Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  N. 4 2016

Iurte, abitazioni simili a tende, nella valle di Taš Rabat

 GENTI E PAESI

Una visita in Kirghizistan

Una visita in Kirghizistan

CIRCONDATO da imponenti vette coperte di ghiaccio, il Kirghizistan è incastonato nell’Asia centrale tra il Kazakistan, l’Uzbekistan, il Tagikistan e la Cina. Quasi il 90 per cento del paese è costituito da montagne. Il Kirghizistan vanta la vetta più alta della catena montuosa del Tian Shan, che raggiunge i 7.439 metri sul livello del mare. Le foreste coprono circa il 4 per cento del territorio. È degno di nota il fatto che una delle più estese foreste di noci del pianeta si trovi in Kirghizistan.

I Testimoni di Geova insegnano la Bibbia a migliaia di persone in Kirghizistan

Caratteristiche ben note dei kirghisi sono l’ospitalità e il rispetto. In Kirghizistan quando si ha a che fare con una persona più grande è consuetudine darle del voi, alzarsi per cederle il posto su un mezzo pubblico e riservarle il posto migliore a tavola.

In genere nelle famiglie ci sono almeno tre figli. Di solito il figlio maschio più piccolo rimane con i genitori anche dopo essersi sposato e si prende cura di loro durante la vecchiaia.

 Le bambine imparano fin da piccole a diventare brave casalinghe. Già da adolescenti sono in grado di prendersi cura della casa. In genere quando si sposano ricevono una dote, che può consistere in biancheria, vestiti e un tappeto lavorato a mano. Lo sposo paga il prezzo della sposa in denaro o capi di bestiame.

Durante le feste e i funerali si segue l’usanza di uccidere una pecora o un cavallo. L’animale viene diviso in parti, ciascuna destinata specificamente a una persona secondo l’età e la posizione sociale; ancora una volta, alla base di questa tradizione c’è il rispetto. Poi viene servito il bešbarmak, il piatto tipico nazionale, che si mangia con le mani.

Il komuz, un popolare strumento musicale