Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  N. 2 2016

 IL PUNTO DI VISTA BIBLICO

Ansia

Ansia

L’ansia può essere sia un ostacolo che una risorsa. La Bibbia aiuta a riconoscere entrambi gli aspetti.

È normale essere ansiosi?

LA REALTÀ

L’ansia abbraccia stati d’animo come disagio, agitazione o preoccupazione. Dato che viviamo in un mondo pieno di incertezze, qualche episodio di ansia può capitare a ognuno di noi.

COSA DICE LA BIBBIA

Il re Davide scrisse: “Fino a quando avrò l’ansia nella mia anima, la tristezza nel mio cuore tutto il giorno?” (Salmo 13:3, Nuovissima versione della Bibbia dai testi originali [13:2, NM]). Cosa aiutò Davide ad affrontare quest’ansia? Aprì il suo cuore a Dio in preghiera, confidando pienamente nel Suo amore leale (Salmo 13:5; 62:8). Dio ci invita ad affidare a lui il nostro carico. “Gettate su [Dio] tutta la vostra ansietà, perché egli ha cura di voi”, dice 1 Pietro 5:7.

Aiutare qualcuno per cui siamo preoccupati può alleviare l’ansia che proviamo

Spesso, però, è possibile alleviare l’ansia facendo anche qualcosa di pratico. Per esempio quando lo scrittore biblico Paolo provò “ansietà per tutte le congregazioni”, fece di tutto per confortare e incoraggiare coloro per i quali era preoccupato (2 Corinti 11:28). In questo caso l’ansia si dimostrò una risorsa, perché spinse Paolo a provvedere l’aiuto necessario. Anche per noi può essere lo stesso. L’atteggiamento opposto, essere apatici o indifferenti, indicherebbe una mancanza di amorevole interesse (Proverbi 17:17).

“Guardando con interesse personale non solo alle cose vostre, ma anche con interesse personale a quelle degli altri” (Filippesi 2:4)

 Come si può gestire l’eccessiva ansia?

LA REALTÀ

Si può provare ansia a causa degli errori del passato, pensando al futuro o per ragioni economiche. *

COSA DICE LA BIBBIA

Preoccupazione per gli errori del passato: Nel I secolo, prima di diventare cristiani alcuni si ubriacavano, erano delinquenti, rubavano o avevano una condotta immorale in campo sessuale (1 Corinti 6:9-11). Invece di rimuginare sul passato, queste persone cambiarono modo di vivere e si affidarono alla grande misericordia di Dio. “Presso di te [Dio] c’è il vero perdono”, dice Salmo 130:4.

Incertezza per il domani: “Non siate mai ansiosi del domani”, disse Gesù Cristo, “poiché il domani avrà le proprie ansietà” (Matteo 6:25, 34). Quindi concentriamoci sulle preoccupazioni di oggi. Non aggiungiamo a queste preoccupazioni quelle di domani, perché ciò offuscherebbe la nostra capacità di giudizio e ci farebbe prendere decisioni avventate. Inoltre molte preoccupazioni col tempo potrebbero rivelarsi infondate.

Preoccupazioni legate al denaro: Un uomo saggio disse in preghiera: “Non darmi né povertà né ricchezze” (Proverbi 30:8). Quest’uomo si accontentava di ciò che aveva, e questo gli fece ottenere l’approvazione di Dio. In Ebrei 13:5 si legge: “La vostra maniera di vivere sia libera dall’amore del denaro, accontentandovi delle cose presenti. Poiché [Dio] ha detto: ‘Non ti lascerò affatto né in alcun modo ti abbandonerò’”. A differenza del denaro, che può finire, Dio non abbandona mai chi confida in lui e vive in modo semplice.

“Non ho visto nessun giusto lasciato interamente, né la sua progenie cercare il pane” (Salmo 37:25)

Saremo mai liberi dall’ansia?

COSA DICONO ALCUNI

“Stiamo entrando in una nuova era dell’ansia”, ha detto nel 2008 la giornalista Harriet Green in un articolo del Guardian. Nel 2014 Patrick O’Connor ha scritto sul Wall Street Journal che “si stanno registrando livelli record di ansia tra gli americani”.

COSA DICE LA BIBBIA

“L’ansiosa cura nel cuore dell’uomo è ciò che lo farà chinare, ma la parola buona è ciò che lo fa rallegrare” (Proverbi 12:25). Una parola particolarmente buona si può trovare nella buona notizia del Regno di Dio (Matteo 24:14). Questo Regno, il governo di Dio, presto farà quello che noi non riusciremmo mai a realizzare: cancellerà l’ansia eliminando alla radice tutti i problemi, incluse le malattie e la morte. “[Dio] asciugherà ogni lacrima dai [nostri] occhi, e la morte non ci sarà più, né ci sarà più cordoglio né grido né dolore” (Rivelazione [Apocalisse] 21:4).

“L’Iddio che dà speranza vi riempia di ogni gioia e pace mediante il vostro credere” (Romani 15:13)

^ par. 10 Quando si soffre di seri disturbi d’ansia sarebbe saggio consultare uno specialista. Svegliatevi! non raccomanda nessuna terapia in particolare.