Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  novembre 2012

La Bibbia: un libro di profezie accurate (parte 7)

“Verrà la fine”

La Bibbia: un libro di profezie accurate (parte 7)

Questa serie di otto articoli di “Svegliatevi!” prende in esame un aspetto straordinario della Bibbia: le sue profezie, o predizioni. Vi aiuterà a rispondere a questo interrogativo: le profezie della Bibbia sono semplicemente frutto dell’acume di qualche uomo o hanno l’impronta dell’ispirazione divina? Vi invitiamo a esaminare le prove.

PROVATE indignazione quando governi corrotti opprimono e sfruttano i loro cittadini? Vi sentite profondamente offesi quando grandi multinazionali riempiono le tasche dei ricchi a danno dei poveri? Andate su tutte le furie quando leader religiosi spillano denaro ai loro fedeli o insegnano vere e proprie menzogne? Se la risposta è affermativa, vi farà piacere sapere che anche la Bibbia condanna ingiustizie del genere. Questo articolo prenderà in esame (1) alcune profezie bibliche relative alla fine dei malvagi e della malvagità stessa e (2) la ragione per cui tali profezie meritano fiducia assoluta.

La fine della malvagità

Il precedente articolo di questa serie ha preso in esame il segno composito fornito da Gesù, che indica l’approssimarsi della fine del mondo attuale. Il segno include la proclamazione a livello globale della buona notizia del Regno di Dio, governo che presto eserciterà il dominio sull’intera terra. (Daniele 2:44; Matteo 24:3, 14) Come disse Gesù, una volta conclusa questa fase “verrà la fine”. Forse vi sorprenderà sapere che la prima cosa che Dio eliminerà sarà la falsa religione, che lo rappresenta in maniera indegna. Nella Bibbia la falsa religione è simboleggiata da una prostituta chiamata “Babilonia la Grande”. — Rivelazione (Apocalisse) 17:1, 5; vedi il riquadro “ Identificata Babilonia la Grande”, a pagina 13.

Profezia 1:

“Verranno le sue piaghe [di Babilonia la Grande]: morte e lutto e carestia, e sarà  completamente bruciata col fuoco, perché Geova Dio, che l’ha giudicata, è forte”. — Rivelazione 18:2, 8.

Adempimento. La Bibbia rivela che al momento da lui stabilito Dio farà in modo che i governi insorgano contro Babilonia la Grande per distruggerla. “La renderanno devastata e nuda, e mangeranno le sue carni”. (Rivelazione 17:16) In altre parole metteranno a nudo le sue nefandezze e si approprieranno del suo enorme patrimonio. La sua distruzione sarà rapida e talmente radicale che non ne rimarrà alcuna traccia. — Rivelazione 18:21.

Forse i politici penseranno di aver maturato da soli questa decisione. L’adempimento di questa incredibile profezia, invece, confermerà che la fine di Babilonia avrà avuto luogo per volontà di Dio. Sarà stato lui che avrà “messo nei loro cuori di eseguire il suo pensiero”. — Rivelazione 17:17.

Profezia 2:

“Ai giorni di quei re l’Iddio del cielo stabilirà un regno. . . . Esso stritolerà tutti questi regni [umani] e porrà loro fine, ed esso stesso sussisterà a tempi indefiniti”. — Daniele 2:44.

Adempimento. Liberatosi della falsa religione, Dio si concentrerà su altre istituzioni (politiche e finanziarie) e sui malvagi. (Proverbi 2:22; Rivelazione 19:17, 18) Come un padrone di casa sfratta l’inquilino che gli rovina l’appartamento, così Dio ridurrà “in rovina quelli che rovinano la terra”. Annienterà quelli che la riempiono di violenza e di pratiche sessualmente degradanti. — Rivelazione 11:18; Romani 1:18, 26-29.

Chi sopravvivrà? La Bibbia risponde: “I mansueti stessi possederanno la  terra, e in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace”. — Salmo 37:11; 72:7.

Possiamo fidarci delle profezie bibliche? Possiamo essere sicuri che Dio porrà fine alla malvagità e alle sofferenze, e che risparmierà i giusti? La risposta è sì.

Le profezie bibliche sono degne di fiducia

Il Regno di Dio porrà fine a tutta la falsa religione, ai governi oppressivi e all’avido sistema commerciale

I testimoni di Geova credono che Geova Dio sia l’Autore della Bibbia e che realizzerà tutto ciò che ha promesso di fare. (2 Timoteo 3:16) È ragionevole crederci?

Pensate a un vecchio amico che ha sempre dimostrato di volervi veramente bene e che non vi ha mai mentito. Gli credereste se promettesse di fare per voi qualcosa di buono, qualcosa che è alla sua portata? Sicuramente lo fareste. Dio è superiore a qualunque amico possiamo avere e “non mente”. — Tito 1:2, CEI.

Dio non vuole che siamo dei creduloni. Ispirò gli scrittori della Bibbia a mettere per iscritto molte profezie che solo lui, l’Onnipotente, avrebbe potuto adempiere. Diverse di queste profezie, con il loro sorprendente adempimento, sono state trattate nei primi sei articoli di questa serie. . Possiamo essere sicuri, pertanto, che Dio farà avverare le predizioni che riguardano il nostro futuro, incluse quelle menzionate in questo articolo.

Il Creatore porrà fine alla falsa religione, ai governi oppressivi e all’avido sistema commerciale. Vorreste sapere cosa succederà dopo? Potete scoprirlo nell’ultimo articolo di questa serie, che troverete nel prossimo numero di Svegliatevi!