:12).

2 Dopo il battesimo Kevin doveva ancora fare dei cambiamenti nella sua personalità se voleva diventare un cristiano migliore (Efesini 4:31, 32). Ad esempio, si arrabbiava facilmente. E quando si accorse che imparare a mantenere il controllo non era per niente facile, fu sorpreso. Infatti Kevin in seguito disse che imparare a controllare la sua rabbia era  stato più difficile che liberarsi dei vizi che aveva prima di battezzarsi. Kevin però riuscì a fare i cambiamenti necessari supplicando l’aiuto di Geova in preghiera e impegnandosi in uno studio profondo della Bibbia.

3 Prima del battesimo molti di noi hanno dovuto fare grandi cambiamenti per poter vivere in armonia con quello che dice la Bibbia. Anche oggi, però, ci accorgiamo che dobbiamo fare dei cambiamenti più piccoli per assomigliare di più a Dio e a Cristo (Efesini 5:1, 2; 1 Pietro 2:21). Forse ci rendiamo conto che ci lamentiamo spesso o che abbiamo l’abitudine di pettegolare e di criticare gli altri. A volte invece potremmo avere così paura dell’opinione degli altri da non riuscire a fare quello che è giusto. Forse sono molti anni che cerchiamo di cambiare, ma continuiamo a ripetere gli stessi errori. Perciò potremmo chiederci: “Perché non riesco a fare questi cambiamenti più piccoli? Come posso mettere in pratica quello che dice la Bibbia e migliorare così la mia personalità?”

POSSIAMO PIACERE A GEOVA

4. Perché non sempre riusciamo a fare ciò che piace a Geova?

4 Noi amiamo Geova e desideriamo con tutto il cuore fare quello che gli piace. Purtroppo però non sempre ci riusciamo, perché siamo imperfetti. Spesso ci sentiamo come l’apostolo Paolo che disse: “In me è presente la capacità di desiderare, ma la capacità di operare ciò che è eccellente non è presente” (Romani 7:18; Giacomo 3:2).

5. Quali cambiamenti abbiamo fatto prima del battesimo, ma contro quali cose potremmo ancora dover combattere?

5 Prima di poter far parte della congregazione abbiamo dovuto smettere di praticare le cose che Geova odia (1 Corinti 6:9, 10). Però siamo ancora imperfetti (Colossesi 3:9, 10). E perciò continuiamo a commettere errori anche se siamo battezzati da molti anni. Di tanto in tanto possiamo provare desideri o sentimenti sbagliati, o forse non riusciamo a tenere sotto controllo un difetto della nostra personalità. Potremmo dover lottare contro la stessa debolezza per molti anni.

6, 7. (a) Come possiamo essere amici di Geova anche se siamo imperfetti? (b) Perché non dovremmo esitare a chiedere perdono a Geova?

6 Anche se siamo imperfetti possiamo lo stesso essere amici di Geova e servirlo. Non dimenticare mai una cosa: sei diventato amico di Geova perché è stato lui a vedere cosa c’era di buono in te, e a volere che tu lo conoscessi (Giovanni 6:44). Geova sapeva anche quali erano i tuoi difetti e le tue debolezze e che avresti continuato a fare errori. Ma ha voluto averti lo stesso come suo amico.

7 Geova, spinto dal profondo amore che ha per noi, ci ha fatto un regalo molto prezioso. Ha mandato suo Figlio Gesù sulla terra perché desse la sua vita come riscatto per i nostri peccati (Giovanni 3:16). Quando sbagliamo possiamo chiedere a Geova di perdonarci. E grazie al riscatto siamo sicuri che riceveremo il suo perdono e continueremo a essere suoi amici (Romani 7:24, 25; 1 Giovanni 2:1, 2). Dobbiamo ricordare che Gesù è morto per i peccatori che si pentono.  Perciò anche se pensiamo di aver fatto qualcosa di molto grave, non dobbiamo mai smettere di pregare Geova per ricevere il suo perdono. Se non chiediamo a Geova di perdonarci, è come se non volessimo lavarci le mani quando sono sporche. Siamo davvero molto grati a Geova perché ci ha permesso di essere suoi amici anche se siamo imperfetti. (Leggi 1 Timoteo 1:15.)

Se vogliamo avvicinarci a Geova dobbiamo continuare a imitare lui e suo Figlio

8. Perché non dovremmo ignorare i nostri difetti?

8 Non possiamo però ignorare o scusare i nostri difetti. Geova ci ha spiegato che tipo di persone vuole come suoi amici (Salmo 15:1-5). Perciò se vogliamo avvicinarci a Geova dobbiamo continuare a imitare lui e suo Figlio. Dobbiamo anche cercare di tenere sotto controllo i desideri sbagliati, e forse riusciremo addirittura a liberarci di alcuni di questi desideri. Anche se siamo battezzati da molto tempo dobbiamo continuare a migliorare la nostra personalità (2 Corinti 13:11).

9. Perché sappiamo che è possibile continuare a rivestire la nuova personalità?

9 L’apostolo Paolo disse ai cristiani: “Foste mediante lui ammaestrati, secondo la verità che è in Gesù, a togliervi la vecchia personalità che si conforma alla vostra condotta di un tempo e che è corrotta secondo i suoi desideri ingannatori; e ad essere rinnovati nella forza che fa operare la vostra mente, e a rivestire la nuova personalità che fu creata secondo la volontà di Dio in vera giustizia e lealtà” (Efesini 4:21-24). Questo significa che dobbiamo continuare a fare gli sforzi necessari per cambiare e per sviluppare una “nuova personalità”. Sia che serviamo Geova da poco o da tanto tempo possiamo conoscere sempre meglio le sue qualità. E la Bibbia può aiutarci a continuare a fare cambiamenti nella nostra personalità che ci renderanno più simili a Geova.

PERCHÉ È COSÌ DIFFICILE?

10. Come possiamo continuare a fare cambiamenti con l’aiuto della Bibbia, e quali domande potremmo farci?

10 Tutti noi vogliamo mettere in pratica quello che dice la Bibbia. Ma se vogliamo continuare a fare cambiamenti dobbiamo impegnarci molto. Perché dobbiamo sforzarci così tanto? Geova non potrebbe fare in modo che per noi diventi facile fare ciò che è giusto?

11-13. Perché Geova si aspetta che ci impegniamo per vincere le nostre debolezze?

11 Pensiamo per un momento all’universo. Geova ha fatto tutte le cose che contiene, perciò non abbiamo dubbi che lui ha il potere di fare qualsiasi cosa. Ad esempio ha fatto il sole che è molto potente. Ogni secondo il sole produce un’enorme quantità di luce e calore. Eppure solo una piccola parte dell’energia che viene dal sole serve a tenere in vita tutto quello che c’è sulla terra (Salmo  74:16; Isaia 40:26). Inoltre Geova dà potenza ai suoi servitori sulla terra quando ne hanno bisogno (Isaia 40:29). Questo significa che Geova avrebbe anche il potere di rendere molto facile la lotta che facciamo contro le nostre debolezze. Potrebbe anche aiutarci a eliminare i desideri sbagliati. Perché non lo fa allora?

12 Geova ci ha dato la libertà di scelta. Abbiamo quindi la libertà di scegliere se ubbidirgli o no. Quando scegliamo di ubbidirgli e ci impegniamo a fare la sua volontà, dimostriamo che lo amiamo e che vogliamo renderlo felice. Satana dice che Geova non ha il diritto di governare. Ma quando ubbidiamo a Geova dimostriamo che vogliamo Lui come nostro Governante. E siamo sicuri che il nostro caro Padre apprezza tutti gli sforzi che facciamo per ubbidirgli (Giobbe 2:3-5; Proverbi 27:11). Se ci sforziamo di vincere le nostre debolezze, anche quando non è facile, dimostriamo di essere leali a Geova e di volerlo come nostro Governante.

13 Geova ci dice che dobbiamo sforzarci molto per imitare le sue qualità (Colossesi 3:12; leggi 2 Pietro 1:5-7). Si aspetta anche che ci impegniamo al massimo per tenere sotto controllo i nostri pensieri e i nostri sentimenti (Romani 8:5; 12:9). E tutte le volte che, dopo molti sforzi, riusciamo a fare un cambiamento, ci sentiamo davvero felici.

PERMETTIAMO ALLA PAROLA DI DIO DI CONTINUARE A CAMBIARCI

14, 15. Cosa possiamo fare per coltivare qualità che piacciono a Geova? (Vedi il riquadro “ La Bibbia e la preghiera hanno cambiato la loro vita”.)

14 Cosa dobbiamo fare per sviluppare le  qualità che piacciono a Geova? Non dobbiamo decidere da soli quali cambiamenti fare. Dobbiamo invece lasciarci guidare da Dio. Romani 12:2 dice: “Cessate di conformarvi a questo sistema di cose, ma siate trasformati rinnovando la vostra mente, per provare a voi stessi la buona e accettevole e perfetta volontà di Dio”. Quindi per sapere qual è la volontà di Geova dobbiamo confidare nel suo aiuto. Questo significa leggere la Bibbia ogni giorno, meditare su quello che leggiamo, e pregare Geova per ricevere il suo spirito santo (Luca 11:13; Galati 5:22, 23). Grazie a queste cose impariamo a capire quello che piace a Geova e impariamo a pensare come pensa lui. Quale sarà il risultato? Penseremo, parleremo e agiremo ancora di più nel modo che piace a Geova, e impareremo a tenere sotto controllo le nostre debolezze. Ma in ogni caso dovremo continuare a lottare per vincerle (Proverbi 4:23).

Conserva articoli delle nostre pubblicazioni o prendi nota di versetti della Bibbia che ti possono aiutare a lottare contro le tue debolezze, e rileggili di tanto in tanto (Vedi il paragrafo 15)

15 Oltre a leggere la Bibbia ogni giorno, dobbiamo studiarla con l’aiuto delle nostre pubblicazioni, come La Torre di Guardia e Svegliatevi! Molti articoli di queste riviste ci insegnano a imitare le qualità di Geova e a lottare contro le nostre debolezze. Possiamo cercare articoli o versetti che sono particolarmente utili per noi e conservarli, in modo da rileggerli di tanto in tanto.

16. Perché non dovremmo scoraggiarci se non riusciamo a fare cambiamenti in poco tempo?

 16 Per riuscire a imitare le qualità di Geova ci vuole del tempo. Se quindi ti accorgi che non sei riuscito a fare tutti i cambiamenti che volevi, devi avere pazienza. Forse all’inizio dovrai costringerti a fare quello che dice la Bibbia. Ma più cercherai di pensare e comportarti come vuole Geova, più diventerà facile per te pensare come lui e fare ciò che è giusto (Salmo 37:31; Proverbi 23:12; Galati 5:16, 17).

PENSIAMO AL NOSTRO MERAVIGLIOSO FUTURO

17. Se siamo leali a Geova, che futuro meraviglioso ci attende?

17 Non vediamo l’ora che arrivi il giorno in cui saremo perfetti e serviremo Geova per sempre. Allora non avremo più bisogno di lottare contro le debolezze, e sarà molto più facile imitare Geova. Ma già adesso, grazie al dono del riscatto, possiamo adorare Geova. Anche se siamo imperfetti possiamo renderlo felice continuando a sforzarci di fare cambiamenti e mettendo in pratica quello che ci insegna tramite la Bibbia.

18, 19. Perché siamo sicuri che la Bibbia ha il potere di continuare a cambiare la nostra vita?

18 Kevin fece di tutto per imparare a controllare la sua rabbia. Meditò su quello che leggeva nella Bibbia e si sforzò di fare cambiamenti nella sua vita. Seguì anche i consigli che gli diedero altri cristiani. Kevin ci mise alcuni anni per migliorare, ma col tempo si qualificò per l’incarico di servitore di ministero, e da 20 anni serve come anziano. Ancora adesso, però, sa che deve continuare a lottare contro le sue debolezze.

19 Anche noi come Kevin possiamo continuare a migliorare la nostra personalità. In questo modo ci avvicineremo sempre di più a Geova (Salmo 25:14). Se ci sforziamo di fare i cambiamenti che gli piacciono, lui ci darà l’aiuto necessario per riuscirci. Possiamo quindi essere sicuri che con l’aiuto della Bibbia potremo continuare a fare cambiamenti nella nostra vita (Salmo 34:8).

^ [1] (paragrafo 1) Il nome è stato cambiato.