Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  ottobre 2014

Giardinieri volanti della foresta pluviale tropicale

Giardinieri volanti della foresta pluviale tropicale

COME sanno tutti i giardinieri, una coltivazione rigogliosa dipende dal seminare nel posto giusto al momento giusto. Potrebbe sembrare strano, ma la semina più efficace nella foresta pluviale avviene di notte e... viene dal cielo. A fare da giardinieri volanti sono i pipistrelli frugivori, alcuni dei quali sono conosciuti come volpi volanti. *

Spargono il seme

La maggior parte dei megachirotteri si aggira di notte nella foresta a caccia degli alberi che offrono frutti gustosi o fiori pieni di nettare. Mentre sono impegnati a fare man bassa, i pipistrelli digeriscono la frutta ed espellono la polpa e i semi che risultano indigesti. Per completare il loro lavoro di giardinaggio, impollinano anche i fiori mentre sorseggiano l’amato nettare.

Riuscendo a coprire anche lunghe distanze durante la notte, i pipistrelli frugivori possono spargere semi su una vasta area. E dato che alcuni semi attraversano l’apparato digerente dei pipistrelli, questi agiscono da fertilizzanti favorendo la crescita. Non c’è da sorprendersi che una varietà di piante della foresta pluviale si affidi  ai pipistrelli per impollinare i fiori o spargere i semi.

Dal momento che si spostano in lungo e in largo, questi megachirotteri devono avere una notevole capacità d’orientamento e una vista straordinaria. Nella penombra riescono a vedere meglio degli esseri umani. Possono perfino distinguere alcuni colori. E non hanno problemi a volare di giorno o di notte.

Vita familiare

LO SAPEVATE? A differenza di molti altri pipistrelli, per trovare il cibo i megachirotteri non utilizzano l’ecolocalizzazione, ma la vista e l’olfatto. Hanno grandi occhi che risultano ideali per la loro attività notturna.

La volpe volante delle Samoa (Pteropus samoensis) è monogama. Come è stato osservato in alcune specie, la femmina si prende cura dei piccoli portandoli con sé per alcune settimane e allattandoli praticamente fino all’età adulta. Nel caso di due specie di pipistrelli frugivori, la femmina riceve perfino i servizi di un’“ostetrica” che l’assiste durante il parto.

Purtroppo molti megachirotteri rischiano l’estinzione, in parte a motivo della distruzione del loro habitat. Nelle isole del Pacifico meridionale la scomparsa dei pipistrelli frugivori sarebbe una catastrofe, perché a quanto pare alcune specie di piante non possono essere impollinate senza pipistrelli. È quindi chiaro che il lavoro di questi giardinieri volanti non va assolutamente sottovalutato.

^ par. 2 I pipistrelli frugivori si trovano in Africa, Asia, Australia e in alcune isole del Pacifico.