Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  dicembre 2013

 IL PUNTO DI VISTA BIBLICO

Gesù

Gesù

Gesù è Dio?

“Nessun uomo ha mai visto Dio” (Giovanni 1:18)

COSA DICONO ALCUNI

Molti non pensano che Gesù sia Dio. Altri invece indicano versetti della Bibbia che sembrano suggerire che Gesù sia uguale a Dio.

COSA DICE LA BIBBIA

La Bibbia non descrive Gesù come Dio Onnipotente, né dice che sia uguale a Dio. Al contrario, insegna chiaramente che Gesù è inferiore a Dio. Per esempio, riporta queste parole che Gesù stesso disse: “Il Padre è maggiore di me” (Giovanni 14:28). La Bibbia dice anche: “Nessun uomo ha mai visto Dio” (Giovanni 1:18). Gesù invece fu visto da molti, e quindi non può essere Dio.

I primi cristiani non sostenevano che Gesù fosse Dio. Per esempio, Giovanni disse riguardo agli avvenimenti riportati nel suo Vangelo: “Questi sono stati scritti affinché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio” (Giovanni 20:31). *

 Quando nacque Gesù?

“C’erano [...] dei pastori che dimoravano all’aperto e di notte facevano la guardia ai loro greggi” (Luca 2:8)

COSA DICONO ALCUNI

Alcuni ritengono che Gesù sia nato il 25 dicembre. Molti celebrano il Natale proprio in quella data, mentre altri ai primi di gennaio.

COSA DICE LA BIBBIA

La Bibbia non specifica la data in cui nacque Gesù. Dice però che al tempo della sua nascita “c’erano [...] dei pastori che dimoravano all’aperto e di notte facevano la guardia ai loro greggi” (Luca 2:8). È davvero improbabile che durante le notti di dicembre e gennaio i pastori tenessero i loro greggi all’aperto. Perché?

Nella regione in cui nacque Gesù, dicembre e gennaio sono i mesi più freddi. La Bibbia riferisce che in un’occasione, sempre in quel periodo dell’anno, il popolo stava “rabbrividendo [...] a causa dei rovesci di pioggia” (Esdra 10:9, 13; Geremia 36:22). Per i pastori quello non sarebbe stato certo il periodo adatto per ‘dimorare all’aperto’ con i loro greggi.

Gesù è davvero risorto?

“Dio l’ha destato dai morti” (Atti 3:15)

COSA DICONO ALCUNI

Alcuni credono che una volta morti sia impossibile ritornare in vita, e Gesù non farebbe eccezione.

COSA DICE LA BIBBIA

Gesù spiegò ai suoi seguaci che avrebbe dovuto “soffrire molte cose [...] ed essere ucciso, e il terzo giorno esser destato” (Matteo 16:21). La Bibbia narra che, dopo la sua morte e risurrezione, Gesù apparve a più di 500 persone (1 Corinti 15:6). Quei testimoni oculari non avevano alcun dubbio che fosse stato risuscitato. Ne erano così convinti che furono perfino disposti a morire per testimoniarlo! (Atti 7:51-60; 12:1, 2).

PERCHÉ È IMPORTANTE SAPERLO

La Bibbia insegna che la morte e la risurrezione di Gesù offrono a tutti gli esseri umani la possibilità di vivere in un futuro Paradiso sulla terra (Salmo 37:11, 29; Rivelazione [Apocalisse] 21:3, 4). Grazie all’amore che hanno mostrato Gesù e suo Padre, l’onnipotente Dio Geova, abbiamo la prospettiva di vivere in quel Paradiso felici e in eterno (Giovanni 3:16; Romani 6:23).

^ par. 7 La Bibbia non insegna che Dio abbia letteralmente una moglie con la quale ha generato dei figli. Chiama Gesù “Figlio di Dio” perché fu creato direttamente da Dio e ne rispecchia le qualità.