LE TRAGICHE condizioni in cui versa il mondo erano state predette nella Bibbia molti secoli fa. Ma la Bibbia aveva anche predetto un meraviglioso futuro per gli esseri umani. Quello che dice la Bibbia va considerato con attenzione, perché gran parte delle sue profezie si sono già avverate nei minimi dettagli.

Considerate ad esempio le seguenti profezie della Bibbia:

  • “Sorgerà nazione contro nazione e regno contro regno, e ci saranno penuria di viveri e terremoti in un luogo dopo l’altro” (Matteo 24:7)

  • “Negli ultimi giorni ci saranno tempi difficili. Poiché gli uomini saranno amanti di se stessi, amanti del denaro, millantatori, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, sleali, senza affezione naturale, non disposti a nessun accordo, calunniatori, senza padronanza di sé, fieri, senza amore per la bontà, traditori, testardi, gonfi d’orgoglio, amanti dei piaceri anziché amanti di Dio” (2 Timoteo 3:1-4)

Queste profezie descrivono un mondo che secondo alcuni sta andando alla deriva. In un certo senso il mondo in cui viviamo è davvero fuori controllo, e gli uomini non possono cambiare questa situazione. In base a quello che insegna la Bibbia, gli esseri umani non hanno la saggezza e il potere necessari per risolvere in modo radicale i problemi del mondo. Questa verità viene messa in risalto dai versetti che seguono:

  • “Esiste una via che davanti all’uomo è retta, ma la sua fine son poi le vie della morte” (Proverbi 14:12)

  • “L’uomo ha dominato l’uomo a suo danno” (Ecclesiaste 8:9)

  • “Non appartiene all’uomo [...] nemmeno di dirigere il suo passo” (Geremia 10:23)

Abbandonato a sé stesso, il mondo probabilmente andrebbe incontro alla catastrofe. Ma questo non accadrà! Perché? Lo dice la Bibbia:

  • Dio “ha fondato la terra sui suoi luoghi stabiliti; non sarà fatta vacillare a tempo indefinito, o per sempre” (Salmo 104:5)

  • “Una generazione va e una generazione viene; ma la terra sussiste fino a tempo indefinito” (Ecclesiaste 1:4)

  • “I giusti stessi possederanno la terra, e risiederanno su di essa per sempre” (Salmo 37:29)

  • “Ci sarà abbondanza di grano sulla terra; in cima ai monti ci sarà sovrabbondanza” (Salmo 72:16)

 Questi insegnamenti biblici danno risposte chiare. Il genere umano non scomparirà per l’inquinamento, la mancanza di cibo e acqua o per una pandemia di portata mondiale. Il nostro pianeta non sarà distrutto in un olocausto nucleare. Dio ha il controllo della situazione. È vero che ha permesso agli uomini di agire come credono, ma le loro decisioni avranno delle conseguenze (Galati 6:7). Il mondo non è come un treno fuori controllo che si dirige a gran velocità verso una fine catastrofica. Dio ha deciso di limitare i danni che gli esseri umani possono causare a sé stessi (Salmo 83:18; Ebrei 4:13).

Ma Dio farà ancora di più. Porterà sulla terra pace in abbondanza (Salmo 37:11). In questo articolo abbiamo visto solo un assaggio del futuro stupendo che milioni di testimoni di Geova hanno scoperto studiando la Bibbia.

Tra i testimoni di Geova ci sono uomini e donne di varie età e nazionalità. Adorano l’unico vero Dio, che come spiega la Bibbia si chiama Geova. Non temono il futuro perché la Bibbia dice: “Questo è ciò che ha detto Geova, il Creatore dei cieli, il vero Dio, il Formatore della terra e il suo Fattore, Colui che la stabilì fermamente, che non la creò semplicemente per nulla, che la formò pure perché fosse abitata: ‘Io sono Geova, e non c’è nessun altro’” (Isaia 45:18).

Questo articolo ha preso in esame alcuni insegnamenti della Bibbia circa il futuro della terra e del genere umano. Per ulteriori informazioni, vedete la lezione 5 dell’opuscolo Dio ci dà una buona notizia, edito dai Testimoni di Geova e disponibile sul sito jw.org

Potete anche guardare il video Perché Dio creò la terra?, disponibile sul sito jw.org (nella sezione PUBBLICAZIONI > VIDEO).