Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  maggio 2013

 IN COPERTINA

Attenti al crimine!

Attenti al crimine!

“Dato che la sera tornavo a casa a piedi, di solito gli amici mi accompagnavano. Una volta però ero così stanca che decisi di chiamare un taxi.

“Ma il tassista non mi portò a casa; mi portò in un campo abbandonato e cercò di violentarmi. Gridai con quanto fiato avevo in gola e lui per un attimo mi lasciò. Quando mi si riavvicinò feci un urlo e scappai.

“In passato mi ero chiesta più volte se gridare servisse veramente a qualcosa. Ora ho capito che serve eccome!” (KARIN) *

IN MOLTI luoghi il crimine è una minaccia costante. Ad esempio, in una nazione un giudice ha dichiarato: “Purtroppo la domanda non è più se saremo colpiti, ma quando saremo colpiti”. È vero che in certe zone il rischio legato alla criminalità è più basso. In ogni caso non è bene prendere la cosa alla leggera, perché sentirsi troppo sicuri rende vulnerabili.

A prescindere dal tasso di criminalità della zona in cui abitate, in che modo voi e i vostri cari potete vivere più sicuri? È saggio prestare ascolto a questo principio biblico: “L’accorto vede il pericolo e si nasconde, gli inesperti vanno avanti e la pagano” (Proverbi 22:3, CEI). Non a caso le forze dell’ordine suggeriscono di adottare misure preventive per evitare il problema a monte.

Danni fisici e perdite materiali non sono le uniche conseguenze del crimine. Molte vittime devono fare i conti con strascichi psicologici ed emotivi. È dunque molto importante adottare misure ragionevoli per aumentare la propria sicurezza. Vediamo come farlo nel caso di quattro tipi di reato: rapina, aggressione sessuale, cybercrimine e furto d’identità.

 RAPINA

Di che si tratta? La rapina è un furto attuato con l’uso della forza o con la minaccia di ricorrere alla forza.

Che ripercussioni ha? Dopo una serie di rapine a mano armata in Gran Bretagna, una inquirente ha osservato che, sebbene non avessero riportato danni fisici, tutte le vittime erano rimaste traumatizzate. “Diversi di coloro che sono stati rapinati lamentano stati d’ansia persistenti e disturbi del sonno”, ha detto, “e praticamente tutti affermano che gli effetti dell’esperienza vissuta si fanno sentire pesantemente nella vita quotidiana”.

Cosa potete fare?

  • I ladri sono opportunisti; state attenti a movimenti sospetti

    State in guardia. I ladri sono opportunisti. Il loro bersaglio preferito è chi ha la testa fra le nuvole. Per cui se qualcuno vi sta osservando tenetelo d’occhio, state attenti a movimenti sospetti intorno a voi e mantenete lucidità e prontezza di riflessi evitando di bere troppo e di assumere sostanze stupefacenti. “Quando una persona beve troppo o assume sostanze stupefacenti” fa fatica a “ragionare in maniera logica e a valutare i rischi di una situazione”, dice un’enciclopedia sulla salute.

  • Proteggete le vostre cose. Chiudete sempre gl i sportelli e i finestrini dell’auto e fate lo stesso con le porte e le finestre di casa. Non fate mai entrare uno sconosciuto. Non fate sfoggio dei vostri oggetti di valore e non lasciateli in vista. “La sapienza è con i modesti”, dice Proverbi 11:2. I ladri, potrebbe trattarsi anche di bambini in contesti di povertà, spesso prendono di mira chi ostenta gioielli e gadget elettronici costosi.

  • Chiedete consiglio. “La via dello stolto è retta ai suoi propri occhi, ma chi ascolta il consiglio è saggio” (Proverbi 12:15). Se siete in viaggio ascoltate i suggerimenti delle persone del posto, ad esempio le autorità, che conoscono le zone pericolose. Possono indicarvi i luoghi da evitare e come proteggere la vostra incolumità e i vostri beni.

AGGRESSIONE SESSUALE

Di che si tratta? L’aggressione sessuale non si limita allo stupro ma comprende anche altri tipi di contatto sessuale ottenuto tramite minacce, uso della forza o intimidazione.

Che ripercussioni ha? “La cosa più triste è che non finisce tutto dopo che hai subìto l’aggressione”, spiega una vittima di stupro. “Il ricordo ti resta dentro e continua a tormentarti: stravolge la vita a te e alle persone che ami”. Ovviamente nei casi di aggressione sessuale la vittima non ha responsabilità. La colpa è solo dell’aggressore.

Cosa potete fare?

  • Fidatevi del vostro istinto. “Se in un certo luogo o con una certa persona siete a disagio o non vi sentite al sicuro, andatevene”, consiglia un dipartimento di polizia del North Carolina, negli Stati Uniti. “Non fatevi convincere da nessuno a restare; fidatevi del vostro istinto”.

  • Mostrate sicurezza e non abbassate la guardia. I predatori sessuali sono a caccia di vittime ignare e vulnerabili. Quindi camminate con passo sicuro e state all’erta.

  • Reagite subito. Urlate (Deuteronomio 22:25-27). Scappate o lottate sfruttando  l’elemento sorpresa. Se possibile correte in un luogo sicuro e chiamate la polizia. *

CYBERCRIMINE

Di che si tratta? Il termine “cybercrimine” si riferisce a un reato commesso online. Include truffe ai danni di enti statali, fisco e titolari di carte di credito, nonché la mancata consegna di beni acquistati. Rientrano in questa categoria anche gli scam, per esempio aste e investimenti fasulli online.

Che ripercussioni ha? Il cybercrimine costa alle vittime e alla società nel suo insieme miliardi di dollari. Prendiamo il caso di Sandra, che ha ricevuto un’e-mail in apparenza proveniente dalla sua banca con cui le veniva chiesto di aggiornare i dati per effettuare operazioni sul suo conto corrente. Pochi minuti dopo aver inviato quanto richiesto è andata nel panico notando che dal suo conto era stato fatto un bonifico di 4.000 dollari verso una banca estera. Ben presto Sandra ha scoperto di essere stata vittima di una truffa online.

Cosa potete fare?

  • State attenti. Non fatevi ingannare da siti Web dal look professionale e ricordate che società finanziarie e istituti di credito affidabili non chiedono di inviare dati confidenziali via e-mail. Prima di effettuare acquisti o investimenti online accertatevi che l’azienda abbia una buona reputazione. “Chiunque è inesperto ripone fede in ogni parola, ma l’accorto considera i suoi passi”, dice Proverbi 14:15. E state attenti quando avete a che fare con un’azienda che ha sede all’estero, perché se sorgeranno problemi forse sarà più difficile risolverli.

  • Esaminate l’azienda e le sue procedure. Chiedetevi: “Dov’è effettivamente ubicata l’azienda? Il numero di telefono è quello giusto? Nel prezzo indicato sono comprese eventuali spese aggiuntive? Quando verrà evaso l’ordine? Se necessario si può chiedere il rimborso o la sostituzione della merce acquistata?”

  • Diffidate delle offerte troppo belle per essere vere. Il bersaglio ideale dei cybercriminali sono le persone avide e quelle che vogliono ottenere qualcosa senza fare sforzi. Costoro spesso vengono adescati dall’idea di fare grandi guadagni a fronte di pochissimo lavoro, di ricevere un prestito o una carta di credito pur non avendone i requisiti o di intascare grosse cifre con investimenti “a basso rischio”. “Ogni volta che vi viene proposto un investimento prendetevi il tempo di valutarne la regolarità”, dice la FTC (commissione americana per il controllo della legittima concorrenza aziendale). “Più alti sono i profitti promessi, più alto è il rischio. Non fatevi mettere fretta dai promotori finanziari; prima di sottoscrivere un investimento accertatevi che non ci siano irregolarità”.

FURTO D’IDENTITÀ

Di che si tratta? Il furto d’identità consiste nell’ottenere e usare illegalmente informazioni personali altrui per commettere truffe o altri reati.

Che ripercussioni ha? Chi commette furti d’identità potrebbe ottenere carte di credito o prestiti oppure accendere un conto a nome vostro per poi accumulare debiti. In un caso del genere, anche se alla fine riuscite a farvi cancellare i debiti, la vostra reputazione finanziaria può restare intaccata per anni. “Finire nella categoria di quelli a cui non si fa credito ha ripercussioni enormi: è anche peggio che essere derubati”, dice una vittima.

Cosa potete fare?

  • Proteggete i vostri dati. Se fate acquisti o operazioni bancarie online, cambiate regolarmente le vostre password, soprattutto qualora usiate un computer a cui  hanno accesso molte persone. E, come abbiamo già detto, diffidate delle e-mail che chiedono di fornire informazioni personali.

    Chi commette furti d’identità non lo fa solo per via telematica. Sfrutta qualsiasi metodo per entrare in possesso di documenti importanti, come estratti conto bancari, libretti di assegni, carte di credito e così via. Quindi tenete queste cose al sicuro e distruggete tutti i documenti contenenti informazioni sensibili prima di cestinarli. Naturalmente se pensate che un certo documento sia stato rubato o smarrito sporgete subito denuncia.

  • Monitorate i vostri conti. “Tenere gli occhi aperti è un modo efficace per combattere [...] il furto d’identità”, afferma la FTC, e aggiunge: “Accorgersi subito di un possibile furto d’identità può risultare determinante”. Perciò controllate regolarmente i vostri conti e verificate che non ci siano movimenti insoliti. Se possibile procuratevi un resoconto della vostra situazione di credito tramite un’agenzia affidabile e prendete nota di tutte le carte di credito e i conti collegati al vostro nominativo.

È risaputo che nel mondo d’oggi la sicurezza assoluta non esiste. Anche le persone più accorte possono essere vittima di reati. Detto questo, fare tesoro della saggezza contenuta nella Bibbia è sempre utile. “Non lasciarla, ed essa ti custodirà. Amala, e ti salvaguarderà” (Proverbi 4:6). E soprattutto la Bibbia promette che il crimine finirà.

Presto il crimine finirà

Perché possiamo star certi che Dio eliminerà il crimine? Considerate quanto segue.

  • Dio vuole porre fine al crimine. “Io, Geova, amo la giustizia, odio la rapina insieme all’ingiustizia” (Isaia 61:8).

  • Ha il potere di porre fine al crimine. “Egli è grande in forza, in equità, in perfetta giustizia” (Giobbe 37:23, Nuova Riveduta).

  • Ha promesso di distruggere i malvagi e di preservare i giusti. “I malfattori stessi saranno stroncati”. “I giusti stessi possederanno la terra, e risiederanno su di essa per sempre” (Salmo 37:9, 29).

  • Ha promesso un pacifico nuovo mondo a chi gli è leale. “I mansueti stessi possederanno la terra, e in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace” (Salmo 37:11).

Queste parole vi toccano il cuore? Allora prendetevi il tempo di esaminare la Bibbia per conoscere meglio il proposito di Dio per l’umanità. Nessun altro libro contiene consigli così validi. E nessun altro libro fornisce la speranza autentica di un domani in cui il crimine non esisterà più. *

Dio promette un pacifico nuovo mondo in cui il crimine non esisterà più

^ par. 5 Alcuni nomi sono stati cambiati.

^ par. 22 La maggioranza delle vittime di stupro conosce l’aggressore. Per ulteriori informazioni, vedi “Come posso proteggermi dai predatori sessuali?” a pagina 228 del libro I giovani chiedono . . . Risposte pratiche alle loro domande, volume 1, consultabile anche online su www.jw.org.

^ par. 44 Ulteriori informazioni su importanti insegnamenti biblici si possono trovare nel libro Cosa insegna realmente la Bibbia? Richiedetene una copia ai testimoni di Geova oppure leggetelo online su www.jw.org.