COSA SIGNIFICA

I genitori che danno l’esempio ai figli vivono in armonia con quello che insegnano. Ad esempio non potete aspettarvi che vostro figlio dica la verità se proprio voi, quando non volete parlare con qualcuno, usate frasi del tipo “Digli che non ci sono”.

“Un vecchio proverbio recita: ‘Fai quello che dico ma non quello che faccio’. Questo metodo però non funziona con i figli. Loro sono come delle spugne che assorbono tutto quello che diciamo e che facciamo, e se non siamo coerenti con ciò che cerchiamo di insegnare ce lo faranno notare” (David).

PRINCIPIO BIBLICO: “Tu che predichi di non rubare, rubi?” (Romani 2:21).

PERCHÉ È IMPORTANTE

I bambini e gli adolescenti sono influenzati dai genitori più che da chiunque altro, coetanei inclusi. Questo significa che voi genitori siete nella posizione migliore per dare la giusta guida ai vostri figli, a patto che il vostro comportamento sia coerente con quello che dite.

“Potremmo ripetere a nostro figlio la stessa cosa un centinaio di volte e non essere sicuri che ci abbia ascoltato, ma se anche una sola volta siamo incoerenti ce lo farà notare. I figli prestano molta attenzione a tutto quello che facciamo, anche quando sembra che non ci facciano caso” (Nicole).

PRINCIPIO BIBLICO: “La sapienza che viene dall’alto [non è] ipocrita” (Giacomo 3:17).

COSA POTETE FARE

Analizzate il vostro comportamento. Chiedetevi: “Che tipo di programmi guardo io? Come tratto il mio coniuge e i miei figli? Chi sono i miei amici? Ho considerazione per gli altri? In poche parole, sono il tipo di persona che voglio che i miei figli diventino?”

“Io e mio marito non chiediamo ai nostri figli di fare quello che noi per primi non facciamo” (Christine).

Chiedete scusa quando sbagliate. I vostri figli sanno già che non siete perfetti. Quindi, se chiedete scusa al coniuge e ai figli quando sbagliate, darete una grande lezione di onestà e umiltà.

“I nostri figli hanno bisogno di vedere che ammettiamo i nostri errori e chiediamo scusa. Se non lo facciamo, impareranno solo a coprire i loro errori” (Robin).

“Noi genitori influiamo sui nostri figli più di chiunque altro, e l’esempio che diamo è lo strumento più valido perché è sempre sotto i loro occhi. È come un libro sempre aperto, un insegnamento che non si finisce mai di trasmettere” (Wendell).