Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  N. 5 2017

 IL PUNTO DI VISTA BIBLICO

Guerra

Guerra

Nei tempi antichi gli israeliti combattevano guerre nel nome del loro Dio, Geova. Questo significa forse che Dio approvi i conflitti odierni?

Perché l’antico Israele combatteva guerre?

COSA DICONO ALCUNI

 

Gli israeliti adoravano un dio di guerra tribale e sanguinario.

COSA DICE LA BIBBIA

 

Le nazioni che Israele sconfisse erano estremamente violente e depravate. Vi si praticavano bestialità, incesto e sacrifici di bambini. Dopo aver concesso loro secoli di tempo per cambiare condotta, Dio disse: “Mediante tutte queste cose le nazioni che caccio d’innanzi a voi si sono rese impure” (Levitico 18:21-25; Geremia 7:31).

“È per la malvagità di queste nazioni che Geova tuo Dio le caccia d’innanzi a te” (Deuteronomio 9:5)

Dio si schiera con qualcuno nei conflitti odierni?

COSA HANNO NOTATO ALCUNI

 

In molti conflitti, i leader religiosi di entrambe le parti in lotta affermano di avere il sostegno di Dio. Un libro sull’argomento dice: “La religione ha sempre avuto un ruolo importante in ogni guerra combattuta” (The Causes of War).

COSA DICE LA BIBBIA

 

I cristiani non devono combattere contro i loro nemici. L’apostolo Paolo scrisse ai suoi compagni di fede: “Se possibile, per quanto dipende da voi, siate pacifici con tutti gli uomini. Non vi vendicate” (Romani 12:18, 19).

Invece di mandare i propri discepoli in guerra, Gesù disse loro: “Continuate ad amare i vostri nemici e a pregare per quelli che vi perseguitano; per mostrare d’esser figli del Padre vostro che è nei cieli” (Matteo 5:44, 45). Anche quando il paese in cui vivono entra in guerra, i cristiani devono rimanere neutrali e “non [fare] parte del mondo” (Giovanni 15:19). Se Dio vuole che i suoi adoratori in tutte le nazioni amino i loro nemici e rimangano separati dal mondo, come potrebbe prendere le parti di uno schieramento nei violenti conflitti di oggi?

“Il mio regno non fa parte di questo mondo. Se il mio regno facesse parte di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai giudei. Ma ora il mio regno non è di qui” (Giovanni 18:36)

 Le guerre finiranno mai?

COSA DICONO ALCUNI

 

La guerra è inevitabile. A questo proposito un libro dice: “La guerra ha un futuro. Nel nostro secolo, non c’è pericolo che scoppi una pace universale e durevole” (War and Power in the 21st Century).

COSA DICE LA BIBBIA

 

Le guerre finiranno quando nessuno vorrà più combattere. Il Regno di Dio, un vero governo che domina dal cielo, agirà presto per disarmare il pianeta e per insegnare agli esseri umani a perseguire la pace. La Bibbia assicura che Dio “metterà le cose a posto rispetto a potenti nazioni lontane. E dovranno fare delle loro spade vomeri e delle loro lance cesoie per potare. Non alzeranno la spada, nazione contro nazione, né impareranno più la guerra” (Michea 4:3).

La Bibbia insegna che sotto il Regno di Dio non ci saranno più governi nazionali in competizione tra loro, politiche ingiuste che istighino i cittadini a ribellarsi o pregiudizi che fomentino le divisioni etniche. Come risultato, la guerra non esisterà più. “Non faranno danno né causeranno rovina”, promette Dio, “perché la terra sarà certamente piena della conoscenza di Geova come le acque coprono il medesimo mare” (Isaia 11:9).

“[Dio] fa cessare le guerre fino all’estremità della terra. Frantuma l’arco e taglia a pezzi la lancia; brucia i carri nel fuoco” (Salmo 46:9)