Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  gennaio 2015

 IL PUNTO DI VISTA BIBLICO

Sofferenze

Sofferenze

Alcuni pensano che sia Dio la causa delle sofferenze umane, o che comunque non gli interessino. Ma cosa dice la Bibbia al riguardo? La risposta potrebbe sorprendervi.

È Dio la causa delle nostre sofferenze?

“Dio stesso non agisce malvagiamente” (Giobbe 34:12)

COSA DICONO ALCUNI

Secondo alcuni, tutto succede a causa del volere divino. Pertanto, credono che sia Dio la causa delle loro sofferenze. Ad esempio, considerano i disastri naturali un mezzo con cui Dio punisce i peccatori.

COSA DICE LA BIBBIA

La Bibbia dice chiaramente che non è affatto Dio la causa delle nostre sofferenze. Insegna per esempio che quando affrontiamo difficoltà sarebbe un errore pensare che Dio ci stia mettendo alla prova. Per quale motivo? “Poiché con i mali Dio non può essere provato né egli stesso prova alcuno” (Giacomo 1:13). In altre parole, non è mai Dio a causare le avversità e le sofferenze che ne derivano. Farlo sarebbe una malvagità, ma “Dio stesso non agisce malvagiamente” (Giobbe 34:12).

Se non è Dio la causa delle nostre sofferenze, allora chi o cosa le provoca? Triste a dirsi, spesso soffriamo a motivo di altre persone imperfette (Ecclesiaste 8:9). Inoltre potremmo essere colpiti da una disgrazia dovuta a un “avvenimento imprevisto”, perché ci troviamo nel posto sbagliato al momento sbagliato (Ecclesiaste 9:11). La Bibbia insegna che in definitiva è “il governante di questo mondo”, Satana il Diavolo, il responsabile delle sofferenze umane, dal momento che “tutto il mondo giace nel potere del malvagio” (Giovanni 12:31; 1 Giovanni 5:19). È Satana, non Dio, colui che causa le nostre sofferenze.

 A Dio importa se soffriamo?

“Durante tutta la loro angustia fu angustioso per lui” (Isaia 63:9)

COSA DICONO ALCUNI

Ad alcuni sembra che a Dio non importi delle loro sofferenze. Per esempio uno scrittore si è espresso su quella che lui definisce un’“evidente mancanza di misericordia o pietà di fronte alle nostre sofferenze” da parte di Dio, e ha affermato che, se esiste, Dio guarda gli esseri umani con “spietata indifferenza”.

COSA DICE LA BIBBIA

La Bibbia insegna che Dio non è affatto indifferente o crudele. Mostra invece che è profondamente toccato dalle nostre sofferenze, e che presto interverrà per porvi fine. Esaminiamo tre confortanti verità contenute nella Bibbia.

Dio conosce le nostre sofferenze. Fin da quando la sofferenza umana ha avuto inizio, nemmeno una singola lacrima è passata inosservata a Geova. * “I suoi propri occhi” vedono ogni cosa (Salmo 11:4; 56:8). Per esempio, quando nell’antichità i suoi adoratori subirono oppressione, Dio disse: “Ho visto l’afflizione del mio popolo”. Ma vedeva solo in maniera distaccata le loro sofferenze? Tutt’altro. Aggiunse infatti: “Conosco bene le pene che soffre” (Esodo 3:7). Scoprire questa verità è stato di grande conforto per molti: Dio è a conoscenza di tutte le nostre sofferenze, anche quelle che gli altri non notano o non riescono a comprendere (Salmo 31:7; Proverbi 14:10).

Dio è sensibile alle nostre sofferenze. Geova Dio non è solo a conoscenza delle nostre sofferenze, ne è anche profondamente toccato. Quando, per esempio, nei tempi antichi i suoi servitori affrontarono delle avversità, Dio ne fu realmente addolorato. La Bibbia dice che “durante tutta la loro angustia fu angustioso per lui” (Isaia 63:9). Anche se è infinitamente superiore agli esseri umani, Dio partecipa emotivamente alla loro sofferenza, come se la provasse in prima persona. A ragione si può affermare che “Geova è molto compassionevole e misericordioso” (Giacomo 5:11, nota in calce). Inoltre Geova ci dà l’aiuto necessario per sopportare le difficoltà (Filippesi 4:12, 13).

Dio porrà fine alle nostre sofferenze. La Bibbia indica che presto Dio porrà fine alle sofferenze di ogni essere umano sulla terra. Per mezzo del suo Regno celeste, Geova cambierà drasticamente la condizione umana, e in meglio! Riguardo a quel tempo la Bibbia promette che Dio “asciugherà ogni lacrima dai loro occhi, e la morte non ci sarà più, né ci sarà più cordoglio né grido né dolore. Le cose precedenti sono passate” (Rivelazione [Apocalisse] 21:4). Che dire di coloro che sono morti? Dio li riporterà in vita qui sulla terra in modo che possano vivere senza dover mai più soffrire (Giovanni 5:28, 29). Ma i ricordi dolorosi del passato continueranno a tormentarci? No, perché Geova promette: “Le cose precedenti non saranno ricordate, né saliranno in cuore” (Isaia 65:17). *

^ par. 13 Geova è il nome di Dio rivelato nella Bibbia.

^ par. 15 Per sapere perché Dio ha permesso le sofferenze per tutto questo tempo e come le eliminerà, vedi il capitolo 8 e il capitolo 11 del libro Cosa insegna realmente la Bibbia?, edito dai Testimoni di Geova.

Per saperne di più

DIO CI DÀ UNA BUONA NOTIZIA

Perché Dio permette il male e le sofferenze?

Come ebbe inizio il male, e perché Dio ha permesso che continuasse? Le sofferenze finiranno mai?

DIO CI DÀ UNA BUONA NOTIZIA

Che cos’è il Regno di Dio?

Chi è il Re del Regno di Dio, e cosa realizzerà questo Regno?