Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  luglio 2014

 AIUTO PER LA FAMIGLIA | RAGAZZI

Buone maniere quando si messaggia

Buone maniere quando si messaggia

LA SFIDA

Stai parlando con un amico, quando all’improvviso ricevi un messaggio. Cosa fai?

  1. Leggi il messaggio mentre stai ancora parlando col tuo amico.

  2. Chiedi scusa al tuo amico e leggi il messaggio.

  3. Ignori il messaggio e continui a parlare col tuo amico.

Ha importanza l’opzione che scegli? La risposta è .

COSA DOVRESTI SAPERE

Messaggiare un amico mentre parli con qualcun altro è come praticare il tuo sport preferito senza seguirne le regole. “Ma noi siamo amici”, potresti dire. Una ragione in più per mostrare buone maniere. Questo non significa che devi diventare rigido e formale, tieni però conto di un fatto importante: se non usi buone maniere con i tuoi amici, prima o poi smetteranno di essere tuoi amici.

Perché dovrebbe succedere? A nessuno piace essere trattato in modo scortese. Una ragazza che si chiama Beth * dice: “Mi secca quando parlo con un’amica e lei guarda continuamente il cellulare, come se stesse aspettando qualcosa di più interessante!” Secondo te, per quanto tempo Beth continuerà a essere amica di una persona così?

Rifletti sulle maniere che hai quando usi il cellulare e mettile in relazione con il caso descritto sotto “La sfida”. Quale opzione ti sembra migliore? Probabilmente ti rendi conto che la A sarebbe da maleducati. Ma che dire della B e della C? Secondo te sarebbe sgarbato interrompere una conversazione per dare un’occhiata a un messaggio? Oppure sarebbe scortese ignorare un messaggio per proseguire la conversazione?

Bisogna riconoscere che può non essere facile comportarsi nel modo giusto. Tuttavia la Bibbia può esserti utile, infatti dice: “Come volete che gli uomini facciano a voi, così fate a loro” (Luca 6:31). Questo consiglio si può applicare a quando si messaggia. In che senso?

 COSA PUOI FARE

Messaggia solo nei momenti adatti. “A volte mi arriva un messaggio quando è notte fonda”, dice un ragazzo che si chiama Richard. “Non è nemmeno una cosa importante, ma intanto mi ha svegliato!” Chiediti: “Mi capita di mandare messaggi quando gli altri potrebbero riposare?”(Principio biblico: Ecclesiaste 3:1.)

Attento al tono che usi. La comunicazione passa attraverso le parole, l’inflessione della voce, l’espressione facciale e il linguaggio del corpo. Dato che però quando si messaggia quasi tutti questi elementi mancano, cosa puoi usare al loro posto? “Usa comuni forme di cortesia”, suggerisce una ragazza di nome Jasmine. “Scrivi espressioni del tipo: ‘come stai?’, ‘per piacere’ e ‘grazie’”. (Principio biblico: Colossesi 4:6.)

Usa buon senso. Rileggi la situazione descritta sotto “La sfida”. Se aspetti un messaggio importante, potresti dover interrompere una conversazione. Spesso, però, un messaggio può aspettare. “Quando il tuo amico avrà finito di parlare, il messaggio sarà ancora lì”, dice la diciassettenne Amy, “il tuo amico invece potrebbe essersene andato”. Puoi usare lo stesso buon senso quando sei insieme a più persone. “Non messaggiare tutto il tempo”, dice Jane, che ha 18 anni. “Facendo così è come se dicessi agli altri: ‘Non m’importa di stare con voi; preferirei stare da un’altra parte’”.

Pensa prima di inviare un messaggio. Il tuo messaggio potrebbe essere frainteso? Qualche emoticon potrebbe aiutare a trasmettere i giusti sentimenti? “Se stai scherzando su qualcosa, metti una faccina che sorride”, dice la ventunenne Amber. “A volte qualcuno si sente ferito e addirittura scoppia una lite solo perché una cosa detta per scherzo è stata presa sul serio”. (Principio biblico: Proverbi 12:18.)

Usare buone maniere col cellulare è davvero importante.

Rifletti: Le buone maniere si basano sull’amore. Come si mostra questa qualità? La Bibbia dice: “L’amore è longanime e benigno. L’amore non è geloso, non si vanta, non si gonfia, non si comporta indecentemente, non cerca i propri interessi, non si irrita” (1 Corinti 13:4, 5). Su quale aspetto dell’amore devi lavorare di più?

^ par. 11 In questo articolo alcuni nomi sono stati cambiati.